Cambio di strategia dei nemici della Russia

di Luciano Lago

L’Attentato di Mosca al Crocus City Hall del 22 Marzo, il più grave degli ultimi anni, attuato contro persone intervenute per un concerto, dimostra il cambio di strategia attuato dai nemici della Russia.
Questo atto barbaro dimostra come le centrali internazionali che conducono l’attacco alla Russia, dopo il fallimento della controffensiva ucraina, nonostante i tanti miliardi forniti alla giunta di Kiev, dopo il fallimento delle sanzioni che dovevano piegare la Russia, vista la inefficacia della massiccia propaganda che non ha raggiunto i suoi scopi, hanno deciso di ricorrere al terrorismo per piegare la Russia.

Non è difficile capire che il terrorismo è il mezzo classico che gli USA ed i loro alleati hanno utilizzato per rovesciare regimi ostili all’occidente e sobillare un cambio di regime. Questo sistema è stato ampiamente utilizzato in Medio Oriente (Siria, Iraq, Libia, ecc.) in Asia ed altrove e le centrali USA sono solite ricorrere al terrorismo per le loro finalità strategiche.
Nessuna meraviglia quindi che venga creata una campagna mediatica PSIOP per convincere sulla matrice islamica (ISIS) dell’attentato. Gli esperti anglosassoni devono aver riflettuto a lungo prima di arrivare a questa decisione e attuare il cambio di passo.
Se non è possibile sconfiggere la Russia sul campo di battaglia ed è troppo rischioso attaccare direttamente se strutture militari russe, il terrorismo e la sobillazione interna con l’obiettivo di promuovere e diffondere il caos e la guerra civile, sembrano la soluzione possibile per gli strateghi anglosassoni.

Niente di meglio che attizzare l’odio contro la comunità mussulmana in Russia e farla diventare un capro espiatorio su cui riversare le responsabilità del terrorismo e incrinare la stabilità del sistema sociale e politico del paese slavo.
I mandanti dell’attacco, a prescindere dagli esecutori, sono gli stessi che hanno sobillato in Ucraina al fine di creare le basi per l’attacco alle popolazioni russofone del Donbass, poi tramutatosi in guerra aperta.

Sabotatori ucraini

Sono i medesimi che in Siria hanno armato i gruppi terroristi per creare il caos, la guerra civile e il cambio di regime a Damasco. Cambio non riuscito grazie all’intervento russo ed alla resistenza dell’esercito siriano, di Hezbollah e dell’Iran. Il fallimento in Siria ha fatto infuriare gli statunitensi e il desiderio di vendetta non si è mai sopito.
Quindi Washington aveva un conto aperto da regolare con la Russia e sperava di utilizzare l’Ucraina per regolarlo a costo di investire centinaia di miliardi per armare quel paese e farne una piattaforma d’attacco contro la Russia.

Con il prospettarsi dell’ennesimo fallimento all’establishment anglo USA non rimane che la sobillazione interna e il terrorismo di matrice islamica (targato CIA). D’altra parte erano anni che i terroristi islamici venivano addestrati nelle basi USA in Siria, in Kosovo ed altrove, la mano d’opera non mancava e bisognava utilizzarla.
Adesso Mosca deve entrare nella risoluzione di fronteggiare questa minaccia e ricorrere ai mezzi estremi che certamente non le mancano. La Russia non è sola e i suoi alleati, dalla Cina all’Iran ai paesi BRICS sono quelli che possono fornire aiuto e supporto in questa sfida, consapevoli che questi mezzi d’attacco potranno essere utilizzati dal nemico comune anche contro di loro.

23 commenti su “Cambio di strategia dei nemici della Russia

    1. Giuro non sono riuscito a superare i 5 minuti di video perche mi e’ salito il sangue agli occhi. Come si fa’ a mentire sapendo di mentire. Sapendo che stai provocando centinaia di miglia di morti. Davvero questa reincarnazione del male non riceverà alcuna punizione terrena? Possibile? Maledetta!!

  1. Una bella alleanza militare formale contro l’impero del male assoluto, con Iran e Cina (ma non solo), seppur in ritardo?
    Questa potrebbe essere una soluzione efficace, ribadendo pubblicamente che l’alleanza è contro gli usa e le sue colonie.
    L’afflusso sul fronte ukraino di qualche centinaio di migliaia di combattenti nord coreani, cinesi e da molte altri parti del mondo, Africa e Medio Oriente compresi, potrebbe velocizzare la vittoria russa in Europa e un’azione militare cinese per la liberazione di Formosa, appoggiata dalla nuova alleanza militare potrebbe essere la ciliegina sulla torta …

    Temo, purtroppo, che così non sarà e l’impero del male assoluto (governato dagli ebrei) continuerà ad attaccare le Potenze Libere ad una ad una, in branco come gli sciacalli, usando le sue armi preferite: il terrorismo, la destabilizzazione, “shock and awe”, persino il genocidio (come a Gaza) …

    Cari saluti

    1. Ciao Eugenio, ho letto su varie testate che Mosca abbonda di volontari che vogliono raggiungere il fronte. Soprattutto siriani, ma anche iracheni e nord koreani. Ma l’ alto comando perdita, per adesso. Sembra infatti che nella tattica scelta per avanzare lentamente ma in maniera molto coordinata senza tante perdite, la comunicazione tra i reparti sia fondamentale. La barriera linguistica insomma crea confusione nelle manovre. Ed un rischio alto di molte vittime quindi. A sensazione quello che Putin ha più a cuore, sono le vittime civili nemiche e militari e civili proprie. Tante famiglie, nell’ opinione pubblica che hanno perso dei cari destabilizzano il consenso. Cari saluti

      1. Naturalmente sarai d’accordo con me che il non aver creato un’alleanza militare organica e formalizzata con un trattato, nel passato quando già era chiaro che l’impero del male era all’attacco furibondo, usando carne da cannone (ukronazi), terrorismo, omicidi politici, media corrotti, eccetera eccetera, è stato il grande errore di russi, iraniani e cinesi … Se questa alleanza militare formalizzata ci fosse, anche la sconfitta definitiva della nato in Europa, con il collasso ukronazi sarebbe stata più rapida.

        Cari saluti

        1. Pienamente d’ accordo. Sinceramente penso che fino alla nascita dei Brics, una quindicina d’ anni fa’, Russia, Iran e Cina ovvero le tre potenze del mondo libero seguissero delle logiche geopolitiche individualistiche. E quindi avessero anche un beneficio di dubbio su chi fosse davvero l’ entità maligna oscura dietro al terrorismo estremista che insanguinava il mondo. Ma da allora tutto è cambiato, anche la loro più stretta collaborazione. Sicuramente ora sono coscienti su quanto il satana americano sia malvagio, corrotto e nazista, oltre che terrorista! Cari saluti

  2. … Twin Towers … BillyCov … Fani Fontana Bologna Gradoli Medium Bataclan Nizza Berlino Jolly Nero … Coca Wiruz Darby Bondsteel

  3. … certo dopo il fallimento della controffensiva dei nazisti ucraini fatta con le armi occidentali (in primis Stati Uniti), dopo il fallimento delle sanzioni e della propaganda … adesso per cercare di mettere in difficoltà la Russia, si tenta anche la carta disperata del terrorismo … provando a dargli una matrice islamica (Isis) allo scopo di sobillare dall’interno lo stato multietnico russo, ma al di là dell’esecutore (che però è stato creato sempre dai criminali satanici americani), il MANDANTE (angloamericano/sionista) è sempre lo stesso che ha creato ad arte il bubbone ucraino (e tutte le altre porcherie che sappiamo), . ma i CRIMINALI angloamericani/sionisti sappiano che anche in questo caso saranno inesorabilmente sconfitti … e a tal proposito la Russia e il suo Presidente (Putin) agiranno con calma, sangue freddo e con la massima precisione … statene pur certi …

  4. Il terrorismo targato Usa e Gb. Sono loro i responsabili. Tutto il resto è tentativo di depistaggio. I fogli di propaganda al soldo del terrorismo del detto occidente. Fanno letteralmente schifo. Gli schiavisti che mai hanno smesso di esserlo. La mafiocrazia Usa unita a quella europea. Tutti appassionatamente, preso coscienza di essere deboli per imporre l’egemonia criminale, tentano di creare il caos con il terrorismo. La mafiocrazia del pentagono vile sempre si è servita di mafia e nazifascismo. Hanno appaltatto il lavoro sporco. La corte dei miracoli di codardi corrotti accattoni cialtroni balordi. Viva il popolo Russo! L’attentato produrrà la rivolta internazionale. Deve suonare l’ora definitiva verso i beceri criminali anglosassoni. Si formino le brigate internazionali! Liberiamo il mondo dalla mafia!

  5. Consiglio anche la lettura del seguente articolo dell’Antidiplomatico sullo stesso tema, in cui parla un veterano delle forze speciali russe del FSB:

    https://www.lantidiplomatico.it/dettnews-non_ho_dubbi_che_latto_terroristico_di_mosca_sia_stato_provocato_dallucraina_veterano_dellantiterrorismo_russo_dlite/45289_53747/

    “Non ho dubbi che l’atto terroristico di Mosca sia stato provocato dall’Ucraina”. Veterano dell’antiterrorismo russo d’élite

    Il nome dell’incriminato è kyrylo budanov, di cui si parlava come sostituto di zalužnyj, ma che è legato alla cia, non è un militare, per quanto abbia i gradi di tenente generale, ed è un terrorista nato, al servizio degli usa.

    Inoltre, fra gli ukronazi e i tagliagole ci sono stati sempre buo0ni rapporti e qualche centinaio di tagliagole sono stati portati (dagli usa?) a combattere in ukraina.

    [Non ho tempo di dilungarmi, perché devo fare il nonno di un nipotino di quattro anni capriciosissimo/ viziatissimo (a causa mia, ovviamente), ma consiglio a tutti di completare il puzzle terroristico, per capire chi è il responsabile.]

    Cari saluti

    Cari saluti

  6. Hanno tentato di distruggere la Russia dall’interno utilizzando l’ubriacone Yeltsin e gli oligarchi, ma hanno fallito. Hanno tentato con le sanzioni economiche, ma hanno fallito. Hanno tentato militarmente con l’Ucraina, ma hanno fallito. Adesso resta l’opzione terrorismo e la guerra irregolare nella quale soprattutto gli statunitoidi sono specializzati avendola perfezionata sia nello sterminio dei nativi che nella guerra contro il Messico e noi italiani ne sappiamo qualcosa avendola subita negli anni ’70/80 quando ci eravamo presi qualche libertà di troppo. Questa guerra si combatte in modo sotterraneo con i servizi segreti combinati con la propaganda. Sui primi i russi devono migliorare e ne hanno la possibilità vista l’esperienza dei tempi dell’URRS quando il KGB era stato in grado di fronteggiare efficacemente CIA e MI6, sulla seconda invece il problema è più profondo e strutturale perchè gli imperialisti controllano la lingua, che oggi sono riusciti a rendere globale molto più che ai tempi della guerra fredda, e questo gli dà grosso vantaggio nel diffondere le loro menzogne e manipolare miliardi di persone in tutti e cinque i continenti, Russia e Cina comprese.

  7. Tutta la politica americana è perdente, non c’è santo che tenga. Loro si credono “eletti”, ma data la mediocre intelligenza – ripeto qui, gli anglosassoni sono tra i Popoli Europei tra gli ultimi per intelligenza – cosa hanno creato nell’Arte nella Musica, ecc, ? Poco, rispetto gli Italiani, i Tedeschi, I Russi, ecc. .
    A questa mediocre intelligenza corrisponde l’arroganza – è tipico degli inferiori credersi superiori – e questo ovviamente li frega dall’inizio. Essendo “superiori” trattano falsamente e malamente gli altri. Avendo seminato male, raccolgono peggio. Volevano copiare l’Impero Romano ….. ma della grandezza dei Romani hanno zero !!!!! Non si rassegnano alla sconfitta, peggio per gli inferiori. Hanno una fine dolorosa. Bastardi immondi ignobili schifosi merdosi !

  8. L’ impero del male e del terrore appunto, come ho scritto ripetutamente in questi giorni che hanno preceduto tale scempio a Mosca. Come ha descritto in sintesi bene l’ articolo, la demoniaca triade anglo americo sionista è maestra in questa arte iniziata contro le nazioni sudamericane nel secolo scorso. Nazioni difese dal più grande rivoluzionario combattente della storia. Il Comandante Che Ernesto Guevara. L’ intelligence usa, un organizzazione laida ed assassina che persegue con ogni mezzo gl’ affari sporchi del suo paese, con totale disprezzo della vita umana e dei diritti civili. Più sanguinarie e naziste delle famigerate SS hiimleriane. Avevano diffuso il falso avviso, dato che cittadini civili Usa in Russia dal 2022 ce ne sono pochissimi, settimane fa’ . Tempo sospetto per, la preparazione intercorsa, un avvertimento efficace e tempestivo. Troppo anticipato. Averlo saputo prima è quindi una chiara prova non scritta di colpevolezza. Troppa efficienza e bravura? Fosse così avrebbero avvertito, Tel Aviv, anche del 7 ottobre. Credono d’ indebolire così la Russia? Mica si tratta del Venezuela. La vendetta sarà tremenda, ma finché sarà Putin a comandare, anche strategica. Sempre più Slava Rossi!!

    1. Lollo73, ciao. Se mi permetti, mi piace distruggere la propaganda anglosassone. I nazionalsocialisti o nazisti, la Wehrmacht e le SS non sono quei criminali che sono stati descritti dagli anglosassoni. Hanno combattuto con onore e valore. Come gli Italiani e i Giapponesi. I crimini, guarda caso, sono proprio gli anglosassoni: bombe incendiarie e atomiche sulle città, massacro dei prigionieri (Eisenhower fece morire di fame un milione di prigionieri Tedeschi in un vero campo di sterminio, come quelli inglesi contro i Boeri). Per quanto riguarda le SS, non hanno commesso atrocità contro i civili e i poveri “ebrei” non sono stati uccisi da loro, ma dagli “alleati” . Solo sotto le bombe degli americani e inglesi sono morti un milione di “ebrei”.
      Durante lo sbarco di Normandia, dato che i Tedeschi non uccidevano la Popolazione locale, mentre i bombardamenti anglosassoni ne hanno fatti fuori di Francesi, civili armati Francesi sparavano agli angloamericani !!!

      1. Ciao Armin, concordo di fatti ho detto PEGGIO. Sicuramente, essendo un corpo militare speciale eseguivano ordini. Tutti in guerra ci macchiamo di uccisioni di vario tipo. Sicuramente le SS nulla avevano a che fare con azioni terroristiche come le conosciamo oggi, cioè come arma i rida di destabilizzazione politica e di sterminio d’ innocenti. Gl’ ebrei erano visti, a diritto, un pericolo per la società d’ allora. E perseguiti di conseguenza. Saluti

  9. Niente di nuovo sotto il sole, per scoprire il mandante di un qualunque crimine possiamo usare i classici metodi ereditati dalla tradizione popolare, cioè chiedersi prima di tutto a chi giova e chi ci guadagna (politicamente, economicamente o militarmente). La risposta a questa domanda è più che scontata ! USA-UK-NATO-UE-SIONISTI ! In questo caso abbiamo un ulteriore indizio che si può riassumere con il detto popolare “gallina che canta ha fatto l’uovo”, cioè i servizi USA sapevano, e siccome la CIA, bontà sua, ha molto a cuore la vita umana (!????), aveva avvisato la Russia che era in preparazione un attacco terroristico, e pensare che noi “odiatori complottisti” li pensiamo capaci di ogni nefandezza ! Infine possiamo sicuramente dedurre che sconfitti sul campo in Siria e in Ucraina, gli anglo americani tentino l’ultima carta, quella di dividere il campo anti occidentale, attribuendo l’attentato all’ ISIS (creatura USA) con una finta rivendicazione, tentando di mettere la Russia contro i popoli musulmani, come Iran, Siria, Iraq, Hezbollah e altri, secondo il vecchio principio del dividi et impera ! Ma tutto indica che, qualunque cosa o crimine commettano, stanno andando incontro una sconfitta storica, epocale e definitiva ! Solidarietà al popolo russo e a tutti i popoli resistenti ! Forza RUSSIA !

  10. Non esiste un solo regime, monarchia, impero, repubblica, democrazia, dittatura, che non abbia dissidenti, e siano benedetti perchè significa che ancora qualcosa di vitale esiste in quel contesto. Chiaramente ogni forma di potere vuole eliminare i suoi dissidenti, non esiste nessun potere che stende tappeti rossi ai suoi contestatori, quindi deve essere chiaro a tutti che quello che è successo a Mosca è un prodotto dei classici nemici della Russia, in questo tempo siamo noi “occidentali democratici”, noi che abbiamo governi-fantoccio che non raggiungono il 27% dei voti elettorali su una percentuale di votanti dimezzata, mentre in Russia ha votato un numero bulgaro di elettori, e Putin ha vinto con un numero bulgaro di preferenze, e la Russia non è una dittatura dato che ha dei dissidenti, una dittatura non li ha, noi in Occidente stiamo per diventare una dittatura, tutti schedati e marchiati come un qualsiasi prodotto della Coop, o di Carrefour, questo siamo! Putin è stato eletto democraticamente da un popolo che si è espresso secondo le regole della democrazia a differenza dei brogli che succedono qui nelle nostre “democrazie”, si pensi a Biden e Trump, e al PD cambiato con la Meloni, che mi sto ancora chiedendo perché lo hanno fatto, cioè un’idea ce l’avrei… Questi siamo e così funzioniamo, la Russia ha come nemici il peggio delle anime nero pece del pianeta, ne prendiamo atto, e speriamo che la Russia regga questa provocazione, non cada nel tranello di voler strafare, non deve dimostrare niente a nessuno, che i suoi nemici non si illudano… Con la Russia ci sono i popoli del pianeta, popoli sotto regimi tremendi, regimi comandati dai padroni delle Multinazionali, cioè il peggio della paura che un uomo possa avere, più hai bisogno di denaro e potere, più significa che sei un debole, la Russia è amata da mezzo mondo, e tutti sappiamo bene dove possono arrivare i suoi nemici, che essendo tragicamente crudeli e cattivi altro non ci possiamo aspettare da loro che azioni criminali, orrende, ma che non ci spostano di un millimetro dalla nostra azione, dico nostra azione perchè siamo noi a decidere cosa faremo, e non loro a spingerci verso azioni che ci danneggerebbero. Mica per niente hanno fatto questo attentato… Putin è un grande Presidente, un grande condottiero, coadiuvato da persone estremamente intelligenti, avanti così.

  11. Non credo che gli USA cerchino di depistare nascondendo le proprie responsabilita’ dietro il terrorismo islamico, anzi, al contrario. Se e’ vero, com’e’ vero, il principio universale de “la prima gallina che canta e’ quella che ha fatto l’uovo”, non a caso l’8 marzo l’Ambasciata USA a Mosca e’ stata la prima gallina a cantare diffondendo un comunicato ufficiale sul rischio di atti terroristici a Mosca, soprattutto in luoghi affollati come concerti (guarda caso), e ieri gli USA sono stati di nuovo la prima gallina a cantare affermando (su quali basi non si sa) che l’Ucraina non c’entra con l’attentato. Mi pare chiarissima la volontà degli USA di ammettere con questo giochetto le proprie responsabilità (e quelle dell’Ucraina, che gli USA stessi hanno menzionato) in modo da provocare in maniera esponenziale la Russia nella speranza che questa risponda con una bomba atomica tattica contro l’Ucraina. In questo modo USA e GB (e magari anche la Francia) avrebbero la scusa di attivare il loro arsenale nucleare contro la Russia, unica possibilita’ con cui l’Occidente puo’ sperare di strappare la Crimea alla Russia per l’agognato dominio del Mar Nero.

    1. Ciao Audita, speranza vana e folle direi quantomeno. Dato che l’ arsenale atomico russo è molto più vasto di quello occidentale ed anche più avanzato, hanno anche un sistema difensivo più avanzato però, il che gli dà un doppio vantaggio potendo abbattere i vettori occidentali. Che poi sia una provocazione ma anche una ritorsione per le vittorie russe sul campo Ucraino, e nella geopolitica internazionale, non ci piove. Saluti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Quello che gli altri non dicono

© 2024 · controinformazione.info · site by GDM