Buon Natale e Buone Feste per tutti i nostri lettori

L’Occasione delle Sante Feste di Natale ci è grata per trasmettere gli auguri più sinceri  a tutti i nostri lettori ed a quanti in particolare hanno avuto la pazienza di leggere i nostri articoli e le nostre analisi…….

Un Augurio per Tutti Voi dalla nostra Redazione !!

Luciano Lago

 

20 Commenti

  • Anonimo
    24 Dicembre 2016

    buone feste a tutti voi.

  • Tania
    24 Dicembre 2016

    Grazie, e contraccambio di cuore.
    Grazie a Lei di darci questo spazio importante, e tanta informazione vera.

  • mimmo
    24 Dicembre 2016

    grazie, auguri ricambiati.

  • Citodacal
    24 Dicembre 2016

    Ormai da decenni mi astengo dal condividere il senso profano con cui il Natale viene solitamente celebrato; volerne rintracciare il senso reale significa inoltrarsi inesorabilmente e senza sentimentalismi nei sibillini versi di Giovanni (1:5): “La luce splende nelle tenebre, ma le tenebre non l’hanno accolta”, e dunque ritrarsi al fondo dell’anima, lontano dallo sfavillio ingannevole dell’apparente, là dove, in una oscurità trascesa, il Sole sorge e risorge in un solstizio perpetuo. Mi vengono inevitabilmente alla memoria le parole scritte da un soldato tedesco nel rigido inverno del ‘42 sul Volga, e indirizzate ai propri cari a casa: ““Quando accenderete le candeline, pensate a vostro padre a Stalingrado.”
    Non auguro quindi quella serenità artificiale ed emotiva che dipende dalla benevolenza delle circostanze, dal soddisfare il desiderio, o dall’umore psicologico e passeggero: piuttosto, il ritrovare la pace profonda, indissolubile e interiore, al fondo di se stessi.

  • paolo
    24 Dicembre 2016

    altrettanto a tutto lo staff di “controinformazione”

  • Vittoriano
    24 Dicembre 2016

    Auguro Buon Natale
    a Luciano e a tutti Voi

    col desidero di poter ‘condividere’ anche
    ( per ri-fletter-ci su, insieme )

    … la seconda venuta di Gesu’ …

    ( V.

    Venuta Intermedia di Gesù – Veri profeti oggi

    http://www.veriprofetioggi.com › varie › vig )

    Oggi, non c’è  il  clima  di attesa  della  Venuta  di Gesù,  
    che c’era  nei primi  secoli  
    ed è  presente nella S. Messa,  quando d i c i a m o:   “Nell’attesa  della Sua Venuta”      

    “Quando Gesù  venne  la prima  volta, come ‘servo’ sofferente per  espiare i  peccati del mondo,  
    non  fu  accolto dal  suo popolo, ma solo da un piccolo resto di Israele. 
    I capi del popolo ebraico e soprattutto i dottori della legge di allora, 
    non avendo approfondito abbastanza i testi biblici, soprattutto del profeta Isaia, 
    dove si parlava  delle sofferenze di  Cristo,  
    attendevano un Messia   Glorioso nel senso politico e non spirituale, 
    per cui non  accolsero Gesù. 

    Ora,  affermano alcuni carismatici  si sta ripetendo il  medesimo errore.  
    La  maggioranza dei teologi di oggi, non avendo  approfondito  i testi  biblici  
    che parlano della Venuta Intermedia di Gesù e  rifiutando  l’aiuto  dei  carismatici,  
    sono  contrari alla idea  della Venuta Intermedia di Gesù, 
    e quindi  non l’attendono e non  preparano  il popolo di Dio  per l’incontro  con Gesù  :  
    ciò  che  invece  stanno facendo i carismatici di tutto il mondo, per  ordine di Dio.”

    E’ per utilità soprattutto del popolo di Dio, 
    che ha bisogno di essere illuminato 
    su questo argomento di capitale importanza, 
    che è doveroso interpretare i segni dei tempi
    e riconoscere e far conoscere la Venuta intermedia di Gesù
    alla luce  della Bibbia, del pensiero dei Padri della Chiesa, 
    del Magistero della Chiesa Cattolica,  dei messaggi di persone carismatiche 
    e della riflessione di alcuni teologi che hanno approfondito l’argomento.

    Grazie a tutti

  • Salvatore Penzone
    24 Dicembre 2016

    Ricambio gli auguri e li estendo con piacere a tutti i lettori del blog. Ringrazio, inoltre, la redazione per l’impegno profuso per una corretta informazione e per gli articoli sempre interessanti e utili al dibattito.

  • Giorgio
    24 Dicembre 2016

    Come non ringraziare chi ti porge auguri?
    Anche se francamente non so cosa significhi attualmente Buon Natale.

  • PieroValleregia
    24 Dicembre 2016

    salve
    auguro a tutti/tutte, lettori, lettrici e redazione una serena Festa della Natività di Nostro Signore Gesù Cristo.
    saluti
    Piero e famiglia

  • Chainer
    24 Dicembre 2016

    Auguri a tutti!

  • Umberto
    24 Dicembre 2016

    Buon Natale. Il Natale che sappiamo, che sentiamo. Buon Natale, si, buon Natale ai bambini di Aleppo. BUON NATALE A TUTTI I BAMBINI DEL MONDO.

  • Nicola
    24 Dicembre 2016

    Ricambio gli Auguri Ringraziando Luciano Lago e la Redazione che con i loro articoli testimoniano la Verità smascherando la menzogna di regime… proprio come Gesù che è venuto appositamente per testimonare la Verità[Gv 18,37] e smascherare la menzogna dei “vignaiuoli perfidi”!

  • nessuno
    25 Dicembre 2016

    Anche a Voi….

  • Chainer
    25 Dicembre 2016

    Staff ma oramai, visto che il numero di lettori mi pare considerevolmente cresciuto,
    non sarebbe ora di integrare nel blog anche un forum? penso ne guadagnereste sia noi che voi… pensateci 😀

  • Manente
    25 Dicembre 2016

    Grazie per quello che fate ed un Santo Natale a voi ed a tutti i testimoni di verità !

  • Eugenio Orso
    26 Dicembre 2016

    Contraccambio gli auguri.

    Stiamo aspettando un 2017 carico di pericoli e di incognite, che riguardano la situazione interna del paese e, soprattutto quella internazionale.

    All’interno, assisteremo ancora all’agonia del sistema produttivo nazionale e della socialità, attendendo elezioni politiche che non verranno, o verranno troppo tardi. I collaborazionisti della troika e delle City finanziarie sono ancora saldamente al governo e ci rimarranno … Anzi, si rischierà l’arrivo della troika per un governo commissariale se si accentueranno, dall’esterno (con speculazione finanziaria, spread, rating) le difficoltà che saranno già di per se enormi.

    All’esterno, sappiamo che la guerra in Siria non è finita con la liberazione di Aleppo, come ha detto lo stesso Assad, in Iraq l’isis non è sconfitto e persiste, nel Donbass ucraino la guerra è solo parzialmente “congelata”, ma pronta a riesplodere coinvolgendo la Russia e nella Libia atomizzata il conflitto è ormai endemico. Inoltre, resta l’incognita Trump, soprattutto a riguardo dell’atteggiamento che assumerà, se avrà effettivamente la presidenza, nei confronti dell’Iran e della Cina.

    Cari saluti

    • Giorgio
      26 Dicembre 2016

      Il futuribile quadro bucolico che ha dipinto riempie di speranza di aspettative e di gioia chi la legge.

Inserisci un Commento

*

code