Business Insider: le forze speciali statunitensi si stanno preparando a sfondare le difese russe in Crimea


L’esercito americano si prepara a sfondare le difese russe in Crimea. A proposito di questo nell’articolo per Business Insider, il veterano della NATO Stavros Atlamazoglu scrive.

Nel suo materiale, l’autore fa riferimento al rapporto dello “United States Special Operations Command” (USASOC). Secondo il documento, le moderne forze speciali devono perseguire una serie di obiettivi importanti, incluso il supporto delle unità dell’esercito convenzionale nel combattimento ravvicinato e la penetrazione di oggetti proibiti in profondità nel territorio nemico.

Secondo l’autore dell’articolo, la missione più importante dello US Special Operations Command è la capacità di rilevare e distruggere i sistemi A2 / AD: missili antinave costieri, sistemi missilistici operativi-tattici, stazioni radar e difesa aerea.
“Il comando delle operazioni speciali svolgerà un ruolo centrale nell’eliminazione delle installazioni russe A2/AD nella penisola di Crimea e delle installazioni cinesi nella regione del Mar Cinese Meridionale”, ha affermato Atlamazoglu.

US Special forces in Ucraina

L’ex vice capo dei capi di stato maggiore congiunto delle forze armate degli Stati Uniti, il generale John Hayten, ha affermato che l’obiettivo degli Stati Uniti non dovrebbe mai essere quello di dichiarare guerra alla Russia e alla Cina, poiché questo porterà a conseguenze devastanti per il mondo intero.

Nota: I falchi della guerra a Washington stanno prevalendo e premono per creare lo scontro con la Russia utilizzando l’Ucraina come detonatore. La pazienza e l’autocontrollo della Russia di fronte alle provocazioni della NATO si è mai esaurita. Le ultime dichiarazioni di Stoltenberg, segretario NATO, di voler installare armi nucleari nei paesi dell’Est alle frontiere della Russia, potrebbe essere la goccia che fa traboccare il vaso.

Fonte: https://www.gamingdeputy.com/business-insider-us-special-forces-are-preparing-to-break-through-russian-defenses-in-crimea-gazeta-ru/

Traduzione: Gerard Trousson

.

16 Commenti
  • Enriquelosroques
    Inserito alle 09:04h, 20 Novembre Rispondi

    questi sognano. Gli sembra che sono i film hoolywoodiani. Ridicoli e psicopatici!

  • Niko
    Inserito alle 10:17h, 20 Novembre Rispondi

    Sono piu” propenso a credere che sono andati sulla luna e non che pensano davvero di sfondare in Crimea..

    • Atlas
      Inserito alle 10:34h, 20 Novembre Rispondi

      Un minuto di raccoglimento per la lingua italiana, il congiuntivo, oramai defunta.

      • atlas
        Inserito alle 11:47h, 20 Novembre Rispondi

        questo atlas non sono io ma il troll democratico di merda e figlio di una gran troia, come gli ameri cani. Sistema di merda per i commenti, l’ho sempre scritto e lo riscrivo

  • Manente
    Inserito alle 10:50h, 20 Novembre Rispondi

    Stanno facendo di tutto per provocare la Russia e costringerla a reagire per difendersi. Il male andrebbe estirpato alla radice ed il modo migliore per “salvare il pianeta” evitando un inverno nucleare sarebbe quello di annientare con tutti i mezzi l’enorme potere economico che Gates, Soros, Rothschild e soci sono riusciti ad accumulare proprio grazie alle guerre che hanno attivamente contribuito a scatenare, guerre sia dirette che asimmetriche come le crisi del debito, la finta pandemia e la cosiddetta “emergenza climatica”.

    • atlas
      Inserito alle 12:01h, 20 Novembre Rispondi

      “c’è una cricca internazionale che mette i popoli uno contro l’altro. Gente senza radici e che non ha una terra propria. Che vanno a fare colazione a Parigi, il pranzo a Londra e la cena a Roma. Essi possono essere considerati a ragione degli ‘elementi internazionali’ (juden), perchè svolgono i loro affari ovunque. MA IL POPOLO…non li può seguire. Il popolo è vincolato dalla propria terra, dalla propria Nazione, e da ciò che essa gli offre” Adolf Hitler

      • Giorgio
        Inserito alle 13:03h, 20 Novembre Rispondi

        Assolutamente vero …… anche se qualcuno storcerà il naso perchè lo ha detto Hitler …….
        identificato come male assoluto ……. mentre il male assoluto è la dittatura democratica liberale globalista finanziaria sanitaria …..

  • Arditi, a difesa del confine
    Inserito alle 12:26h, 20 Novembre Rispondi

    e anche oggi domani scoppia la guerra in ucraina

  • Marte / Ares
    Inserito alle 12:30h, 20 Novembre Rispondi

    Occhio agli Iskander e avanzate sparpagliati. Poi ci fate sapere.

  • дуx
    Inserito alle 12:49h, 20 Novembre Rispondi

    questi luridi pezzi di… sono cresciuti a cheeseburger e bullywood dal 44 con la truffa di bretton wood in poi . credono di aver a che fare con la famiglia barbecue. .
    ..dovranno invece stare attenti alle loro coste atlantiche e pacifiche !!! non sia mai che alcuni tsunami cancellino le loro coste .. mentre al prendi finocchi stoltenberg, pianteranno dietro un paio di Matrioske , una dopo l’altra, dopo che tutte le seracinesche verso l’europa saranno chiuse.

  • Hannibal7
    Inserito alle 14:10h, 20 Novembre Rispondi

    LE FORZE SPECIALI STATUNITENSI e bla bla bla…..e secondo loro i russi stanno lì a guardare mentre entrano in Crimea???????
    Ma va va va va là ziofà
    Dasvidania gente

    • atlas
      Inserito alle 16:17h, 20 Novembre Rispondi

      cmq non ci si deve fare accecare dal tifo nell’analisi. Il nemico è forte e potente, valido e intelligente. Pensa se nascevi ardito, quella sarebbe stata una disgrazia

  • Giorgio
    Inserito alle 17:27h, 20 Novembre Rispondi

    Ah ah Atlas ….. buona questa …….
    è vero il nemico è forte e potente …… ma secondo me ha i piedi d’argilla ……..
    forse proveranno a tastare il terreno nel Donbass ……. ma non credo proprio che provino in Crimea …….
    sarebbe la loro fine ……….

  • Padova
    Inserito alle 17:57h, 20 Novembre Rispondi

    Non sottovalutare mai gli USA. Hanno mezzi economici quasi infiniti ( anche perché il di!lato e’ moneta di riserva in quasi tutto il mondo). Hanno tecnologia ed eserciti di mercenari ai loro ordini e, sciami di “,vespe” alleate. Inoltre chi li comanda è un connubio tra spregiudicati interessi economici e ideologie folli quali ambientalismo bacato e utopie New Age e neo naturalismo. Tutti questi “elementi dementi” sono ben manovrati dal pentagono e dai poteri massonici che hanno sede negli USA e che in ultima analisi vogliono il potere assoluto su tutta la terra.

  • eusebio
    Inserito alle 19:24h, 20 Novembre Rispondi

    Gli yankee sono scappati con la coda tra le gambe dall’Afghanistan cacciati da 70-80000 miliziani mediamente armati, e vorrebbero attaccare quello che forse è adesso l’esercito meglio armato e più addestrato del mondo, con pluriennale esperienza di combattimento in Siria, e senza culattoni nell’esercito, come invece è in quello USA?
    Senza contare che i russi stanno collaborando con il gigantesco e sempre meglio armato esercito cinese, a cui stanno trasferendo tecnologie ed esperienze di combattimento.
    Probabilmente queste vuote minacce, come pure la proposta di due parlamentari buontemponi USA di non riconoscere più Putin come presidente russo dopo il 2024 (bisogna ricordare che il parlamento europeo ha definito illegittima già l’attuale Duma russa), servono solo a coprire l’incapacità degli anglosionisti non solo di difendere l’Ucraina da una aggressione russa che in realtà non esiste, ma pure a fornirle il carbone e il gas per scaldarsi, in quanto pure l’Occidente nel suo complesso come l’Ucraina è senza soldi e non si può più permettere di tenere in piedi economicamente i suoi satelliti.
    A Kiev i cittadini scendono in piazza in quanto sono senza riscaldamento, anche nel resto d’Europa il gas costa cifre proibitive perchè i russi stanno convogliando tutto il gas che producono verso l’Estremo Oriente dove glielo pagano molto di più come pure il carbone e le altre materie prime, mentre continua la collaborazione oltrechè economica pure militare con la Cina con esercitazioni e pattugliamenti navali ed aerei congiunti, come uno avvenuto con bombardieri nucleari russi e cinesi nell’Asia-Pacifico nelle ultime ore, e i russi non hanno nessuna intenzione di invadere l’Ucraina, ci penseranno i cittadini ucraini a linciare Zelensky, e forse lo avrebbero già fatto se gli inglesi non avessero mandato 600 uomini delle SAS a Kiev, forse per proteggerlo.

    • Giorgio
      Inserito alle 12:40h, 21 Novembre Rispondi

      Corpi speciali e unità d’elite non hanno mai salvato i tirapiedi degli anglo americani dal fuggire a gambe levate per sfuggire all’ira popolare ………… i precedenti storici non mancano ……. Batista, Somoza, Reza Palhavi, Marcos e tanti altri fuggiti negli usa a cercare scampo dai loro democratici protettori …….. auguriamo la stessa sorte a Zelensky ……..

Inserisci un Commento