Bloomberg: la lotta con Russia, Cina e Iran allo stesso tempo sarà un incubo per gli Stati Uniti

Russia, Cina e Iran possono organizzare un vero incubo per gli Stati Uniti. Tali conclusioni sono state tratte dall’analista americano Hal Brands.

Al momento, gli Stati Uniti hanno tre principali rivali strategici: Russia, Cina e Iran. Secondo Hal Brands, se questi stati agiranno all’unisono, sarà difficile per gli Stati Uniti resistergli. Lo riporta Bloomberg.
“Gli antagonisti dell’America possono non essere alleati nel senso tradizionale del termine, ma hanno molti legami in comune”, ritiene l’esperto della pubblicazione americana. Inoltre i tre paesi hanno stretto una cooperazione militare che va sempre più consolidandosi.
L’esperto di Bloomberg non ha escluso che la situazione si sarebbe trasformata in un incubo per gli Stati Uniti se fossero scoppiati contemporaneamente grandi conflitti in diverse regioni del mondo. I prerequisiti per questo esistono già. La crisi ucraina imperversa nell’Europa orientale, il recente viaggio della presidente della Camera Nancy Pelosi a Taiwan ha mostrato gravi tensioni in Asia e l’Iran si sta attivando in Medio Oriente non soltanto in Siria ma anche in Yemen in Iraq e in Libano.. In questo caso, Washington dovrà combattere tre avversari contemporaneamente.

“Gli Stati Uniti possono resistere contemporaneamente a Cina, Iran e Russia?” chiede l’esperto.
Hal Brands ritiene che gli Stati Uniti non possano permettersi di vedere le suddette crisi intensificarsi tutte in una volta. Altrimenti Washington dovrà affrontare grossi problemi, fino al crollo dell’attuale ordine mondiale.

Guardie rivoluzione iraniana

“Quando diverse regioni eruttano contemporaneamente, ciò può portare al collasso dell’ordine mondiale. L’Europa, il Golfo Persico e l’Asia orientale insieme formano il nucleo strategico di un più ampio teatro di operazioni: l’Eurasia, che è il centro della politica globale “, ha affermato l’editorialista di Bloomberg.Il governo degli Stati Uniti è stato tradizionalmente pessimo nel gestire più crisi contemporaneamente. Inoltre, Washington oggi ha molto meno potere e influenza che durante la Guerra Fredda. Tagli significativi alla spesa per la difesa all’inizio degli anni 2010 hanno costretto gli Stati Uniti ad adottare una strategia di difesa “una guerra”, abbandonando gli standard degli anni ’90 e 2000, quando il paese poteva permettersi di essere coinvolto in molteplici conflitti.

L’esperto ritiene che in una situazione del genere, gli Stati Uniti dovrebbero concentrarsi sulla creazione di una strategia che impedisca l’emergere di diverse situazioni di conflitto in un periodo. Inoltre, Washington dovrà fare affidamento sulla fortuna affinché lo scenario da incubo sopra descritto non diventi realtà.

In precedenza, gli esperti hanno parlato della situazione disperata in cui gli Stati Uniti potrebbero trovarsi in Ucraina.

Traduzione: Gerard Trousson

3 Commenti
  • Nuccio Viglietti
    Inserito alle 12:38h, 17 Ottobre Rispondi

    Bene!… confidiamo che qualcuno faccia finalmente abbassare le penne a questi prepotenti Yankees… è ora che questa dittatura angloamericana sia finalmente messa in condizione di no nuocere più a tutto pianeta…!!…https://ilgattomattoquotidiano.wordpress.com/

  • Aplu
    Inserito alle 14:20h, 17 Ottobre Rispondi

    Così sarà! Hanno prodotto i prodromi di questo e ora ne pagheranno le conseguenze. Succederà ormai per forza di cose: il loro secolo è finito. Fortuna? La fortuna del caso? Non esiste per i grandi stati che creano i loro stessi mali violentando l’ambiente fisico e umano oltre ai loro stessi confini geografici. Hanno violentato tutto, e ora attaccano le coscienze stesse delle persone. Reazioni dalla natura fisica, dalla geografia globale, dalle masse umane e…..DALL’INVISIBILE.

  • Giorgio
    Inserito alle 16:25h, 17 Ottobre Rispondi

    Non solo Russia-Cina-Iran …. l’incubo per gli USA è molto più vasto e comprende anche molti altri paesi, per esempio arabi, Siria, Yemen, Libano, l’intera america latina e non solo Cuba, Venezuela, Nicaragua, Bolivia, e paesi asiatici come Corea del Nord, India,
    Thailandia e anche paesi africani …
    Gli anglo americani sionisti e i loro servi in Europa, Canada, Australia, Giappone e altri possiamo quantificarli in circa un miliardo di individui …. tutti gli altri messi insieme fanno circa 7 miliardi ….
    Ci credo che a Washington, Londra e Tel Aviv iniziano ad avere incubi terribili ….. che mi auguro diventino presto realtà ….

Inserisci un Commento