BlackRock, Vanguard & Co – Come i nuovi attori capitalisti stanno operando contro il lavoro, l’ambiente e il diritto internazionale e come usano la pandemia- corona

di Werner RÜGEMER

Le banche ombra non regolamentate sono ora proprietarie anche delle grandi banche regolamentate, ma anche, ad esempio, di tutte le grandi società digitali. Allo stesso tempo, la BlackRock & Co sono riusciti a rimanere praticamente sconosciuti al grande pubblico.

BlackRock Corporation è attualmente comproprietario o azionista di 18.000 banche, società e fornitori di servizi finanziari, principalmente negli Stati Uniti e in Canada, nell’Unione Europea e nelle nazioni orientate all’Occidente. Una presenza così numerosa e simultanea di un unico proprietario non è mai stata vista prima nella storia del capitalismo.

Eppure BlackRock è solo la punta dell’attuale iceberg capitalista appena formato. I prossimi maggiori organizzatori di capitali di questo nuovo tipo sono Vanguard, State Street, Capital Group, Amundi, Wellington, Fidelity, T Rowe Price, Pimco, Norges. BlackRock è esemplare per questi giocatori attualmente determinanti del capitalismo occidentale guidato dagli Stati Uniti. Anche i nuovi attori di capitale più piccoli con modelli di business correlati, anche poco regolamentati, come investitori di private equity (“locuste”), hedge fund, banche di investimento e venture capitalist, fanno parte dell’attuale fase del capitalismo di nuova costituzione al più tardi dopo la crisi bancaria del 2007 – qui si fa riferimento solo brevemente. (1)

BlackRock – L’ascesa delle principali Banche Ombra

BlackRock è il risultato di una lunga serie di deregolamentazioni negli Stati Uniti, ma si estende anche all’intero sistema economico, finanziario, fiscale e governativo occidentale, in Europa principalmente attraverso filiali nella City di Londra.

Sede nel più grande paradiso finanziario degli Stati Uniti, il Delaware
BlackRock ha la sua sede operativa a New York e filiali in poche dozzine di stati. Ma la sede legale della società come società è nell’oasi finanziaria degli Stati Uniti del Delaware. (………)
Deregolamentazione dal presidente degli Stati Uniti William Clinton

Le libertà ai sensi della legge del Delaware sono state continuamente ampliate e sono diventate significative al di fuori degli Stati Uniti su larga scala a livello globale dall’inizio del 21 ° secolo.

Negli anni ’80, i banchieri di Wall Street iniziarono nuovi prodotti e pratiche finanziarie, che furono poi legalizzati sotto la presidenza del “democratico” William Clinton. Ad esempio, alla Bank First Boston negli anni ’80, Laurence Fink, che in seguito fondò la BlackRock, ne fece un modello di business per raggruppare e vendere prestiti ipotecari individuali (per l’acquisto di condomini e case) alle banche e trasformarli in titoli negoziabili (derivati). Fink lo ha praticato per la prima volta in uno dei nuovi attori finanziari altrettanto deregolamentati, la società di private equity, Blackstone. Nel 1988, è diventato indipendente da Blackstone con Blackrock (scritto molto più tardi come BlackRock): la piccola pietra nera è diventata la grande roccia nera. (3)

Blackrock & Co non erano e non sono soggette alla vecchia normativa bancaria, rinnovata dopo la crisi finanziaria del 2008. Il presidente degli Stati Uniti Obama ha persino nominato BlackRock consigliere per la risoluzione della crisi finanziaria: in qualità di consigliere della Federal Reserve statunitense, Blackrock ha contribuito a decidere il destino di banche, compagnie di assicurazione e società insolventi: chi sarebbe stato salvato, chi no? Nel processo, la scala aziendale di BlackRock salì alle stelle.

NEW YORK, NY – NOVEMBER 03: Blackrock CEO kLarry Fink participates in a panel discussion at the New York Times 2015 DealBook Conference at the Whitney Museum of American Art on November 3, 2015 in New York City. (Photo by Neilson Barnard/Getty Images for New York Times)

L’UE ha seguito l’esempio e BlackRock è stato anche consulente della BCE da quando il capo della Banca centrale europea, Mario Draghi (fino al 2020), proveniva da Goldman Sachs. Nel 2020 BlackRock ha anche ottenuto un contratto di consulenza con la Commissione Europea per i temi ESG (Environment, Social, Governance). (4)
BlackRock: la più grande “banca delle ombre”

BlackRock & Co non sono considerate banche ai sensi del diritto societario, nonostante molte operazioni simili a banche. La Banca Mondiale, le banche centrali e i paesi del G7 considerano ancora ufficialmente BlackRock e Co come “banche ombra”. A tutt’oggi, rimangono non regolamentate “sotto osservazione” nella banca centrale delle banche centrali, la Banca dei regolamenti internazionali (BRI, con sede a Basilea / Svizzera), dominata dalla Federal Reserve Bank. (5) Attraverso la loro lobby, BlackRock & Co hanno ottenuto che i governi occidentali continuino a posticipare la regolamentazione. (6)

La base del potere del capitale: i super ricchi e la posizione negli Stati Uniti

BlackRock & Co ottiene la propria base di capitale attraverso il capitale raccolto da imprenditori, fondazioni aziendali, banche, compagnie assicurative, fondi pensione. Un gruppo sempre più importante di fornitori di capitali è il numero di super-ricchi, multimilionari e multimiliardari, che sta crescendo a passi da gigante con la deregolamentazione: sono noti come High Net Worth Individuals (HNWI) e Ultra High Net Worth Individuals (UHNWI).

BlackRock comanda più di $ 8 trilioni nel 2021, guadagnandosi in commissioni, commissioni e operazioni proprie, ma essenzialmente agendo come rappresentante legale e gestore dei fornitori di capitali. A tutti loro, BlackRock garantisce anche rendimenti annuali più elevati rispetto ai precedenti gestori patrimoniali, banche tradizionali e società a causa delle sue maggiori libertà.
(……………………)
Il nuovo potere dei capitalisti invisibili

BlackRock & Co hanno anche sostituito le grandi banche tradizionali al più tardi dalla crisi finanziaria del 2008: le banche ombra non regolamentate sono ora proprietarie anche delle grandi banche regolamentate, ma anche, ad esempio, di tutte le grandi società digitali come Amazon, Google, Apple, Microsoft e Facebook. Allo stesso tempo, BlackRock & Co sono riuscite a rimanere praticamente sconosciute al grande pubblico.

BlackRock combina le seguenti caratteristiche e pratiche:

  • Costituzione societaria ultraliberale secondo le leggi del paradiso finanziario del Delaware
  • Stato di “banca ombra” non regolamentata
  • il volume unico di capitale impiegato, attualmente 8 trilioni di dollari
  • l’esclusiva posizione di monopolio e insider come principale azionista simultaneo in 18.000 società, banche, fornitori di servizi finanziari
  • la funzione consultiva con importanti governi, con la US National Bank Federal Reserve, con la BCE e con la Commissione Europea
  • con ALADDIN, il più grande sistema di raccolta e analisi del mondo occidentale per dati finanziari, economici e politici
  • un sistema di agenti di influenza retribuiti in paesi chiave come Stati Uniti, Germania, Regno Unito, Francia, Messico, Svizzera
  • Integrazione con i sistemi politici, mediatici, legali, di rating, di consulenza, di intelligence e militari “America First”. Ad esempio, BlackRock è azionista del principale media liberale occidentale, il New York Times.

È questa combinazione che crea potere. Da questo diventa chiaro che nel capitalismo non è sufficiente per l’esercizio del potere essere semplicemente ricchi o super ricchi, multimilionari o multimiliardari. Piuttosto, è la presenza multipla in aziende, banche, istituzioni finanziarie, governi, media leader e il multiforme networking sistemico che è decisivo.
Proprietà multipla simultanea: esempio Wirecard

È spesso affermato nei circoli “critici” che BlackRock & Co. non possono avere un’influenza così grande perché possiedono solo il 3 o 5 o al massimo il 10 per cento delle azioni. Questo era anche l’argomento dell’ex capo lobbista di BlackRock in Germania, il politico della CDU Friedrich Merz.

Ma BlackRock è intrecciata con la prossima dozzina di organizzatori di capitali simili attraverso la proprietà incrociata e si consulta per le decisioni nelle società miste, come prima delle assemblee degli azionisti: per coordinare il voto, i Tre Grandi in particolare, BlackRock, Vanguard e State Street, spesso assumono le agenzie finanziarie Institutional Shareholder Services (ISS) e Glass Lewis.

E c’è la proprietà multipla intorno a una società in cui BlackRock & Co sono gli azionisti determinanti. Prendiamo la società di frode Wirecard, attualmente oggetto di scandalo in Germania. I membri del Bundestag e dei principali media statali e privati ​​denunciano ferocemente il ministro delle Finanze Scholz, il regolatore finanziario Bafin e i revisori Ernst & Young (EY) per non aver scoperto la frode multimiliardaria perpetrata da questo fornitore di servizi finanziari nel corso di molti anni.

Ma nessuno si chiede: chi sono effettivamente i proprietari di Wirecard? Esatto, BlackRock è stato un azionista per il tempo più lungo con il 5%, rendendolo il terzo azionista più grande. Ma BlackRock è allo stesso tempo molto di più:

  • BlackRock è azionista degli altri principali azionisti di Wirecard, ad esempio Goldman Sachs,
  • BlackRock è azionista dei maggiori istituti di credito di Wirecard, Commerzbank, Société Générale e Deutsche Bank,
  • e Blackrock è azionista dell’agenzia di rating Moody’s, che ha determinato l’affidabilità e le condizioni di credito di Wirecard. (8)

Questa presenza multipla di fatto di BlackRock & Co è importante per il funzionamento del capitalismo contemporaneo quanto la loro oscurità pubblica.

Rete di agenti influenti

BlackRock mantiene agenti di influenza retribuiti in tutti i principali stati: si tratta di persone a guida di governi, partiti politici, società, banche centrali e altre banche. Queste persone ricevono contratti di consulenza altamente remunerativi e posti nei consigli di amministrazione di società di cui BlackRock è uno dei principali azionisti.

Laurence Fink, amministratore delegato di BlackRock, agisce (o ha agito) lui stesso come un agente di influenza:

  • Membro del Business Council del presidente degli Stati Uniti Donald Trump
  • Direttore del Council on Foreign Relations (CFR)
  • Presentatore al World Economic Forum
  • Incontra di persona i capi di stato, di governo e di società
  • Ufficio di lobby a Washington, donatore di entrambi i partiti politici statunitensi
  • Ufficio della lobby a Bruxelles.
Friedrich Merz,

Friedrich Merz, ex leader di fazione della CDU nel Bundestag: partner dello studio legale statunitense Mayer Brown, fino al 2020 presidente del consiglio di sorveglianza di BlackRock Deutschland AG.

Michael Rüdiger, ex capo di Dekabank Deutsche Girozentrale, nel Consiglio di Sorveglianza di Deutsche Börse AG: successore di Merz in BlackRock Deutschland AG.

Hildegard Müller, Presidente dell’Associazione tedesca dell’industria automobilistica, membro del Comitato esecutivo del Consiglio economico della CDU e del Comitato centrale dei cattolici tedeschi: membro del consiglio di sorveglianza della più grande società immobiliare in Germania, Vonovia, dove BlackRock è uno dei principali azionisti .

Cherryl Mills, ex capo del personale di Hillary Clinton al Dipartimento di Stato: membro del consiglio di sorveglianza di BlackRock.

George Osborne, ex ministro delle finanze del governo Tory britannico, editore del quotidiano The Evening Standard: consulente BlackRock con un contratto di 650.000 sterline all’anno.

Philipp Hildebrand, ex presidente della Banca nazionale svizzera: capo della sede europea di BlackRock a Londra.

Jean-Francois Cirelli, ex amministratore delegato delle più grandi società energetiche francesi GDF / Suez / Engie: capo di BlackRock France.

Marco Antonio Slim Domit, figlio del più ricco messicano, Carlos Slim: membro del consiglio di sorveglianza di BlackRock.

Cherryl Mills con la Clinton

In che modo BlackRock genera i super profitti?

Attraverso la sua posizione di potere, BlackRock genera profitti più elevati rispetto alle società tradizionali, alle banche e ai gestori patrimoniali del capitalismo occidentale. (9)

Nuovi monopoli e oligopoli

BlackRock & Co sono gli azionisti di controllo nelle più importanti società degli stessi settori, ovvero, contemporaneamente, nelle più importanti banche, le più importanti società farmaceutiche, petrolifere, agroindustriali, automobilistiche, logistiche, aeree, della difesa e digitali, entrambe Occidente capitalista e in ciascuno dei singoli stati più importanti, come Stati Uniti, Germania, Francia, Gran Bretagna e Svizzera.

Da un lato, ciò significa un nuovo tipo di formazione di monopolio, ad esempio quando BlackRock, Vanguard, State Street & Co sono allo stesso tempo, cambiando composizione, i nuovi principali azionisti delle più importanti banche di Wall Street, ad esempio in La Germania allo stesso tempo i principali azionisti delle due maggiori banche, vale a dire Deutsche Bank e Commerzbank. O così: BlackRock & Co stanno, ancora una volta cambiando composizione, determinando allo stesso tempo gli azionisti nelle 30 società DAX della Germania, nelle 40 società CAC della Francia e nelle 500 società S&P degli Stati Uniti. Questo tipo di formazione di monopolio non è coperto da nessuna delle leggi antitrust obsolete dei paesi occidentali.

Fusioni e acquisizioni

Un’altra forma di monopolio o formazione di oligopolio sono le fusioni e le acquisizioni. BlackRock & Co può farlo tanto più facilmente perché sono allo stesso tempo comproprietari delle più importanti aziende dello stesso settore, sia a livello nazionale che internazionale.

Ad esempio, BlackRock & Co sono i principali azionisti delle due società chimiche Bayer in Germania e Monsanto negli Stati Uniti. I maggiori azionisti di Bayer durante l’acquisizione 2016-2020 di Monsanto erano, in quest’ordine: BlackRock, Sun Life Financial, Capital World, Vanguard, Deutsche Bank. I maggiori azionisti di Monsanto erano, in ordine leggermente diverso: Capital World, Vanguard, BlackRock, State Street, Fidelity, Sun Life Financial. Allo stesso tempo, BlackRock è anche azionista di Deutsche Bank.

È così che è nato il più grande gruppo agrochimico del mondo: combina la leadership di mercato in sementi, pesticidi, brevetti agricoli e dati globali su agricoltori, società agricole e mercati agricoli. E, naturalmente, BlackRock & Co sono anche importanti azionisti di altre società agricole e chimiche come BASF, LG Chem (Corea del Sud), Akzo Nobel (Paesi Bassi) e Pfizer e DowDupont (USA).

Digitalizzazione

BlackRock & Co sono gli azionisti determinanti delle grandi società digitali Google, Amazon, Apple, Microsoft, Facebook e molte altre non appena stabiliscono il loro successo. Ciò vale anche per società come quelle dei settori automobilistico e logistico che stanno sviluppando auto a guida autonoma, camion e droni per le consegne con intelligenza artificiale, tra cui Tesla, ad esempio. Ovviamente questo vale anche per le corporazioni della difesa.

La gestione della pandemia Corona da parte dei governi occidentali ha ulteriormente stimolato l’espansione delle società digitali a passi da gigante, non da ultimo attraverso contratti governativi per la sanità, la pubblica amministrazione e le comunicazioni governative. BlackRock & Co sono i primi a beneficiarne.

Speculazione robotizzata
Vedi: https://www.strategic-culture.org/news/2021/04/23/blackrock-vanguard-co-how-new-capitalist-players-acting-against-labour-environment/

Favorire e proteggere l’evasione fiscale globale

Parte del rendimento più elevato per i fornitori di capitale è l’evasione fiscale organizzata di BlackRock a beneficio dei suoi ricchi fornitori di capitali, gli HNWI e gli UHNWI. Ad esempio, il 5% delle azioni della società di lignite RWE rappresentata da BlackRock è distribuito tra 154 società di comodo in una dozzina di paradisi finanziari tra il Delaware, le Isole Cayman e il Lussemburgo. Le società di comodo portano nomi come BlackRock Holdco 6 LLC. In questo modo gli effettivi beneficiari , gli investitori super ricchi, vengono resi anonimi e fatti sparire davanti alle autorità di vigilanza finanziaria e di borsa, agli uffici delle imposte, ai dipendenti e al pubblico: irresponsabilità organizzata. (11)

Inoltre, questo impoverisce ulteriormente gli stati colpiti, le infrastrutture pubbliche si deteriorano, le infrastrutture private, invece, si espandono.

Cayman Islands paradiso fiscale per i super capitalisti

Salari bassi, odio sindacale, affitti, pensioni privatizzate

BlackRock, come azionista simultaneo delle cinque maggiori società immobiliari in Germania – Vonovia, Deutsche Wohnen, LEG, Grand City Properties, TAG – promuove aumenti eccessivi degli affitti e dei costi delle utenze.

BlackRock trae profitto dalla manodopera a basso salario nelle catene di fornitura nazionali e globali – in Amazon e Apple così come in Tesla, promuove condizioni di lavoro precarie anche nelle filiali di gestione degli alloggi delle società immobiliari controllate da BlackRock & Co.

BlackRock fa pressioni sull’UE e sui governi attraverso i suoi agenti di influenza per le pensioni privatizzate – anche sovvenzionate dalle tasse, ovviamente – con l’aiuto del prodotto finanziario ETF (Exchange Traded Funds), una sorta di “quota del popolo” in cui BlackRock guida il mercato mondiale davanti a Vanguard. (12)

Distruzione ambientale, armamenti e nuove guerre

BlackRock è azionista delle principali società di carbone, lignite, petrolio, farmaceutica, agroalimentare e automobilistica negli Stati Uniti e nell’Unione europea. I prelievi ad alto profitto di BlackRock impediscono quindi anche le innovazioni necessarie nei trasporti, nell’energia e nell’ambiente e mettono in pericolo la sopravvivenza dell’umanità. I fondi ambientali appena lanciati sono solo un’aggiunta di dimensioni relativamente molto ridotte, mentre continuano a essere detenute quote di proprietà sproporzionatamente maggiori nelle società di combustibili fossili.

BlackRock, Vanguard & Co sono anche i maggiori azionisti nelle principali società di difesa – comprese quelle coinvolte nella produzione di bombe nucleari – negli Stati Uniti e nell’UE: Boeing, Lockheed, Northrop, General Dynamics, Raytheon (USA), BAE (Regno Unito), Rheinmetall (Germania), Leonardo (Italia) e altri. BlackRock & Co utilizzano il riarmo, gli interventi militari e le guerre degli Stati Uniti e dell’UE come fonte di profitto e aumentano la minaccia globale di guerra.

Le pratiche includono l’elusione delle restrizioni all’esportazione attualmente in corso nelle guerre in Yemen e Libia, ad esempio fornendo parti in guerra come l’Arabia Saudita. BlackRock non si è ritirata da nessuno dei suddetti gruppi.

Pandemia Corona: accumulo accelerato di potere mondiale privato

Il CEO di BlackRock Fink è da diversi anni il portavoce riconosciuto al World Economic Forum (Davos) per il “rinnovamento” del capitalismo, in particolare in materia ambientale e climatica (Great Reset of Capitalism).

Fink osserva correttamente che i governi dell’Occidente non riescono sempre più a soddisfare le aspettative delle loro popolazioni. In alternativa, tuttavia, Fink & Co non si preoccupa della democratizzazione degli stati, come la riscossione delle tasse, la promozione dei redditi da lavoro in conformità con i diritti umani e l’espansione delle infrastrutture pubbliche.

Piuttosto, Fink ha detto in qualità di relatore principale al Forum economico mondiale: l’alternativa è costruire una nuova struttura di potere privato, con al centro società private multinazionali e fondazioni private. Le misure “Corona” hanno lo scopo di fungere da accelerante. “Il neoliberismo ha fatto il suo tempo”, scrive il fondatore del World Economic Forum Klaus Schwab, ma le rivoluzioni e le rivolte devono essere prevenute. (13)

L’attuale diritto internazionale, la Dichiarazione universale dei diritti umani, inclusi i diritti sociali e del lavoro, la decisione della maggioranza delle Nazioni Unite di vietare le armi nucleari, le convenzioni delle Nazioni Unite, ad esempio, sui diritti dei rifugiati, dei bambini e dei lavoratori migranti e sulla responsabilità sanzionata delle aziende nelle catene di fornitura e produzione globali (Trattato vincolante) – Fink, Schwab & Co non menzionano nessuno di questi nel loro nuovo canone di valori.

Si suppone che un nuovo capitalismo rinverdito oscuri tutte le violazioni del diritto internazionale, dei diritti umani e della democrazia: il Greenwashing. Gli attuali governi e istituzioni internazionali come la Banca mondiale, l’ONU e la Commissione europea dovrebbero aiutare in questo. (14) BlackRock fornisce inoltre consulenza alla Federal Reserve Bank e alla Banca centrale europea sui loro programmi di recupero della corona da trilioni di dollari / euro.

BlackRock & Co vogliono un rinnovato capitalismo verde. A questo scopo vengono lanciati molti nuovi fondi. Tuttavia, sono relativamente di piccole dimensioni. In sostanza, BlackRock & Co continuano ad essere i proprietari di controllo del capitalismo fossile, ovvero le società petrolifere, minerarie, automobilistiche, farmaceutiche e della difesa che mantengono una rete globale di subappaltatori e violano costantemente i diritti umani con impunità. Evasione fiscale, contrazione delle economie nazionali, prevenzione delle innovazioni necessarie per l’ambiente e le infrastrutture a servizio di massa, impoverimento degli stati e, ultimo ma non meno importante: diminuzione dell’approvazione politica della maggioranza della popolazione per i governi complici e i precedenti partiti di governo: Fossil capitalismo in più di un modo.

Nota: Se qualcuno non lo avesse ancora capito, il Grande Capitale Finanziario è quello che governa il mondo

Traduzione: Luciano Lago

Fonte: Strategic Culture

13 Commenti
  • atlas
    Inserito alle 22:27h, 26 Aprile Rispondi

    contro tutto questo (un anno fa veniva eliminato) Giulietto Chiesa ci ha combattuto: fino all’ultimo istante della sua vita. Un Comunista vero. Onore

    quì un video ricordo della terra dei padri, con Luciano Lago, Ouday Ramadan e Fabio De Maio

    https://www.youtube.com/watch?v=fCPN170hAsM

  • atlas
    Inserito alle 22:33h, 26 Aprile Rispondi

    IN MEMORIAM: GIULIETTO CHIESA. Omaggio al pensiero e alla militanza

    con Paolo Borgognone, Luciano Lago, Adriano Tilgher e Lorenzo Maria Pacini

    da Duo Siciliano Onore a un grande italiano

    https://www.youtube.com/watch?v=kmqZMojS1Pc&t=7s

    • atlas
      Inserito alle 22:35h, 26 Aprile Rispondi

      lo hanno eliminato. Avrebbe dato molto fastidio a tutti gli americanisti

      • Marte / Ares
        Inserito alle 00:15h, 27 Aprile Rispondi

        Saluti Atlas,
        Accetto il fatto che il loro unico scopo sia l’avidità e quindi per quanto mi riguarda possono pure passare tutta lo loro vita a contare centesimi, non me ne può fregare di meno. Comincia ad essere un problema democratico se questi iniziano a condizionare la mia vita e quella degli altri a causa dei loro infantili istinti di profitto ad ogni costo ed al di là di ogni limite. I “bimbi minchia” (che non è un insulto ma solo una descrizione psicologica di alcuni individui riassunta in una espressione dialettale) creano problemi e lo scopo della politica dovrebbe essere proprio quello di contenere i loro appetiti.

        • giorgio
          Inserito alle 19:12h, 27 Aprile Rispondi

          L’èlite non è un problema per la democrazia (come se questa fosse il bene assoluto), sono proprio loro la democrazia ……
          Più che contenere gli appetiti della finanza globalista si dovrebbe distruggerli in modo che non abbiano più “appetiti” …….

      • giorgio
        Inserito alle 09:38h, 27 Aprile Rispondi

        Onore a Giulietto Chiesa ……. un grande …….
        Quanto all’articolo …. la frase :
        “Fink ha detto in qualità di relatore principale al Forum economico mondiale: l’alternativa è costruire una nuova struttura di potere privato, con al centro società private multinazionali e fondazioni private. Le misure “Corona” hanno lo scopo di fungere da accelerante. “Il neoliberismo ha fatto il suo tempo”, scrive il fondatore del World Economic Forum Klaus Schwab, ma le rivoluzioni e le rivolte devono essere prevenute” …..
        descrive chiaramente la situazione, l’èlite teme rivolte e rivoluzioni ….. certo sarebbero un toccasana ….. potrebbero innescare un effetto domino su altri paesi ….. ma qua ci vuole invece un azzeramento drastico del modello liberal democratico mercantile …… la sua cancellazione totale dalla faccia della terra e l’eliminazione fisica dei suoi esponenti …… cosa possibile solo andando ad una resa dei conti nucleare ……
        non è un pretesto per aspettare la manna dal cielo (liberazione per mano russa) senza fare niente, nel frattempo prendiamo esempio proprio da Giulietto Chiesa …..

        • Mardunolbo
          Inserito alle 19:34h, 27 Aprile Rispondi

          Giulietto Chiesa era un uomo di rispetto , che rispetto..
          Aveva alcuni gravi difetti nelle sue analisi geopolitiche, retaggio del suo comunismo viscerale mai rinnegato, purtroppo !
          Lasciamo che lui faccia i conti con l’Eterno e riposi in pace senza tormenti.
          Questo articolo è la somma financo parziale dei collegamenti di Blackrock, che circuisce tutti quel che può con il solito metodo vecchio da millenni: il denaro.
          E guarda caso l’articolo non espone in chiaro chi sono i manager delle società gestite da Blackrock. Sono gli stessi, soliti anticristiani di antica stirpe vissuta in Babilonia e da cui ha elaborato nuova religione adattata al satanismo.
          Sempre quelli che spaccano le balle da secoli alla Chiesa ed a tutti quelli che si oppongono in un modo o nell’altro. Ai Teoclimenidi invece va bene purchè vomitino contro la chiesa cristiana…

      • Sandro
        Inserito alle 09:58h, 27 Aprile Rispondi

        Quando finì di farci onore con la sua presenza, chiesi chiarimenti in merito al suo decesso. Qualcuno mi assicurò che i familiari dichiararono la morte naturale. Ora, quel “lo hanno eliminato”,
        si fonda si qualcosa di concreto o è un tuo personale giudizio?

  • antonio
    Inserito alle 14:18h, 27 Aprile Rispondi

    la cupola delle maffie è a Londra

    • atlas
      Inserito alle 17:58h, 27 Aprile Rispondi

      si fonda su qualcosa di concreto o è un tuo personale giudizio ?

  • Teoclimeno
    Inserito alle 18:31h, 27 Aprile Rispondi

    Leggo l’articolo, e la prima cosa che mi viene in mente è l’Idra di Lerna. A questo punto non ci rimane che invocare il ritorno di Ercole.

    • Mardunolbo
      Inserito alle 19:26h, 27 Aprile Rispondi

      Ma vai a razzolare con i polli , finto erudito Telomeno-ognora ! Ma chi credi di infinocchiare ? Renzo Tramaglino e Lucia Mondella ?

      • Teoclimeno
        Inserito alle 20:31h, 27 Aprile Rispondi

        MERDUNOLBO, hai detto bene. Tu sei uno dei capponi di Renzo Tramaglino. Un gallo castrato e frustrato.

Inserisci un Commento