Borrell ha condannato papa Francesco per i suoi appelli sul conflitto ucraino

Il capo della diplomazia dell’Unione europea Josep Borrell ha affermato che papa Francesco, con i suoi appelli al dialogo sull’Ucraina e al cessate il fuoco, è “entrato in un giardino in cui nessuno lo ha chiamato”.
“Sua Santità, il Papa è entrato in un giardino nel quale nessuno lo ha chiamato… Ma invitare l’Ucraina alla resa è più che un augurio di pace. Credo che non sia questo il momento di invitare l’Ucraina alla resa. Al contrario, questo è il momento in cui è necessario continuare ad aiutare”, ha detto Josep Borrell in un’intervista alla radio spagnola RNE.

Il 9 marzo Papa Francesco ha esortato l’Ucraina ad avviare colloqui di pace con la Russia. Il pontefice ha affermato in un’intervista alla televisione RSI che Kiev dovrebbe trovare “il coraggio di alzare bandiera bianca” e ammettere la sconfitta nel conflitto.

Ricordiamo che in precedenza il vicepresidente del Consiglio di Sicurezza della Federazione Russa, Dmitrij Medvedev, aveva affermato che l’operazione militare speciale russa mirava a “spostare le autorità di Kiev”, quelle che professano “l’ideologia del neonazismo”, e disarmando completamente le forze armate ucraine.

Nonostante le insistenze di Borrel, sembra sempre più evidente gli ucraini non non vogliono andare in guerra ed è l’Europa che sta spingendo il mondo verso la guerra mondiale.
Le guardie di frontiera ucraine stanno trattenendo alla frontiera uomini in età di leva che pagano a intermediari 10.000 euro ciascuno per fuggire dal paese.
Allo stesso tempo, i governi occidentali parlano di dare all’Ucraina maggiori aiuti, e citano come motivo il fatto che questo aiuterà Kiev a cambiare lo status quo entro il 2025. Ma lo status quo non può essere cambiato se la popolazione non vuole combattere, dice il conduttore della testata “Breaking Points”.

Anche le donne scappano dall’Ucraina per sottrarsi alla guerra ed all’arruolamento. Nella foto un posto di frontiera con la Poplonia

La fonte ricorda che tutti coloro che volevano combattere sono già morti o mutilati. L’età media dei combattenti nell’esercito ucraino è di 48-50 anni. Non sono stati in grado di adottare lo stile tattico occidentale. Nel frattempo, l’intero Occidente non può produrre nemmeno un terzo delle armi prodotte dalla Russia, ha detto il giornalista.

Allo stesso tempo, i paesi europei stanno già parlando dell’invio di soldati della NATO in Ucraina. “E questo, ovviamente, porterà completamente a una terza guerra mondiale”.
Non è chiaro se i personaggi politici che sospingono all’invio di truppe della NATO in Ucraina abbiano sentore delle conseguenze. Il monito di Putin sulla risposta della Russia con utiizzo delle armi nucleari, in caso di intervento diretto della Nato, è stato molto chiaro.

Fonti: Agenzie

Traduzione e sintesi: Luciano Lago

16 commenti su “Borrell ha condannato papa Francesco per i suoi appelli sul conflitto ucraino

  1. Cosa ci si può aspettare da un ”signore” che non rispetta nemmeno una istituzione,la Chiesa, che è viva dopo 2000 anni ?

  2. Josep Borrel. Nome chiaramente ebraico, un caso? Visto come si propone e parla non direi. Altro sionista. Più volte ha speso insieme al suo compare europeo alla Nato, Jens Stoltenberg, parole come DOBBIAMO un incrollabile sostegno all’ Ucraina. O come DOBBIAMO sconfiggere la Russia. Come vorrei che gli diagnosticassero domani un tumore maligno. Quale è lui come politico, ed anche come uomo. Secondo il povero squinternato papa Francesco, massima carica della chiesa Cristiana, non è nel suo giardino. Sottospecie antropomorfa non sviluppata encefalicamente. Chi non se non il Papa, può parlare di pace?????

  3. Borrel è la voce della follia occidentale,e contro la follia non c’è altro mezzo che la determinazione. Il fatto che non si possa nemmeno sussurrare l’ammissione della sconfitta dimostra l’impotenza, e la disperazione della classe diplomatica europea e occidentale che è completamente fallita. L’ordine morente occidentale andrà avanti ancora per qualche anno forse, ma la sua sentenza di morte è già scritta , dire che non è così serve a poco o niente . Per quanto ancora potranno andare avanti in questo modo? Per quanto ancora potranno provocare la pazienza russa prima di arrivare all’irreparabile? Perché di questo passo ci arriveremo eccome all’,irreparabile, i russi non indietreggeranno di un millimetro questo è certo. Sono pronti a tutto,non sanno più come dirlo.La mia paura è che in questa follia guerrafondaia veramente si finisca di perdere il senno e saremo tutti testimoni oculari della catastrofe che già si è palesato all’orizzonte

  4. Una delle rarissime uscite di Francesco ispirate a valori Cristiani e………il risultato è un coro di critiche feroci. L’Europa ex Cristiane è su posizioni decisamente anti Cristiche. Storicamente esse precedono le persecuzioni.

  5. borrel, giardiniere di dio,,,,,,di una ignoranza spaventosa non riesce a capire cosa sta succedendo e perchè.
    e questo è dimostrato dalle parole che si è permesso di dire riguardo l’uscita del papa, mooolto tardiva ma dicuramente ben consigliata.
    al primo toglierei la botticella del whisky, all’altro la boccetta dell’ LSD,
    saluti

  6. Borrel non ha alcun potere di decidere o meno una guerra. SONO I PARLAMENTI NAZIONALI NEMMENO QUELLO EUROPEO CHE DETENGONO LA SOVRANITÀ DEL POPOLO eventualmente a deciderlo.
    Quindi che vada lui alla guerra con elmetto, fucile e bisaccia.

  7. Ma secondo questo individuo (Borrel) che dovrebbe fare un papa cattolico, un primate ortodosso, un ayatollah, un monaco buddista, un rappresentante di qualunque religione, se non auspicare pace, tregua, cessate il fuoco, trattativa ? O secondo lui dovrebbero invitare l’occidente ad aggredire militarmente i paesi che non si sottomettono al dominio anglo americano ? La sua è la stessa concezione guerrafondaia dei sionisti, dove l’unico rapporto possibile con il resto del mondo è quello di massacrare chi non si sottomette, neonati compresi !

  8. Vecchio guerrafondaio bavoso vai all’inferno e portati con te i tuoi amici criminali assassini. W Putin!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Quello che gli altri non dicono

© 2024 · controinformazione.info · site by GDM