Brutale attacco a chierici cristiani nei pressi della chiesa del Santo Sepolcro


I coloni israeliani hanno picchiato due religiosi cristiani nella Città Vecchia di Gerusalemme occupata.

Il canale israeliano 12 ha riferito che gli ebrei religiosi israeliani hanno attaccato due religiosi cristiani armeni mentre stavano passando vicino alla chiesa del Santo Sepolcro senza alcuna provocazione da parte loro.
Ha aggiunto che sono stati colpiti, presi a calci e contusi senza alcun motivo solo perché erano diversi nei loro vestiti rispetto agli altri.

Giorni fa, una dichiarazione rilasciata dal Ministero degli Affari Esteri palestinese ha descritto i ripetuti attacchi dei coloni israeliani contro i cristiani palestinesi come una guerra di religione.

Secondo il comunicato pubblicato dall’agenzia di stampa palestinese “Wafa”, il ministero degli Esteri palestinese ha affermato che “l’attacco volontario e ingiustificato contro i religiosi cristiani nella città occupata di Gerusalemme non può essere separato dalla guerra aperta delle autorità di occupazione israeliane contro i luoghi santi cristiani e islamici, questo avviene nel disperato tentativo di sostituire il carattere politico del conflitto con uno religioso “.

La dichiarazione del ministero degli Esteri palestinese ha respinto quello che “elementi dei coloni terroristi hanno fatto per attaccare un certo numero di monaci del Patriarcato ortodosso armeno nella Gerusalemme occupata, vicino alla chiesa del Santo Sepolcro, mentre erano in viaggio per condurre le loro preghiere, il che ha portato a il loro trasferimento in ospedale, dove uno di loro è stato ferito a un occhio “.
Di conseguenza, il ministero degli Esteri palestinese ha invitato le istituzioni religiose e cristiane nel mondo arabo e islamico a denunciare questi attacchi su vasta scala, chiedendo un’azione urgente a tutela dei luoghi santi a livello internazionale.

La dichiarazione riportava anche al governo di occupazione i risultati degli appelli ufficiali israeliani alla guerra di religione, sottolineando che si tratta di un fenomeno he avviene “nelle pratiche e negli attacchi dell’esercito di occupazione e delle milizie dei coloni e nel loro terrore organizzato”, avvertendo “delle ripercussioni di questo guerra e la continua aggressione delle forze di occupazione contro i luoghi santi dell’intera regione “.

L’altro giorno, lunedì, la polizia israeliana di occupazione ha annunciato l’ escalation della sua campagna contro i palestinesi sullo sfondo degli eventi che hanno avuto luogo nelle città palestinesi nel 1948, a sostegno di Gerusalemme, Al-Aqsa e della Striscia di Gaza, e condannando gli attacchi dei coloni, ‘attacchi avvenuti contro i cittadini sotto la protezione della polizia.

Mons. Hama, arcivescovo di Gerusalemme ha denunciato gli attacchi contro i cristiani

All’inizio di questo mese, le forze israeliane hanno attaccato dozzine di fedeli cristiani a Bab Al-Jadid e all’interno dei vicoli della Città Vecchia, vicino alla Chiesa del Santo Sepolcro nella Gerusalemme Est occupata. Questo è stato durante il loro tentativo di raggiungere la chiesa per celebrare il “Sabato della Luce”.


Fonte: Al-Mayadeen Net

Traduzione:Fadi Haddad

29 Commenti
  • Niko
    Inserito alle 08:57h, 26 Maggio Rispondi

    di sangue bastardo ?

  • AlessandroV
    Inserito alle 09:51h, 26 Maggio Rispondi

    Il problema è a monte di questa disputa storica perché dietro a questi episodi diintolleranza brutale, che oggi accadono sempre più spesso in qualsiasi parte del mondo, c’è prima di tutto il fanatismo e l odio feroce, distruttivo e autodistruttivo Dell ‘uomo nei confronti del suo simile. Che può essere mascherato dai pretesti politici, religiosi razziali o quanto altro. Il problema non è tanto la politica, la religione o una determinato situazione economica ma prima di tutto la diseducazione l intolleranza è lla mancanza di rispetto per la vita degli altri dell uomo, istinti assassini che oggi si sono sempre più radicati nell’uomo. E l unica risposta che la mia generazione dell età di mezzo, ma penso anche i più giovani, quelli chiaramente puliti e non violenti che oggi sempre più spesso sono vittime tra l altro, tanto per non cambiare discorso, purtroppo del bullismo da babygang. Babygang formate molte volte da piccoli pusher sedicenni, diciassettenni o appena maggiorenni, che con la loro violenza, arroganza e strafottenza palpeggiano le ragazzine più brave e fragili e vessano vilmente i ragazzini più educati o deboli ( e spero che abbiano il coraggio questi sfortunati di denunciare sempre queste pericolosissimo forme di devianza agli organi di polizia, che non sono assolutamente condotte innocenti ma anzi molto distruttive e lesive della dignità di chi le subisce come ha fatto il sottoscritto. Rimasto vittima un po’ di tempo fa di un aggressione fisica da bullismo abbastanza violenta del classico piccolo delinquente e balordo di turno del tipo appena descritto) é di cercare dei modelli di comportamento ed educativi molto più profondi e veri di quelli che vengono propinati in continuazione dai media e dalla classe dirigente di oggi che spesso mitizzano questo tipo di violenza molto nociva e fine a sé stessa. Modelli educativi veri, Come per esempio quello proposto dal bravissimo regista Paolo Sorrentino nel suo capolavoro assoluto, non solo perché premiato con l ‘ Oscar, che è la Grande bellezza e che reputo, da appassionato cinofilo, insieme a Dogman il miglior film dall inizio del nuovo millennio che ci sia Stato.Quello che meglio esprime il vero spirito, pur con tutte le sue contraddizioni, del nostro paese, il paese Italia, delle sue generazioni più umili e vere e in cui ogni vero italiano ma direi ogni vero essere umano, può benissimo identificarsi.Perche la G. Bellezza è Un film che esorta le nostre coscienze in senso liberatorio, ad impegnarci sempre per conservare a tutti i costi la nostra identità morale ( e spesso religiosa) che é l unica alla fine che ci permette di superare sempre tutte le nostre debolezze interiori e gli ostacoli che ci sembrano i più insormontabili della nostra vita. Perché é un film che esalta la ricchezza di valori umani profondi e molto realistici, oggi molto attuali, come la povertà Affettiva e materiale che contraddistingue la santa del film . Una vera Santa ( si sarà forse ispirato a madre Teresa di Calcutta nella vita reale) che lotta quotidianamente con ferrea determinazione contro le comodità e i piaceri terreni diventando un modello di comportamento vincente tanto per l’altro protagonista del film, l intellettuale è scrittore smarrito e confuso Gambardella che per le migliaia di spettatori che hanno seguito la sua storia. Ci sono delle scene bellissime, in questo senso. Come quella finale delle scale di s. Giovanni in laterano che la santa riesce a salirle tutte, diventando il simbolo della realizzazione di un percorso alla ricerca di un senso più profondo della nostra esistenza che gradualmente si svela in tutta la sua bellezza. E che tutti gli spettatori sentono di condividere per la tenacia e l Impegno sovrumani che questa piccola grande donnina ha mostrato nel compiere questa salita, riuscendo a far prevalere la sua volontà di ferro nonostante tutta la sua prostrazione e sofferenze fisiche per i suoi 104 anni. Quindi la Grande Bellezza è un film che lancia un messaggio di speranza perché se si é animati da forti convinzioni morali qualsisasi difficoltà si puo superare e una pesante sconfitta o un apparente disastro può trasformarsi in una grande vittoria. Valorizzando in un modo più corretto il ritorno alle nostre radici per esempio. Questi personaggi religiosi devono essere il punto di riferimento delle nostre scelte etiche.l esatto opposto del personaggio comunque realistico, visto i tempi che passiamo,, del Dio uomo misterioso e fantomatico politico del film Loro, un altro capolavoro del regista Sorrentino o dell energumeno perdente Simone del film Dogman, simbolo del male assoluto e proprio di quelle aggressioni fisiche, queste si veramente antisociali e distruttive, disumane che oggi minano seriamente l identità morale dell uomo e la sua dignità più profonda come persona. Tanto a Gerusalemme come in America o in Europa o in Russia.

    • Carmine
      Inserito alle 11:25h, 26 Maggio Rispondi

      Tolleranza un paio di palle….ma dove li pescate sti qua?
      Forse mi sbaglio ma su un sito di controinformazione di solito si viene per scrivere o leggere la verità,per andare oltre alle cazzate sinistre.
      Chi conosce un po’ di storia sa che l uomo ha sempre ammazzato per imporre la propria religione ,la propria razza,il proprio pensiero ecc.
      Perché?
      Perché tutti(nessuno escluso)considera inferiore il diverso e il diverso in quanto tale va sottomesso e ammazzato.
      È una Legge Naturale,è cosa normale,se non si considera inferiore il diverso si proverebbe a diventare come lui no?
      Perché?
      Perché chi è diverso non è uguale quindi o è inferiore o superiore.
      Quindi cerchiamo di cancellare la parola “tolleranza” dai dizionari di tutte le lingue che è un insulto all intelligenza umana.
      Poi oh uno può pure dire di ” rispettare” il diverso perché si sa….la ragione è dei fessi.
      Basta che poi i fessi non si lamentano quando trovano il diverso impiccato.

  • Hannibal7
    Inserito alle 12:03h, 26 Maggio Rispondi

    Tolleranza o non tolleranza
    Diverso o non diverso
    Il succo del discorso è che gli ebrei sionisti da lì se ne devono andare!!!
    Quel video dell’aggressione è agghiacciante, una violenza inaudita e ingiustificata, per non parlare che erano in 4 o 5 contro 2 presumibilmente di una certa età
    Ma è così che i nazisionisti sanno fare i forti…
    Ripeto,da quella terra se ne devono andare!!!
    Solo cosi,senza ebrei,il Medio Oriente potrà prosperare e vivere in pace
    PALESTINA LIBERA!!!
    RAUS JUDEN!!!
    E saluti né

    • mario
      Inserito alle 13:08h, 26 Maggio Rispondi

      seguo i suo commenti con molto interesse
      concordo con tutto quello che lei scrive
      onore al popolo palestinese ………. un popolo di eroi………………………………………………. W PALESTINA

    • Niko
      Inserito alle 15:35h, 26 Maggio Rispondi

      Forse se ne andranno da un altra parte e gia’ hanno un altro piano, difatti da alcuni anni stanno comprando mezza Argentina compresa la Patagonia (vedi anche Benetton con un milione di ettari)…e quindi andranno a rompere le alle in un altra parte del mondo

  • AlessandroV
    Inserito alle 13:12h, 26 Maggio Rispondi

    X Carmine : ma si consideriamo le discriminazioni verso il diverso o il piu debole o lo più forte come una legge naturale perché così é sempre accaduto nella storia. NON è invece così,anzi la tolleranza di cui parlo io, quella cristiana, ( e anche i cristiani ne hanno combinate di malefatte nella loro storia, nessuno é perfetto) è il valore storico per eccellenza che ha fatto fare più progressi nella storia Dell uomo proprio perché è valore storico spesso ANTINATURALISTICO, E in questo che consiste anche la superiorità della storia rispetto alle leggi di natura, i valori storici, tra cui al primo posto metto quello della tolleranza cristiana tante volte hanno proprio disatteso i rapporti e le leggi naturali, sono superiori a quest’,ultimi hanno sovvertito in modo positivo l andamento naturale delle cose. nell andare contro le leggi di natura, contro i dispotismi spesso dei più forti. Altrimenti ancora oggi esisterebbero il Nazismo, lo stalinismo, la dittatura di Safdam e così via. Storia e leggi di natura sono spesso ai 2 estremi opposto. Oggi ad esempio all uomo e chiesto di prendere coscienza della mafia del Covid che disattenderebbe le attese di molti creduloni.

    • atlas
      Inserito alle 13:30h, 26 Maggio Rispondi

      ma sì, consideriamo che io non ti leggo nemmeno. Consideriamo che almeno questa volta non hai nominato la democrazia: hai fatto di peggio. Un pappone su regole borghesi di merda e un sinistrismo malefico che mi fa considerare di mandarti direttamente a prendertelo nel culo, pezzo di merdaccia che non sei altro, magari proprio dai tuoi amici nasoni che si mettono sempre in tanti ad aggredire contro pochi. Consideriamo però che non hanno porto l’altra guancia. Consideriamo che si sono difesi con Onore. Consideriamo che siete la feccia dell’umanità. Bubbone pestifero…

    • carmine
      Inserito alle 16:46h, 26 Maggio Rispondi

      mmmh….prego?
      ”discriminazioni”?
      Vedi quelli come te costruiscono i loro castelli di carte su questi termini senza significato.
      Io non ”discrimino” il diverso,io INCRIMINO il diverso perche’ inferiore e quindi malvagio,immorale,pervertito,stupido,inetto e chi ne ha piu’ ne metta.
      Io come qualsiasi altra creatura vivente in questo creato.
      Compreso tu.
      Prima ho letto qualche pezzettino del tuo messaggio ed hai definito ”malvagi” i diversi da te,quindi inferiori.
      E se sono malvagi e inferiori e’ sottinteso che sono scomparire,insomma….vanno perseguitati.
      Gira e rigira e alla fine come vedi ho ragione io,o meglio ha ragione la logica.
      Mi sembra ovvio che la storia rispecchi la natura umana altrimenti non sarebbe la storia degli uomini o no?
      E’ normale che chi e’ inferiore sia sottomesso,butta un occhio sui nostri tempi per farti un idea….la feccia massa sottomessa da coloro che sono potenti.
      Poi fossi in te mi studierei un po’ di Cristianesimo perche’ di questa religione non sai proprio nulla.
      Prima di tutto quella che tu chiami ”tolleranza” in verita’ si chiama supportare ogni forma di eresia,abominio e perversione.
      Ed e’ peccato mortale,nel senso che non solo brucia l anima per l eternita’ ma merita la pena di morte fisica.
      Il cristiano non puo’ in alcun modo essere tollerante altrimenti non sarebbe un cristiano.
      Il cristiano e’ guerriero,non tollera nulla,combatte contro tutto cio’ che cristiano non e’ e quindi malvagio.
      Tanto e’ vero che la Bibbia(Legge di Dio)ordina la morte di chi cristiano non e’,posso citarti centinaia di versi ma reputo che non sia il caso perche’ sono reperibili per chiunque.
      Inoltre il Cristianesimo si basa sulle Leggi della Natura e della Ragione,sono un folle insinuerebbe il contrario.
      Infatti cosa insegna il Cristianesimo?
      Viva eterna ai buoni,morte ai malvagi.
      Detto cio’ ai tempi di Hitler e Stalin sicuramente si stava meglio di adesso.
      Ora non solo vogliono le teste della gente ma pure il culo….e non solo per menarci dentro un tampone…

  • AlessandroV
    Inserito alle 14:14h, 26 Maggio Rispondi

    X Atlas, ciao bello,Ognuno è libero di pensarla come vuole senza problemi. La Democrazia è anche questa. La cosa non sarà reciproca ma Alla fin fin sei simpatico nelle tue innocenti smadonnate che tiri……

    • atlas
      Inserito alle 14:26h, 26 Maggio Rispondi

      nulla di personale (chi cazzo ti caga…bello e simpatico preferirei me lo dicesse una bella figa in un letto), ma a volte mi tocca continuare a fare lo spazzino, c0è molto inquinamento già di quel poco d’ideologico. Democrazia scrivi ? Non ti cullare più di tanto, ti reggi sul burro. Quando la gente scoppierà sarà per te come l’essere violentato da un treno

  • AlesssandroV
    Inserito alle 14:41h, 26 Maggio Rispondi

    Non è cosi caro Atlas, è molto comodo usare espressioni come burro per indicare un tipo di modello di vita o un sistema sociale e politico i cui non si crede, o visto da fuori o che non si condivide. Non è cosi, ciao

  • AlessandroV
    Inserito alle 18:26h, 26 Maggio Rispondi

    X Carmine il senso della storia è esattamernte l opposto di come la consideri. Inoltre io definisco una persona malvagia non intendo automaticamente farla scomparire. Questo è abbassarsi e diventare come i carnefici che si ha davanti. Semplicemente recuperarli con la presenza delle Istituzioni, la Scuola è il buono esempio che dobbiamo dare noi con i nostri comportamenti esenza abusare di nulla. Ora vado al lavoro, ma ti ripeto il senso della storia va oltre le leggi I rapporti naturali. I più grandi uomini, le persone più semplici e vere quelle che realmente costruiscono qualcosa di importante la maggior parte delle volte hanno sempre combattuto prima di tutto contro loro stessi, le loro tendenze naturali o il loro ruolo sociale e sacrificandosi molto consolidando con coerenza e coraggio quotidiano il percorso che la Storia gli aveva riservato. Senza vedere per forza inferiori, malvagi e simili che devono scomparire lungo la strada e che io incrimino per forza perché diversi. Che approccio è questo alla convivenza civile? Quello degli spacconi. Ma fammi il piacere va, Ciao,

    • carmine
      Inserito alle 19:27h, 26 Maggio Rispondi

      Non e’ come lo considero io,ma come e’,poi tu sei libero di drogarti come vuoi ma la coca cambia la percezione della realta’ non la realta’ stessa.
      Ok hai scritto che non vuoi far scomparire i malvagi?Quindi lo sei anche tu e a questo punto mi rifaccio ai commenti di Atlas.
      ”Questo è abbassarsi e diventare come i carnefici che si ha davanti. Semplicemente recuperarli con la presenza delle Istituzioni,”
      Ok ho capito,quindi mi stai scrivendo che io,come chiunque altro, puo’ entrarti in casa,fottermi tua moglie,tua figlia e il tuo culo per poi sfasciarti il cranio in due con un ascia senza che tu batta ciglio.
      EH!TU NON PUOI!
      Non vorresti mica abbassarti al mio livello!!!
      Non preoccuparti….dopo aver ingravidato tua moglie e le tue figlie la gente se lo fa pure qualche anno in galera,poi pero’ tornano piu’ incazzate di prima a farsi il secondo giro.
      E sara’ meno piacevole del primo.
      Un altro paio d anni?20 anni?
      Nessun problema,il terzo giro sara’ poco piacevole in base al numero di anni di reclusione.
      aahahahahahhaa
      Ok scherzi a parte.
      Carnefice e non solo e’ chi come te permette a questa feccia di far quello che vuole,sei come loro o peggio di loro.
      CHi li ammazza e chi li punisce con violenza e’ un uomo,un eroe,un giusto,un servo di Dio.
      Cosa che invece non e’ la passiva e vile feccia che supporta questi mostri.
      Poi andando avanti,solo i malati di mente combattono contro se stessi.
      Andare contro le nostre tendenze naturali?
      E che dobbiamo fare?Prenderlo in culo?
      Ah so gia’ la risposta,l ho letta nelle prime righe..
      ‘Senza vedere per forza inferiori, malvagi e simili che devono scomparire lungo la strada e che io incrimino per forza perché diversi. Che approccio è questo alla convivenza civile? Quello degli spacconi.”
      Carissimo in questo periodo ti contraddici!
      Ma come?
      Prima scrivi ”’Senza vedere per forza inferiori, malvagi e simili che devono scomparire lungo la strada e che io incrimino per forza perché diversi”
      E poi ”Quello degli spacconi”.
      Ma che siginfica questa frase?
      Vedi come spaccone chi la pensa diversamente da te?
      Quindi in quanto ”spaccone” e’ nel torto e di conseguenza inferiore e quindi va zittito perche’ non deve parlare e se va zittito significa che,chi non la pensa come te deve scomparire.
      Vedi che alla fine ho ragione io?
      ah.ah.ah Alessandrov devi essere piu’ onesto con te stesso.
      ”Ma fammi il piacere va”
      Anche in questa frase vedo molto disprezzo e una totale mancanza di rispetto nei confronti di un interlocutore che ha idee del tutto opposte alle tue.
      Dove sono finite le buone maniere,il rispetto,la tolleranza di voi democratici?
      Ahhhhh ho capito!
      ”Ognuno e’ libero di pensare quello che vuole,ma io ho ragione e gli altri sono degli idioti”
      Mamma mia siete una contraddizione vivente.
      Alessa’ ma a chi vuoi prendere in giro?
      Alessa’ MA VAFFANCULO!

      • carmine
        Inserito alle 19:50h, 26 Maggio Rispondi

        Ma poi ”convivenza civile”?
        Cosa c e’ di civile nel lasciar in vita e quindi lasciando far del male al prossimo a malvagi,perversi,mistificatori,feccia che supporta la feccia elencata ecc.??
        Le uniche soluzioni civili sono i roghi,le fucilazioni,le lapidazioni e chi piu’ ne ha piu’ ne metta.
        Ma ”convivici” tu con queste merde!

  • Giorgio
    Inserito alle 20:02h, 26 Maggio Rispondi

    Voglio dire qualcosa sui commenti precedenti ………
    pena di morte per il reato di apologia della liberal democrazia ……. !!!
    non vi può essere altro rapporto possibile tra chi promuove tale modello sociale (comunque camuffato da giustificazioni politiche o religiose) e chi vi si oppone ……

  • AlessandroV
    Inserito alle 23:52h, 26 Maggio Rispondi

    Le uniche soluzioni civili sono i roghi, le fucilazioni, le lapidazioni. Ma fammi il piacere va Carmine che ragionando così a senso unico si produce il regresso Dell uomo e della storia piuttosto che il progresso di entrambi. Io sinceramente non ho voglia di tornare agli istinti atavico che sono bagaglio della preistoria dopo tutti i sacrifici che hanno contraddistinto il genere umano e il suo progresso sin dove si è arrivati oggi. Non siamo più nell epoca dei gladiafori
    Romani, siamo un po’ più avanti

    • carmine
      Inserito alle 08:03h, 27 Maggio Rispondi

      La cosa che mi piace di voi sinistri e’ che accusate gli altri delle vostre colpe.
      A portare il progresso dell uomo e la normalita’ nel mondo e’ appunto la persecuzione e la morte violenta della feccia malvagia,pervertita e ingannatrice,feccia alla quale tu appartieni.
      Il regresso lo portano i degenerati pervertiti come te malati di mente,feccia malvagia che farebbe stupratore la moglie stando in silenzio,magari tirandosi anche una sega.
      Infatti per colpa deli alessandrov pedofili,omofili,trans,puttane,infanticide,miscredenti,massoni,drogati,satanisti,pazzi che vogliono far suicidare la gente,untori,avvelenatori,idioti che credono in un virus che non esiste,pervertitori,odiatori della morale e della religione sono liberi di far quello che vogliono quando devono essere messi a morte perche’ malvagi,condannati agli inferi,dannosi e perche’ l ordine il Cristianesimo che hai citato.
      Questa e’ la prova schiacciante che VOI siete la feccia del genere umano,voi siete il repgresso e noi siamo la soluzione,il progresso o almeno la normalita’.
      Un troglodita rispetto a te e’ una divinita’,un essere superiore,perche’ il troglodita e’ capace di distinguere il bene dal male,il troglodita ammazza che prova a far del male alla propria femmina.
      Tu no,tu sei feccia che si unirebbe all abuso e meriti la stessa condanna dell abusatore.
      Per il resto,a parte che l epoca dei gladiatori romani sia molto piu’ avanti della nostra per ovvi motivi che dovrei spiegare solo a un idiota……….
      Gli istinti fanno parte della natura umana e vanno indirizzati verso il bene,tu invece vuoi distruggerli diventando appunto…un finocchio invertebrato e democratico al quale si puo’ violentare la moglie piu’ volte,tanto tu non puoi reagire,vorrai mica scendere di livello?
      Ovviamente no.
      Quindi guardati gli stupratori che violentano tua moglie e sta buono,anzi devi pure calarti le braghe se il culo di tua moglie non gli e’ bastato.
      Ahhh dimenticavo i grandissimi ”sacrifici”!!!!!
      Quelli che salvano i pedofili e le infanticide dalla morte violenta che meritano!!!
      Tu sei complice di tale feccia,sei uguale o peggio di loro e meriti il rogo.
      Ecco un ulteriore prova che ho ragione.

      .

    • Giorgio
      Inserito alle 08:56h, 27 Maggio Rispondi

      Non sarei cosi sicuro che “siamo più avanti e più civili dell’epoca dei gladiatori” …..
      tante civiltà del passato fanno barba e capelli a quelle attuali …..
      Sumeri, egizi, etruschi, nuragici, micenei, celti, precolombiani ecc. hanno migliorato l’umanità, mentre le attuali, dalla rivoluzione industriale in poi, la distruggono …….

  • Marte / Ares
    Inserito alle 01:21h, 27 Maggio Rispondi

    Nonostante fossero di più numericamente le stavano prendendo pure dai monaci.
    E poi, vuoi mettere che grande onore fare a botte con i monaci?

  • Mardunolbo
    Inserito alle 01:39h, 27 Maggio Rispondi

    Alessandrov, la tua citazione “la dittatura di Saddam” è uno svarione talmente grave da minare ogni possibile filosofeggiare che hai fatto, portando noia.
    Di fatto quando gli ebrei prendono possesso di Gerusalemme intera, hanno l’abitudine storica di discriminare e , se possono, uccidere ! Cercare di Israel Shamir ” le piscine di Mamilla ” o “Mamilla pool” .

    • atlas
      Inserito alle 02:43h, 27 Maggio Rispondi

      scriviglielo pure tu che quì di educato/educatissimo ma valido c’è solo Eugenio Orso. Ma tutti questi CAZZO di giuli/filosofi democratici di merda, all’alessandrov maniera …… saranno pure brava gente ma hanno un’alito fetente. E poi non servono a nulla, nemmeno come parafulmini. Mah, stasera, come da una decina di gg. a questa parte, mangio al ristorante in Gallipoli, sul mare, i miei arriveranno i primi di Giugno. Dopo linguine ai frutti di mare e una squisita frittura di pesce, una birra ‘Leffe’ rossa da un litro e rutto livero pensando alla faccia che c’avrà quest’alessandrov…che gli schiarisce quei pochi capelli che si ritrova. E i rutti che faccio io sono tornado

      • carmine
        Inserito alle 08:08h, 27 Maggio Rispondi

        Voi lo chiamate filosofo,ma a me sembra solo il classico coglione de sinistra che supporta i suoi amichetti deviati,malvagi e perversi.
        Sa anche lui che meritano il rogo,il problema e’ che se lo meritano loro lo merita anche lui,perche’ sono sullo stesso livello.

      • Giorgio
        Inserito alle 08:46h, 27 Maggio Rispondi

        Bravo Atlas …… anche io apprezzo molto le birre scure e doppio malto ….. Leffe ma anche Bavaria red, McFarland …. Moretti …. fan culo ai democratici ……..

  • AlessandroV
    Inserito alle 06:47h, 27 Maggio Rispondi

    X Mardunolbo, non cedo alle provocazioni, Le dico solo di documentarsi sulle mamme i bambini curdi che Sadam ha fatto massacrare con il gas Nervino, la sua stessa popolazione, in una città irachena nel 1988,pare che si chiamasse Habaja o un nome simile. Io ho rispetto x la Storia che li ha fatto proprio il suo corso completo dimostrando come questo ferocissimo assassino e despota sia stato il peggior dittatore del M. Oriente. Lo dimostrano i fatti. Poi per una ideologia miope cieca si può fare tutta la retorica che si vuole. Ma non voglio perdermi in inutili diatribe. Per Saddam la Storia ha espresso un giudizio definitivo e giustissimo. C’è solo voluta un po’ di pazienza. Può scrivere tutto quello che vuole, ripeto non vedo alle provocazioni di chi contraddice una verità storica così certa. Il peggior dittatore del M. Oriente

    • Giorgio
      Inserito alle 08:42h, 27 Maggio Rispondi

      Mi si deve spiegare perchè i peggiori dittatori sono sempre quelli invisi e invasi dagli usa …….

      • atlas
        Inserito alle 10:28h, 27 Maggio Rispondi

        beh ha ragione, quando c’era la tratta delle bianche ci capitò pure la madre dell’alessandrov lì in mezzo; una delle tante donne di piacere per l’Harem di Saddam, Dio lo Benedica e sia Indulgente con la sua Anima, che la penetrò davanti e di dietro e poi la rimandò in italia certo, perchè questo porco non può avere sangue Napolitano o Siciliano, chissà da quale buco del culo è venuto fuori. VAFFANCULO ai democratici Giorgio, e lascia perdere quelle altre marche di birra che hai nominato, le fanno tutte quì. A ognuno il suo e la birra è mitteleuropea: fra le ‘commerciali’ (ma non si trova ovunque), la Leffe è prodotta in Belgio, e la si può ancora classificare BIRRA …

    • Marte / Ares
      Inserito alle 15:30h, 28 Maggio Rispondi

      La prego, ci risparmi le stronzate televisive su Saddam che la storia della fialetta puzzolente di Colin Powell mostrata all’ONU e spacciata come armi di distruzioni di massa la conoscono pure i bambini di 7 anni.
      Saddam finchè combatteva contro l’Iran ribelle non era dittatore, dopo, per incanto, quando non rispondeva più agli ordini, lo è diventato.

  • antonio
    Inserito alle 14:11h, 27 Maggio Rispondi

    serpenti a sonagli o giusti a sonagli ?

Inserisci un Commento