Bill Gates avverte dei sacrifici che dovremo fare nel discorso emozionante dato dal suo super yacht da 650 milioni di dollari

“Volevo un mega yacht da 500 piedi e 1 miliardo di dollari, ma ho optato per questo clunker (catorcio) solo per mostrare quanto sono impegnato nella causa”
Bill Gates, uno degli uomini più ricchi al mondo, si dimostra appassionato di lotta al cambiamento climatico. In una recente intervista ha avvertito tutti dei sacrifici che dovremo fare per evitare un disastro climatico. Questa dichiarazione è stata trasmessa in diretta dal suo superyacht di 367 piedi e 650 milioni di dollari, denominato l’Aqua.

“Non sarà facile. Ci sono moltissimi ostacoli che dobbiamo superare se vogliamo sopravvivere al cambiamento climatico “, ha detto Bill Gates. “Ma questo potrebbe significare rinunciare ad alcuni dei lussi che amiamo di più. Dovremo tutti ridurre sostanzialmente i nostri viaggi, le spese per il carburante e passare interamente ad alimentarci con le carni sintetiche e insetti. Solo allora avremo una possibilità. “

Il signor Gates ha sottolineato come dovremo tutti mettere insieme tutte le nostre risorse se vogliamo davvero fare la differenza. “Volevo un mega yacht da 500 piedi e 1 miliardo di dollari, ma ho optato per questo clunker (catorcio) solo per mostrare quanto sono impegnato nella causa”, ha detto Gates mentre lasciava la sua spa a 5 stelle a bordo. “Se passiamo solo 15 anni senza auto, bruciando combustibili fossili e tutti mangiamo insetti, possiamo invertire il danno al nostro pianeta”.

La Yacht avveniristico di Bill Gates alimentato a idrogeno

Bill Gates era entusiasta di annunciare il primo motore del suo genere alimentato a idrogeno a bordo dell’Aqua. “Non c’è davvero niente di simile. Ma non capisco perché tutti gli altri sul pianeta non possano passare a un prototipo di fonte di carburante all’avanguardia come ho fatto io! “

Il signor Gates avrebbe voluto aggiungere altro, ma è stato informato che la sua costatina alla brace era appena uscita dalla griglia a carbone. Quando lo abbiamo incontrato al settimo piano, stava già mangiando qualcosa di sospettosamente non sintetico. “Ti abituerai al gusto!” Egli ha detto. “So che vale anche per me e ritengo quasi che sia una cosa reale!”

Ancora una volta, la nostra intervista con Bill Gates è stata interrotta quando abbiamo sentito un elicottero atterrare su uno dei ponti superiori dello yacht. “Oh! Deve essere John Kerry! ” ha detto il signor Gates. “È qui per parlare di rendere la combustione di combustibili fossili punibile con la morte!”

Fonte: The Babylon Bee

Il testo può contenere tracce di satira

Traduzione: Gerard Trousson

46 Commenti

  • Monk
    21 Febbraio 2021

    Un tiratore scelto con i contro coglioni, non si trova nel Medio Oriente? Facciamo una colletta e ce la facciamo. Se aderirete, il mio conto bancario è a disposizione.

    • Sandro
      22 Febbraio 2021

      No, non abbiamo bisogno di un cecchino, ma di un buon medico che abbia il coraggio di richiedere, secondo il giuramento di Ippocrate (in scienza e coscienza), un T.S.O., tra l’altro facilmente argomentabile, dato il soggetto al quale deve essere applicato.

      • atlas
        22 Febbraio 2021

        e per il fatto di volere oscurare il sole ? https://www.youtube.com/watch?v=vhx8r5oTANg

      • Monk
        22 Febbraio 2021

        Sì come no, il medico onesto lo trovi tu? I poteri onesti? La magistratura onesta? Abbiamo bisogno del cecchino e fanculo al tuo buonismo, senza offesa.

        • atlas
          23 Febbraio 2021

          non è buonismo è alta filosofia di un vecchio saggio che tu non puoi comprendere brutto rozzo ignorante ottuso di un monk che ti addormenti a leggerlo. E io neppure sono capace di seguirlo

          infatti tiro dritto (e sono più rozzo e ignorante delle tue capre. Ma non sono brutto)

  • Anonimo
    21 Febbraio 2021

    Quanta bontà !
    Possiamo sdebitarci pagando ?

  • Kaius
    21 Febbraio 2021

    Lotta il presunto cambiamento climatico dal suo super yacht da 650 milioni di dollari…
    No dai ma questa è gente nata per prendere per il culo ahahahahahah

  • Eugenio Orso
    21 Febbraio 2021

    Se questa cosa è completamente vera, è una cosa intollerabile, assurda, provocatoria e delinquenziale.
    Sarà contenta la puttanella benestante greta, visto che il suo messaggio è stato recepito fino in fondo..
    L’ecologia, com’è impostata e venduta oggi, è un’odiosa e ipocrita propaganda da ricchi, che nasconde, molto male per la verità, la realtà sociale e lo sfruttamento.
    Ecco un vero ecologista! Ha anche lo yacht ecologico, rispettoso dell'”ambiente” a differnza di noi!
    Non ha caso il saltimbanco grillo appoggia draghi in cambio del ministero per la “transizione ecologica”!
    grillo sa bene che sopra draghi non c’è mattarella, ma gates!

    Cari saluti

  • giorgio
    21 Febbraio 2021

    Abbiamo un disperato bisogno di un cecchino che ci liberi da questa gente spregevole che perpetua i propri crimini contro l’umanità …… Gates, Soros, Mask e compagnia ….. evito di fare l’elenco dei loro tirapiedi italiani ….. ma è facilmente intuibile …..

    • Riki
      22 Febbraio 2021

      Sono ignorante in materia ma, per andare a idrogeno usa combustibili fossili, non l’energia solare, per scomporre l’idrogeno dall’ossigeno.
      .

      • Teoclimeno
        22 Febbraio 2021

        Egregio Signor RIKI, tutto quello che non è petrolio, serve il petrolio per farlo. Appunto come il suo mega yacht. Molti cordiali saluti. TEOCLIMENO

      • Sandro
        22 Febbraio 2021

        I pannelli fotovoltaici producono energia elettrica che può essere utilizzata per produrre, a sua volta, idrogeno. Il problema del fotovoltaico è che l’energia prodotta solo quando c’è sole o comunque luce, è difficilmente immagazzinabile poter essere utilizzata anche di notte. Comunque a dispetto di quelli (pagati?) che denigrano il fotovoltaico, è stato calcolato che è sufficiente coprire un “fazzoletto” di deserto del Sahara – rispetto alla sua vastità – di pannelli fotovoltaici per soddisfare le necessità energetiche dell’intero pianeta (di giorno).

        Una soluzione efficace, per il solare, è stata proposta dal nostro fisico Carlo Rubbia che, “cacciato” dall’Italia per la suo progetto non gradito chiamato “Archimede”, lo scienziato lo ha realizzato all’estero. E’ a tutt’oggi perfettamente funzionante (anche di notte).

        Risulta che in Italia per motivi “misteriosi” sono state chiuse, in un recente passato, alcune fabbriche di pannelli fotovoltaici.

  • Niko
    21 Febbraio 2021

    GRANDE BILL GATES , LO ADORO,
    come un parassita del genere abbia preso per il culo 7 miliardi di persone..
    E’ davvero un GRANDE, e nessuno che dica il contrario, (con la tastiera)

    • atlas
      21 Febbraio 2021

      è semplice: chi gli guarda le s palle ? Gente sicuramente nè nobile nè principe nè barone, che ha passato una vita in palestra e al poligono e non è che si accontenta solo dei 4 o 5 mila dollari al mese che gli getta in faccia, ci crede. Crede nel sistema dal suo piccolo. Col suo amichetto ha detto di mettere a punto regole che prevedano la pena di morte, chi la eseguirà ? Non certo loro materialmente, ma gente che ci crede, che fa suo il sistema proposto

      quì chi è che muove i droni per andare a controllare chi prende il sole in spiaggia ? Nè Gates nè Conte, nè Draghi, ma gentaglia da 2000€ al mese. Nè duchi nè conti. Con stracci di divise e simboli addosso. Che oggi non significano proprio niente, se non l’arroganza e il dispetto del potere

      ma se le divise sono lontane, chi è che t’impone la pezza in faccia ? O di stargli lontano ? E se poi si litiga si può prevalere come si può abdicare, ma quando poi arrivano le milizie in divisa col lampeggiante hai sempre da venire represso e finisci in gabbia. Perchè una volta che li hai scomodati scrivono che li hai aggrediti, minacciati, ingiuriati. Chi sono quelli che vanno a votare PD e FI, i nobili ? O gli operai. Alla maggior parte della gente la democrazia/suinocrazia piace. Al ristoratore se gli parlo male della Segre chiama i CC, perchè Hitler era un pazzo criminale. Ecco perchè io ci godo se ora muoiono di fame

      ecco perchè la mia speranza non è solo Putin. Sono soprattutto le sue armi nucleari. Non deve crescere più erba. Deve piovere sale

    • Teoclimeno
      22 Febbraio 2021

      Egregio Signor NIKO, se controlli i mezzi d’informazione alla gente puoi far credere tutto quello che vuoi. “Green Bill” è un poveraccio, senza il minimo senso del ridicolo. Molti cordiali saluti. TEOCLIMENO

  • Eugenio Orso
    21 Febbraio 2021

    Per NIKO: capisco bene l’ironia, ma i grandi parassiti globali, di nuova o relativamente nuova schiatta (Gates, Soros, Mask, Bezos) o di più vecchia schiatta (Rothschild, Rockefeller) non sono l’equivalente dei signori medioevali o rinascimentali, perché soprattutto gli ultimi qualcosa hanno dato all’umanità (opere d’arte, avanzamento nel pensiero, mecenatismo positivo, eccetera), mentre questi parassiti sono capaci soltanto di togliere, di sottrarre, di sottrarsi agli obblighi nei confronti della collettività.
    Il vecchio discorso della global class, che ho portato avanti per anni senza riscontro, è assolutamnete valido per loro.

    Cari saluti

    • Niko
      21 Febbraio 2021

      La mia non e’ solanto ironia, ma e’ un dato di fatto.
      Siamo sette miliardi, di imbecilli relegati a foggiare la nostra inutilita’ a battere sulla tastiera

  • rossi
    21 Febbraio 2021

    ma secondo voi in Bielorussia e in Russia si ciberanno di carne sintetica e di insetti???? Piuttosto marceranno nuovamente su Berlino, Parigi, Torino….. ai trogloditi amanti dell’america il cibo spazzatura….. gli si addice

    • La soluzione
      21 Febbraio 2021

      Signori miei non c’è dubbio che questi personaggi danno fastidio. Ma provate ad immaginare ed analizzare un semplice fatto che accenna il Gates.. Guando sul pianeta saremo 20 miliardi o30 di esseri umani cosa pensate che useremo come cibo??. Fatevi una domanda e vedrete che siamo nella merda. Piuttosto che criticare un coglione trovate delle risposte al problema. Saluti

      • atlas
        22 Febbraio 2021

        c’è tutto per tutti, basta pensare al cibo che si butta ogni giorno. E DIO vede e provvede

        il problema è che tutto è in mano di tanti eletti. Che non sono pochi, ma non è solo questo il problema

        il problema sono queii tanti che sono contrari al Socialismo Nazionale. Che sono democratici, che sono massoni, che non credono in Dio. E di questi ci sono fra i ricchi e anche fra i poveri. Condannarli a morte risolve anche il problema del sovrapopolamento non solo quello morale

      • Teoclimeno
        22 Febbraio 2021

        Egregio Signor LA SOLUZIONE, il petrolio è in via di esaurimento e bisogna quindi porre un freno alla crescita della popolazione, ma quello scelto da questi mondialisti depravati alla “Geen Bill” è il meno indicato per risolvere il problema. Credo che prima di tutto sarebbe quanto mai opportuno informare la popolazione, che è impossibile in una situazione di costante calo delle risorse energetiche avere una crescita demografica illimitata, e quindi sarebbe opportuno cambiare stile di vita adattandolo alle circostanze. Secondo ma non meno importante, se vogliamo ridurre la popolazione non è necessario sterminarla inscenando una finta pandemia, o sfoltire la popolazione con le vaccinazioni. Basterebbe far studiare le donne e la popolazione si riduce automaticamente. Terzo, bisognerebbe che questi loschi individui dessero il buon esempio, conducendo loro per primi un modello di vita consono alle circostanze. Ha ragione EUGENIO ORSO quando dice che i signori medievali qualcosa hanno dato all’umanità. Questi invece vogliono solo prendere. Molti cordiali saluti. TEOCLIMENO

        • silvia
          23 Febbraio 2021

          Andate in Africa a convincere gli Africani che non bisogna imitare i conigli

          • atlas
            23 Febbraio 2021

            se vado in Africa lo faccio io il coniglio

            con tutte le CESSE che ci sono quì. Cesse di tutto: di corpo, di pulizia fisica e morale, d’intelligenza, di animo, di futilità

            basta leggere questo tuo commento. Tra l’altro molto ben articolato. Un trattato di scienza

          • atlas
            23 Febbraio 2021

            e mi chiedo anche che ci campi a fare

          • Sandro
            23 Febbraio 2021

            In merito ai conigli, qui da noi vi è la fonte di un “infezione”,composta da bipedi talvolta in nero, per ricordare forse i lutti che hanno provocato e talvolta in rosso, per ricordare, forse, il sangue che hanno ordinato di versare.

            Questa fonte si è sviluppata e propagata in altre parti del modo, guarda caso, con un alto grado di corruzione (l’infezione si sviluppa nel humus appropriato). “Bene”, la combriccola in questione è la medesima che ha sempre “costretto” ( se non lo fai sarai punito a tempo debito) gli uomini , quelli creati a “immagine e somiglianza”di una loro ipotesi, a comportarsi, (a propria immagine) da conigli.

            Secondo questa fonte non ci si deve accoppiare per amore, piacere, solidarietà, necessità psicofisica, rispetto reciproco, ma solo per produrre carne. Insomma l’accoppiamento se non è – si dice a Roma – “ogni botta ‘na tacchia” , appunto, se non è programmato e s c l u s i v a m e n t e per figliare è un affronto a quello che ti ha dato la propria somiglianza e che verrà ripagato con sofferenze inimmaginabili. Questa fonte è presente da secoli anche in Africa per insegnare agli indigeni l’arte dei conigli.

            Quando l’ AIDS seminava morte, fu divulgata la notizia che il preservativo, usato da chi intendeva difendersi dall’infezione, poteva contenere il virus mortale. Quale mente perversa avrebbe mai potuto partorire tale aborto?

          • Teoclimeno
            23 Febbraio 2021

            Gentile Signora SILVIA, non sia mai. Ai padroni del vapore giudaico massonico non conviene, perché i “coniglietti” gli servono come truppe d’invasione, per sostituire la popolazione italiana (Piano Kalergi) e destabilizzarla. In futuro verranno armati e fatti confliggere contro di noi autoctoni. E’ risaputo che le società omogenee sono molto più difficile da manipolare, ed è per questo motivo che mettono in atto tutte le strategie per frantumare il fronte. Non c’è nulla di misterioso, è tutto alla luce del Sole: spendiamo 5 miliardi di Euro all’anno per andare a prenderli, e non stanno scappando da nessuna guerra. Gli diamo gratis la casa, l’istruzione, la sanità e naturalmente un reddito. È la vecchia e ampiamente collaudata tecnica del “Divide et impera”; Nord, Sud, rossi neri, verde celeste, regionalizzazione dei servizi, e adesso zone gialle, arancione rosse. Molti cordiali saluti. TEOCLIMENO

          • Sandro
            23 Febbraio 2021

            Per Teoclimeno
            “ Non c’è nulla di misterioso, è tutto alla luce del Sole:” Mi fa piacere che riferendoti ai vedenti, merce rara in Italia, sostieni di non aver scoperto “l’acqua cada”, ma avresti dovuto aggiungere, cosa non menzionata sicuramente per pura dimenticanza, che ospitiamo, da secoli, gente che pur non appartenendo alla Stato italiano ci costa ogni anno circa 3 miliardi di euro. I neri, almeno, contrariamente agli ospiti, vanno a raccoglierci i pomodori………..per ora .

  • Cicciopasticcio
    21 Febbraio 2021

    “Se passATE solo 15 anni senza auto, bruciando combustibili fossili e tutti mangiaTE insetti, POSSIAMO invertire il danno al nostro pianeta”.
    Così suona meglio. Comunque NIKO ha perfettamente ragione.

    • Teoclimeno
      22 Febbraio 2021

      Egregio Signor CICCIOPASTICCIO, così come non c’è nessuna pandemia, allo stesso modo non c’è nessuna emergenza climatica. Sono entrambi dei “cetrioli” confezionati su misura dai mondialisti, per il popolo televisivo, affinché ne facciano un uso acconcio. Molti cordiali saluti. TEOCLIMENO

  • Teoclimeno
    22 Febbraio 2021

    Per quel giusto senso del contrappasso vorrei vedere “Green Bill” in povertà.

    • Eugenio Orso
      22 Febbraio 2021

      Il farabutto potrebbe sempre vendere il suo nuovo super yacht, per recuperare qualche soldarello per affrontare la povertà …

      Cari saluti

  • giorgio
    22 Febbraio 2021

    Il mito del progresso tecnologico e della crescita economica illimitata che il liberismo ci ha venduto per secoli è da buttare nel cesso ……
    Il rimedio ? Eliminazione fisica della gentaccia tipo Gates …… e drastica rieducazione, con i ferri alle caviglie, per tutti coloro che santificano i miliardari “che si fanno da soli” e che hanno sempre sognato di emularli ……

  • Farouq
    22 Febbraio 2021

    È triste vedere un vaccinatore parassita mangia insetti occuparsi dei problemi del pianeta

    La campagna contro il riscaldamento globale serve proprio per coprire l’opposto cioè il raffreddamento globale grazie all’occulta manipolazione climatica, questo per servire il noto progetto di sterminio globale

  • Eugenio Orso
    22 Febbraio 2021

    FARUOQ, un “miliardario demorcatico” come gates non mangerà mai insetti! Dovremo mangiarli noi, non lui!
    Inoltre, quando nel 2030 l'”umanità” non avrà niente, ma sarà felice (anche mangiando “leccòrnie” a base di insetti!), ciò non rigurderà gates e i suoi compari, perché loro i patrimoni e le risorse li manterranno e li accresceranno.

    Cari saluti

    • atlas
      22 Febbraio 2021

      i massoni, tra cui il giudeo Karl Marx, sono gente cattiva. Che si odiano anche fra loro stessi, si ricattano, si spiano, si eliminano, s’imbrogliano; e che odia i buoni. E non ama che essi godano: a mangiare sano e gustoso, a vestirsi elegantemente, a rilassarsi con caffè e sigarette in riva a un mare stupendo, in rapporti carnali con belle donne, a sentire musica in auto in strade costeggianti il mare. Odiano la creazione di Dio è tendono ad alterarla. Inquinano con le industrie, riempiono le città di cemento, favoriscono l’omofilia, creano cibo transgenico, vietano tutto ciò che è bene e ordinano tutto ciò che è male. Rivestono la menzogna di verità e la verità di menzogna

      alle loro regole tecniche si risponde solo con le Leggi di DIO, non c’è altro da filosofeggiare

      • Eugenio Orso
        22 Febbraio 2021

        Marx era comunista … e battezzato.
        Sei fuori strada.

        Cari saluti

        • Arditi, a difesa del confine
          23 Febbraio 2021

          Marx nacque il 5 maggio 1818 a Treviri, allora provincia prussiana del Granducato del Basso Reno e oggi parte della Renania-Palatinato, da un’agiata famiglia ebraica aschenazita, terzogenito dei nove figli del facoltoso avvocato tedesco Herschel Meier Halevi Marx (1777-1838) e di Henriette Pressburg (1788-1863), una donna olandese originaria di Nimega,[9][10] zia degli industriali Anton e Gerard Philips, futuri fondatori della Philips.[11][12] Il padre, figlio del rabbino presso la sinagoga cittadina Mordechai Halevi Marx (1743-1804) e di Eva Lwow (1753-1823), fu il primo in seno alla propria famiglia a ricevere un’educazione secolare e a rifiutare la linea di successione rabbinica. Seguace dell’illuminismo, in particolar modo di Immanuel Kant e Voltaire, oltre che un convinto liberale, questi fu spesso impegnato nelle svariate campagne di riforma dell’assolutistico Stato prussiano, che a seguito della celeberrima disfatta di Napoleone Bonaparte a Waterloo aveva da poco annesso il territorio del Basso Reno (sino ad allora parte integrante dell’Impero napoleonico) nell’alveo dei propri possedimenti.[13] La madre era figlia del ricco mercante tessile proveniente da una famiglia rabbinica e chazzan presso la sinagoga di Nimega Isaac Heymans Pressburg (1747-1832) e di Nanette Salomons Cohen (1754-1833).

          il padre di tutti i radical chic, figlio di genitori ricchi che inizia a parlare di proteggere i più deboli;

          Nel 1835 pubblica il saggio Die Vereinigung der Gläubigen mit Christo (nach Johannes 15, 1-14) (L’unione dei credenti con Cristo (Giovanni 15: 1-14)
          Nel 1839 è ancora studente e pubblica la sua prima opera dal titolo Szenen aus: Oulanem. Trauerspiel (Scene tratte da: Oulanem. tragedia).
          Oulanem è l’anagramma della forma ebraica del nome Emanuele (nome biblico di Gesù Cristo, che significa «Dio con noi»)

          • Eugenio Orso
            23 Febbraio 2021

            Oggi è meglio prendersela con i “miliardari democratici” occidentali che con Marx, che appartiene al passato e il cui pensiero filosofico è stato spesso travisato …

            Cari saluti

        • Arditi, a difesa del confine
          23 Febbraio 2021

          Il debutto pubblico di Marx come giornalista avviene pertanto il 5 maggio 1842 con l’articolo «Dibattiti sulla libertà di stampa e sulla pubblicazione dei dibattiti alla Dieta» nella Rheinische Zeitung (Gazzetta renana), quotidiano di Colonia finanziato dalla borghesia liberale renana in cauta opposizione al regime prussiano e gestito dal circolo radicale capeggiato da Moses Hess, soprannominato il «rabbino rosso» per le origini ebraiche e perché sostenitore dell’integrazione ebraica nel movimento universalistico socialista.

          • atlas
            23 Febbraio 2021

            ti voglio bene ardito. E cmq voglio sempre bene anche a Eugenio, perchè almeno è preparato. Pure se Marx era in definitiva un gran porco. Per causa sua si può dire che a Milano ho picchiato sin da quando avevo all’incirca 10 anni. Il mio è un odio sanguinolento, l’ho dentro al cuore anche se allora tante cose non le sapevo nemmeno, ma mi bastava avere a che fare con anime perverse per scattare. Se poi gl’interlocutori a scuola e ovunque avevano il tipico accento lombardo non mi fermavo se non vedevo il sangue

            oggi quanto su wikipedia di Marx praticamente lo so a memoria

            DIO, PATRIA E FAMIGLIA. (Patriarcale, Mediterranea, Islamica)

  • Hannibal7
    22 Febbraio 2021

    Ma ancora non crepa sto vecchio di mmmerda??????
    Ha ragione Atlas quando dice che al mondo,senza sprechi,ci sarebbe cibo per tutti
    Ma che se lo prenda un infarto sto vecchio rincoglionito …

    • atlas
      22 Febbraio 2021

      non odiare che se no ti arrivano i ros a casa. E aspetta il momento, con omertà. La vittoria è vicina

    • Eugenio Orso
      23 Febbraio 2021

      soros che è novantenne è ancora vivo, mentre gates è sessantacinquenne ed è ben lungi dal crepare, ci saranno pool di medici intorno a lui, profumatamente pagati, a viglilare ….
      Medicinali e cure per tutti! Accesso ai farmaci! (che non siano, però, vaccini imposti …)

      Cari saluti

      • giorgio
        23 Febbraio 2021

        E’ ancora vivo, purtroppo, anche Kissinger (anni 97) ….
        un’altro che certamente ha più morti sulla coscienza di tutti quelli che l’occidente democratico addebita ai presunti “dittatori” Pol Pot, Mao, Hitler e altri, messi insieme ……

  • Teoclimeno
    24 Febbraio 2021

    Egregio Signor SANDRO, la mia dimenticanza è per Lei un’ottima occasione d’integrazione e rendere vivace il dibattito. A proposito invece dei coniglietti, va detto che sono una minoranza coloro che raccolgono i pomodori, e in ogni caso sarebbe doveroso chiedersi, che se non ci fossero loro chi farebbe quel lavoro? La risposta è scontata: lo farebbero gli italiani. Una ragione in più per rimpatriarli tutti. Molti cordiali saluti. TEOCLIMENO

    • Sandro
      24 Febbraio 2021

      Sottoscrivo tutto e aggiungo:

      Non lo dico io ma un esperto. Secondo la convenzione di Ginevra il rifugiato, ammesso che i “nostri” giovani neri(*) lo siano, deve essere accolto nella PRIMA terra d’approdo. Ordunque, essendo le imbarcazioni che vagano nel mediterraneo in attesa che qualcuno naufraghi, appartenenti alle O.N.G. queste, dopo il “salvataggio” dei “profughi”, dovrebbero farli sbarcare nei territori di origine delle stesse imbarcazioni. Viene spiegato, infatti, che i natanti altro non sono che pezzi di terra galleggianti appartenenti alle terre da cui provengono. Ergo, tali navigli sono, di fatto, come stabilito dalla convenzione di cui sopra, terre di primo approdo. Ma questo, i nostri governanti sembra non lo sappiano.

      (*) Ho detto nero e non negro per non offendere, si, i NOSTRI giovani aitanti africani, ma offendendo, nel snobbarla, la nostra antica e stimatissima letteratura.

Inserisci un Commento