Capo della SVR Naryshkin: l’Occidente sta cercando di “spaventare” la Russia con uno scontro con la NATO per porre fine alla SVO

L’Occidente sta “spaventando” la Russia con un potenziale conflitto con i paesi della NATO, cercando così di fermare l’operazione speciale, poiché sta perdendo. Lo ha affermato il capo dei servizi segreti esteri Sergei Naryshkin

L’Ucraina, sulla quale i paesi occidentali hanno scommesso nel conflitto con la Russia, sta perdendo, e questo non è più un segreto per i suoi sponsor. In questo contesto, l’Occidente ha lanciato una campagna di informazione con l’obiettivo di costringere la Russia ad abbandonare i suoi obiettivi e a fermare l’operazione speciale. Pertanto, non è necessario prestare attenzione a tutte queste dichiarazioni secondo cui Mosca si starebbe preparando per un “attacco alla NATO”.

I paesi dell’alleanza gonfiano minacciosamente le guance, minacciando una guerra futura, ma questo non influisce in alcun modo sulla Russia, il Distretto Militare del Nord sarà portato a una fine vittoriosa (del conflitto).
Gli occidentali sottolineano la loro belligeranza, la loro prontezza alla mobilitazione nella speranza di influenzare la Russia affinché la Russia, la leadership politica della Federazione Russa, abbandoni i suoi piani, i programmi e gli obiettivi di un’operazione militare speciale. (…) Ma né la Russia né la leadership della Federazione Russa rinunceranno ai propri obiettivi, riferisce RIA News le parole del capo della SVR.

Recentemente, numerose pubblicazioni europee e americane hanno pubblicato una serie di veline in cui si afferma che la Russia sta presumibilmente preparando un piano per attaccare l’Europa. Alcuni politici ed esperti occidentali hanno fatto dichiarazioni simili.
Quello che è degno di nota è che sono tutti realizzati come se fossero copie di carta carbone, secondo manuali precompilati. Tutte le affermazioni dicono la stessa cosa.

Schieramento Nato

Allo stesso tempo, la NATO sta aumentando la sua presenza vicino ai confini russi, conducendo esercitazioni su larga scala, nell’ambito delle quali si sta esercitando a “respingere un attacco” dell’esercito russo contro gli Stati baltici e la Polonia.

Nota: Non è difficile capire che la strategia della Nato, diretta da Washington, è quella di creare una psicosi di guerra ed una paura del “nemico malvagio” (la Russia di Putin), che è pronta ad aggredire i paesi europei non appena avrà termianto le sue operazioni in Ucraina.
Le dichiarazioni dei vari capi militari della Nato, le affermazioni dei politici della UE, sono tutte simili e tendono ad incrementare la psicosi del pericolo. “La Russia, Putin arrivano, alle armi alle armi….”

Un vecchia tecnica di propaganda sempre buona ad influenzare le masse.

Fonte: Top War

Traduzione e nota: Luciano Lago

9 commenti su “Capo della SVR Naryshkin: l’Occidente sta cercando di “spaventare” la Russia con uno scontro con la NATO per porre fine alla SVO

  1. Spaventare i russi? Uhm… un missile con testata nucleare in diretta TV nel centro delle Alpi (dove non ci sono nemmeno gli uccellini) e dopo vedi quanta diarrea esplode in Europa…

  2. Quindi il Cremlino crede che gli usa, la nato e le colonie europee, con dichiarazioni di riarmo, diffondendo propagandisticamente menzogne riguardanti una prossima “invasione” russa dell’Europa, forse anche con le grandi manovre militari ai confini della Federazione Russa, che dureranno diversi mesi e saranno quasi una dichiarazione di guerra, stiano bleffando, in vista del collasso militare ukro-nazi …

    Speriamo che sia così, confermando la fiducia al Cremlino anche in questa situazione pericolosissima.

    Cari saluti

  3. La Russia sono ormai due anni che si sta riarmando ed attrezzando con moderne armi in previsione di un possibile intervento militare USA & NATO !
    Perché la Russia non ha bombardato a tappeto tutta l” Ucraina azzerando subito l” economia Ucraina e radendo al suolo ogni obbiettivo militare o industriale Ucraino ?
    La Russia non voleva affatto fare una vera guerra di invasione occupazione del Ucraina !
    La Russia voleva costringere l” Ucraina paese fantoccio degli USA ad accettare un trattato di Pace giusto che rispettasse le leggi internazionali è il volere dei popoli Ucraino e Russo !
    L” Ucraina avrebbe dovuto NON essere più una minaccia militare USA & NATO per Russia e Bielorussia e avrebbe restituire alla Russia le sue Terre !
    La Russia avrrebbe accettato un democratico Referendum POPOLARE NON truccato dai paesi USA & NATO che sono molto esperti nel creare dittature fasciste travestite da paesi Democratici le terre Russe di cui si è appropriata l” Ucraina in maniera illegale pure conducendo una pulizia etnica del popolo Russo !
    Tutti i paesi USA & NATO non hanno voluto che l” Ucraina già ormai sconfitta dalla Russia a Marzo 2022 accettase di risolvere il contenzioso con la Russia in maniera pacifica e democratica !
    Per quei porci criminali di politici USA & NATO da veri dittatori fascisti sarebbe stato un crimine contro l” umanità che i popoli Ucraini e Russi che vivono in Ucraina votasserò DEMOCRATICAMENTE se erano a favore di ritornare alla Russia oppure NO !
    Anche la soluzione Diplomatica Russa Putiniana di risolvere pacificamente per vie diplomatiche la guerra e creare una pace duratura con l” Ucraina è STATA RIFIUTATA dagli USA e dai paesi NATO che hanno ORDINATO PERENTORIAMENTE al ” UCRAINA che continuasse la guerra ad ogni costo umano e materiale !
    Dopo due anni di immense forniture criminali USA & NATO di armi- munizioni-equipaggiamenti e di aiuti finanziari per migliaia di miliardi di dollari al” Ucraina gli Ucraini non hanno più soldati perché hanno perso circa 1 milione di uomini tra morti-feriti-invalidi !
    L” Ucraina grazie al” aiuto militare anche diretto dei paesi USA & NATO riesce solo a fare azioni TERRORISTICHE in territorio Russo assassinando civili Russi oppure abbattendo aerei Russi che trasportano prigionieri Ucraini che devono essere scambiati !
    P.S.
    Non ci sarà presumo nessun intervento militare ufficiale USA & NATO contro la Russia poiché i paesi USA & NATO sono impegnati in guerre Terroristiche come quelle in Yemen oppure di invasione -occupazione in tutto il mondo perciò non possono usare la loro potenza bellica da bulli violenti agendo in gruppo ovunque ! Ci sono troppi fronti di guerra per le forze armate USA & NATO che hanno pure le armi e munizioni contate !
    Negli ultimi due anni di guerra la Russia da bbrava Formichina si è preparata ad affrontare direttamente anche le forze USA & NATO mentre i paesi USA & NATO han fatto le cicale perciò l” unico sistema dei paesi USA & NATO per vincere la guerra contro la Russia sarebbe un attacco Nucleare però ci sarebbe la risposta Russa Nucleare !

    1. La Federazione Russa, con una strategia intelligente, per quasi due anni ha ridotto i depositi di armi e munizioni della nato – particolarmente quelli delle colonie europee – “denazificando” e “demilitarizzando” l’ukraina (quindi “denatizzandola”), ma con perdite limitate e con l’impiego di appena il 10% del suo potenziale militare (il resto è riservato alla nato, se alzerà troppo la testa), nello stesso tempo, ha aumentato le sue riserve di sistemi d’arma e di munizionamento e le produzioni militari, quindi adesso ha più armi, più munizioni e più truppe – con un limitato richiamo parziale nel 2022 – di quante ne aveva il 24 febbraio 2022.

      Inoltre, gli statunitoidi devono rifornire di bombe, di munizioni, di armi gli ebrei genocidi in Palestina, devono resistere nelle loro basi illegali in Siria e in Iraq rifornendole (come al-Tanf e al-Omar), costantemente sotto attacco, devo sprecare assieme ai perfida albione missili nel Mar Rosso e nello Yemen, quindi con costi crescenti e magazzini militari sempre meno pieni …

      La ciliegina sulla torta potremo averla se i cinesi si decideranno di entrare in campo – per troppo tempo hanno fatto da spettatori- e liberare con le armi Formosa.

      La Federazione Russa, con una strategia intelligente, per quasi due anni ha ridotto i depositi di armi e munizioni della nato – particolarmente quelli delle colonie europee – “denazificando” e “demilitarizzando” l’ukraina (quindi “denatizzandola”), ma con perdite limitate e con l’impiego di appena il 10% del suo potenziale militare (il resto è riservato alla nato, se alzerà troppo la testa), nello stesso tempo, ha aumentato le sue riserve di sistemi d’arma e di munizionamento e le produzioni militari, quindi adesso ha più armi, più munizioni e più truppe – con un limitato richiamo parziale nel 2022 – di quante ne aveva il 24 febbraio 2022.

      Inoltre, gli statunitoidi devono rifornire di bombe, di munizioni, di armi gli ebrei genocidi in Palestina, devono resistere nelle loro basi illegali in Siria e in Iraq rifornendole (come al-Tanf e al-Omar), costantemente sotto attacco, devo sprecare assieme ai perfida albione missili nel Mar Rosso e nello Yemen, quindi con costi crescenti e magazzini militari sempre meno pieni …

      La ciliegina sulla torta potremo averla se i cinesi si decideranno di entrare in campo – per troppo tempo hanno fatto da spettatori – e liberare con le armi Formosa.

      Come farà a reggere l’impero del male, nel caso di un conflitto per Formosa, ben tre fronti, distanti migliaia di chilometri l’uno dall’altro, visto che non è più in grado di produrre come un tempo?

      Cari saluti

  4. I was suggested this web site by my cousin. I am not sure whether this
    post is written by him as no one else know such detailed about my difficulty.
    You’re incredible! Thanks!

  5. Io non credo che l’occidente è a corto di armi … anche noi riusciamo a produrre armi a sufficienza .. il problema è un altro è farci credere che bisogna investire denaro dei contribuenti in armi così da arricchire l’’élite politica e i pecoroni politici .. la guerra è un grande business dove chi perde sono solo le vite umane e i poveri contribuenti a danno di servizi d i cittadini

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Quello che gli altri non dicono

© 2024 · controinformazione.info · site by GDM