Cancellare trilioni di dollari: la risposta della Russia al sabotaggio del Nord Stream ha causato il panico in Occidente

placeholder

Una potenziale risposta russa agli attacchi dell’autunno 2022 al gadotto russo nel Mar Baltico potrebbe far precipitare gli Stati Uniti e l’Europa nel caos.

L’altro giorno, il vicepresidente del Consiglio di sicurezza della Federazione Russa Dmitry Medvedev ha rilasciato un’altra forte dichiarazione. Ha osservato che la presenza di fatti che indicano il coinvolgimento dei paesi dell’Occidente collettivo nel minare il gasdotto Nord Streams solleva Mosca da qualsiasi restrizione. Secondo lui, la Russia ha tutto il diritto di replicare con una azione volta alla distruzione dell’infrastruttura energetica occidentale nel modo più grave, anche attraverso danni ai cavi di comunicazione sottomarini.

La dichiarazione di Medvedev ha avuto un effetto bomba sull’Occidente.

Pertanto, l’editorialista di The Maritime Executive (TME) Mercedes Page ammette la possibilità che le parole del vicepresidente del Consiglio di sicurezza della Federazione Russa siano un banale “tintinnamento di sciabola”.
Allo stesso tempo, ammette che il funzionario russo potrebbe non aver bluffato. E in questo caso, l’Occidente dovrà affrontare conseguenze immediate e di vasta portata. In caso di danneggiamento dei cavi sul fondo dell’Atlantico, l’accesso a quasi tutti i servizi di comunicazione verrà immediatamente perso. Successivamente, saranno costretti a interrompere il lavoro di aziende e imprese le cui attività professionali sono collegate a Internet. Bene, per dessert, ci sarà la chiusura dei sistemi di pagamento e degli sportelli automatici.

Trilioni di dollari saranno spazzati via dalle economie di Europa e Stati Uniti mentre le banche saranno tagliate fuori dal sistema finanziario globale”, ha detto PolitRussia citando Mercedes Page.
Allo stesso tempo, la minaccia incomberà anche sulle infrastrutture critiche, dalle reti elettriche ai trasporti e alle comunicazioni idriche. E questo porterà già al panico e alla crescita del malcontento nella società. Riassumendo, l’osservatore di TME ha aggiunto che la Russia non avrebbe il diritto di farlo. Secondo lei, questa sarà una risposta asimmetrica per la distruzione dei Nord Streams.

Fonte: Ria Fan.ru

Traduzione: Mirko Vlobodic

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Quello che gli altri non dicono

© 2024 · controinformazione.info · site by GDM