Bollettino di guerra da Gaza e dalla Palestina occupata- 72 morti di cui 17 bambini e 6 donne

Il primo giorno dell’Eid, l’occupazione usa armi vietate a livello internazionale a Gaza
Fonte: corrispondente di Al-Mayadeen
Il corrispondente di Al-Mayadeen riferisce che il targeting dell’artiglieria israeliana continua nel nord della Striscia di Gaza e che gli aerei da ricognizione israeliani prendono di mira diverse aree della Striscia.

Lo stesso corrispondente di Al- Mayadeen ha riferito che il targeting di artiglieria è continuato nel nord della Striscia di Gaza e ha confermato che l’artiglieria israeliana ha preso di mira l’area della fabbrica di Hammoud nel nord della Striscia di Gaza, indicando che i raid hanno preso di mira il sito di Issa Al-Batran nel campo di Al-Bureij nel centro Striscia di Gaza per la quarta volta.

Il corrispondente ha rferito che le forze di occupazione stanno usando armi vietate a livello internazionale, tra le richieste che la Corte penale internazionale indaghi.

Da parte sua, il Ministero della Salute di Gaza ha rivelato che, dopo un esame forense dei martiri nel complesso di Shifa, è diventato chiaro che erano esposti a gas tossici.

Gli aerei da guerra hanno preso di mira il sito Issa Al-Batran nel campo di Al-Bureij nella striscia centrale di Gaza per la quarta volta consecutiva ..
Il corrispondente di Al-Mayadeen ha riferito che un raid israeliano aveva preso di mira una posizione di resistenza nel campo di Al-Bureij nel mezzo della Striscia, e ha aggiunto che l’occupazione ha fatto irruzione in un condominio in Al-Wehda Street nella Striscia di Gaza.

È stato anche annunciato che un martire era stato ucciso a seguito di un’aggressione israeliana nell’area di Al-Fukhari Al-Taimat, a est di Khan Yunis, a Gaza.

Bombardamenti su Gaza e missili delle resistenza palestinese

Il corrispondente di Al- Mayadeen ha anche confermato che un aereo da ricognizione israeliano era stato preso di mira da un missile nell’area di Bayara Sharab nella città di Beit Hanoun, nel nord della Striscia di Gaza, e da un altro raid israeliano è vvenuto nella regione orientale di Gaza City.

Il corrispondente ha parlato di un incendio in una casa a causa di bombardamenti di artiglieria a nord di Beit Lahiya e ha confermato che ambulanze e veicoli della protezione civile si sono precipitati sul posto.

Il corrispondente di Al- Mayadeen ha citato il Ministero della Salute palestinese dicendo che il numero dei martiri dell’aggressione israeliana a Gaza sale a 72, di cui 17 bambini e 6 donne.

Da parte sua, il Ministero della Salute di Gaza ha rivelato che dopo un esame forense dei martiri nel complesso di Shifa, è diventato chiaro che questi erano esposti a gas tossici.

Fonte: Al Mayadeen

Traduzione: Fadi Haddad

3 Commenti
  • Teoclimeno
    Inserito alle 11:49h, 13 Maggio Rispondi

    Ebrei, muffa dell’umanità, ma vediamo cosa ne pensano persone molto più titolate di me: Seneca i cui scritti traboccano di infinita saggezza definisce abominevole la nazione ebraica. Gli ebrei “una razza maledetta”. Quintiliano, “una razza che è una maledizione per gli altri”, e Tacito, ”una Malattia”, “una perniciosa superstizione” è “il più basso dei popoli”. Il famoso storico tedesco Theodor Mommsen, gli ebrei di Roma erano in effetti agenti di disgregazione e decadimento sociale: “Anche nel mondo antico, il giudaismo era un fermento efficace del cosmopolitismo e della decomposizione nazionale”. Voltaire, il padre della tolleranza, nel “Dizionario filosofico” alla voce Juif, scrive: Gli ebrei sono quasi sempre stati o erranti o briganti, o schiavi, o rivoltosi. Ancora oggi sono vagabondi per la terra, in orrore agli uomini, e assicurano che il cielo e la terra e tutti gli uomini sono stati creati solo per loro”. La tratta dei negri verso le Americhe era gestita dagli ebrei: non mi risulta che allora ci fosse la distinzione ebreo/sionista. L’inclinazione degli ebrei al genocidio si conferma anche ai giorni nostri, Palestina, Siria e un po’ in tutto il Medio Oriente. La politica americana è in buona misura gestita dagli ebrei sionisti. Il colpo di stato in Ucraina è stato gestito da Vittoria Nuland. Quella del “Fuck you Europe!”. Soros gestisce la tratta dei negri verso l’Italia. Lo sanno anche i sassi che la grande finanza è gestita dagli ebrei.

  • ANDREAROSSI DE OERGNA'
    Inserito alle 18:12h, 13 Maggio Rispondi

    avrei letto anche qualcosina chissa’ dove?da qualche parte su interete di ‘negazionismo della tratta da Africa a America’, popolazioni nere di pelle gia’ prima esistenti ad Haiti, una stupidata probabilmente

  • Monk
    Inserito alle 18:18h, 13 Maggio Rispondi

    Se stanno sui coglioni anche a Dio un motivo ci sarà!!!

Inserisci un Commento