Biden: La NATO può intervenire nel conflitto armato nel Donbass.

Una grave affermazione è stata fata dal presidente degli Stati Uniti, Joseph Biden, nell’ambito di una conferenza stampa a seguito del vertice Nato, in cui ha affermato che, per motivo delle attuali tensioni nel Donbass, la Nato potrebbe intervenire sulla situazione di questa zona dell’Ucraina. La dichiarazione di Biden ha coinciso con l’emergere di informazioni da fonti russe secondo cui istruttori militari e, incluso mercenari reclutati dalla NATO e dalla Tuchia, si trovavano già da alcuni giorni nel Donbass, come riportato in precedenza dall’agenzia di stampa Avia.pro.

Dalle dichiarazioni rilasciate dal presidente Biden, l’attuale tensione nel Donbass può portare non solo al fatto che l’Ucraina potrebbe essere ammessa come nuovo membro della NATO, ma anche ad un intervento che l’Alleanza potrebbe effettuare nella regione per consentire a Kiev di riprendere il controllo del Donbass, dove si trova la popolazione di etnia russa, fra cui vi sono almeno 400.000 cittadini che sono in possesso di passaporto russo.
“La situazione in Donbass non esclude la possibilità che l’Ucraina entri nella NATO”, ha detto Biden durante una conferenza stampa.

Di conseguenza, accettando l’Ucraina nella NATO, l’Alleanza Nord Atlantica può legalmente, previa richiesta di Kiev, intervenire nel conflitto armato in Donbass, questo metterebbe in difficoltà i secessionisti delle repubbliche autoproclamate ma sarebbe impossibile per la Russia non intervenire a difesa dei propri concittadini.
Putin ha già dichiarato che l’inclusione dell’Ucraina nella NATO sarebbe una “linea rossa” per Mosca e che, in ogni caso, la Russia non abbandonerà le popolazioni del Donbass. Questo dovrebbe far riflettere Washington e la NATO che continuano ad istigare l’Ucraina contro la Russia.

Putin con i suoi ufficiali: linea rossa sull’Ucraina nella NATO


Da parte sua il governo di Kiev, spalleggiato dagli occidentali, ha già proclamato che non rispetterà gli accordi di Minsk che avrebbero dovuto regolare la situazione, assicurando l’autonomia federativa delle regioni del Donbass.
‘La situazione dovrà essere discussa nell’incontro fra Putin e Biden ma le previsioni non sono ottimistiche.

Fonti Varie: Traduzione e sintesi: Luciano Lago

38 Commenti
  • atlas
    Inserito alle 18:45h, 15 Giugno Rispondi

    secondo me Putin alla fine non ci andrà. E alla fine l’ardito di merlo ha trovato lavoro. Che si porti dietro una bara però (interesse passivo, salvo complicazioni)

    • Hannibal7
      Inserito alle 00:11h, 16 Giugno Rispondi

      Ciao Atlas.
      Ma sai,ragionandoci su,a questo punto credo che Putin non dovrebbe andarci.
      Lui era stato chiaro: Ucraina nella Nato niet!
      È una linea rossa
      Una cosa che i russi non accetteranno mai
      Non riesco a capire se questa mossa di Biden sia un bluff o un azzardo a tirare ancora quella corda che ormai è tenuta solo da un filo
      Putin non dovrebbe andare
      Ormai la linea rossa è stata toccata
      Non c’è più nulla su cui ragionare perché gli ameri-CANI non conoscono il linguaggio della diplomazia….

      Vediamo cosa succederà oggi
      Saluti né caro amico mio

  • ARMIN
    Inserito alle 19:19h, 15 Giugno Rispondi

    Il fake presidente si crede onnipotente. Anch’esso, purtroppo!
    Non è al corrente che la situazione (per gli Stati Uniti e i lacché europei) è in picchiata catastrofica.
    I gringos e compagnia danzante si prendono in giro da soli, ubriachi della loro potenza (si fa per dire).
    Devono strisciare per terra. Bandidos!
    Auguri.

    • Marte / Ares
      Inserito alle 11:35h, 16 Giugno Rispondi

      Hai perfettamente ragione, grazie alle loro politiche hanno praticamente smantellato le nazioni e fiaccato i popoli. Forse questo non è un male.
      E poi , chi sopravvive al vaccino poi dovrebbe andare in guerra? Ah ah ah neppure nei peggiori film americani si può arrivare a credere a tanto.
      I quattro soldatini che ancora gli vanno dietro saranno spazzati via in pochi secondi. Nato e Morto direi.

      • Giorgio
        Inserito alle 18:39h, 16 Giugno Rispondi

        Condivido totalmente …..

  • Eugenio Orso
    Inserito alle 19:21h, 15 Giugno Rispondi

    E’ così che il boia biden, l’assassino guerrafondaio demokrat bastardo al servizio dei cani elitisti, “prepara” l’incontro – da lui stesso voluto!- con il Grande Politico Putin?

    Cari saluti

  • Arditi, a difesa del confine
    Inserito alle 19:32h, 15 Giugno Rispondi

    ma davvero si dà peso ad un rimbambito che non sa salire le scale di un aereo, che in campagna elettorale chiama George il suo avversario (Trump), che invita un paraplegico su sedia a rotelle a rialzarsi e che la mattina pensa 10 minuti quale è il piede da infilare nella ciabatta di destra ?

    • atlas
      Inserito alle 14:10h, 16 Giugno Rispondi

      tu sei solo un mercenario americ ano di merda: black water, merda s porca, quella di tua madre che ti ha cagato dopo aver mangiato le cozze andate a male dell’atlantico

  • Manente
    Inserito alle 20:48h, 15 Giugno Rispondi

    Non è azzardato supporre che l’attacco al Donbass potrebbe scattare proprio in coincidenza dell’incontro, mentre Putin si trova a Ginevra. Sarebbe una replica di quanto accadde con gli attentati messi in atto in occasione delle Olimpiadi invernali in Russia o, Dio non voglia, del tranello teso al generale Suleimani mentre era in missione diplomatica. Se è vero che un sommergibile nucleare russo si trova nascosto, per ogni evenienza, nelle acque intorno all’Inghilterra, vista la caratura delinquenziale di Biden e dei suoi accoliti, bene farebbe Putin a prendere tutte le precauzioni possibili ed immaginabili, senza mai dimenticare che un idiota e ancora più pericoloso ed imprevedibile di un criminale.

    • atlas
      Inserito alle 08:23h, 16 Giugno Rispondi

      un sequestro della persona di Putin mentre si trova lì e un’attacco nucleare improvviso e devastante con relativo disorientamento alla Russia ? Potrebbe accadere. Ormai per gli ameri cani dell’ardito di merda il mondo è una giungla, che sia Biden o Trump, a comandare sono sempre loro, i giudei

  • Birratarelli
    Inserito alle 20:54h, 15 Giugno Rispondi

    ribadisco pulizia etnica delle anglomerde sioniste qualche khinzal qualche avantgard
    ai cagasotto e per altri 70/80 anni stiamo tranquilli.
    oppure qualche tochka con cariche da 2 megatoni e le anglomerde scappano a gambe levate.
    a quelli che difendono i confini che fino al 24/25 aprile 1945 i suoi antenati erano nascosti nei cessi per paura della ghirba
    e che assistono senza fare niente all’ invasione mussulmana prenda alla lettera il suo nickname.
    viva Vladimir Vadimirovich Putin e anche Vladimir Arsenijevic Zhirinovsky e Sergej Showgirl

    • atlas
      Inserito alle 08:30h, 16 Giugno Rispondi

      l’ardito ? E’ un filoameric ano di merda, uno che vive in un mondo tutto suo. Il confine che difende sarebbe la porta del cesso nel quale si rinchiude per non vedere la moglie che se la spassa coi musulmani

  • mario
    Inserito alle 21:25h, 15 Giugno Rispondi

    questo ladro infame sionista pedos forse ancora non ha capito…………….

    w russia il popolo italiano e” al vostro fianco…………………………………..

  • luther
    Inserito alle 21:46h, 15 Giugno Rispondi

    secondo me tutte queste minacce hanno il solo scopo di intimidire la Russia. Non ci riusciranno. Anzi, sarà il contrario. Tuttavia sono curioso di sapere come gli americani, a questo punto, pensano di aprire il dialogo e soprattutto in che modo il rimbambito in capo (biden) pensi di far chinare la testa a Putin e costringerlo ad accettare le “democratiche” condizioni che crederà di riuscire ad imporre. Si può immaginare una cosa più stupida di questa?

  • mauriz
    Inserito alle 01:50h, 16 Giugno Rispondi

    Secondo me tenteranno di uccidere Putin come hanno fatto con Chavez

  • Valerio T
    Inserito alle 09:14h, 16 Giugno Rispondi

    Da quando Putin è al potere (21 anni) la Russia ha assunto atteggiamenti ostili pressoché con tutti quelli che gli stanno attorno ed ha reso la Russia una presenza angosciante da cui allontanarsi il prima possibile. Insomma non credo che avvelenamenti, ricatti, minacce, sordide ingerenze, colpi di mano, omini verdi e gruppi Wagner vari siano una bella pubblicità per la nazione più grande al mondo, a meno che l’isolamento non sia una scelta di Putin dettata dalla volontà di mantenere il potere. Povero popolo russo.

    • Hannibal7
      Inserito alle 11:18h, 16 Giugno Rispondi

      Valerio T ….un tantino antirusso???
      Perché secondo te è una bella pubblicità quella anglosionista di esportare la “loro democrazia” a suon di bombe????
      Sempre poi contro paesi sostanzialmente poveri e indifesi…
      È stata una bella pubblicità per il governo itali-ANO votare le sanzioni contro la Russia dopo che questi sono stati il primo paese ad offrire aiuto durante la “farsa pandemia”???
      La Russia, anche se è una grande potenza nucleare, sostanzialmente è una nazione pacifica….io la penso così
      Saluti né

      • Valerio T
        Inserito alle 17:01h, 16 Giugno Rispondi

        E’ scontato che io sia antirusso, faccio parte della NATO, vivo in Ucraina e conosco i russi, sia quelli attuali che quelli d’epoca. Infidi, bugiardi, sleali, esaltati, prepotenti e, soprattutto, ignoranti. Hanno un capo che sta lì da 21 anni e non se ne fanno un problema, vivono accerchiati e ne sono felici, tutti muscoli e poco cervello (basta leggere come scrivono i suoi sostenitori in questo link), minacciosi, ma codardi, senza ideali se non quello di sottomettere qualcuno che faccia quello che non hanno voglia di fare loro. Antipatici a tutti, ma proprio tutti, compresi quelli che loro “aiutano”. Io mi domando che cosa vi aspettate? Che gli ucraini dopo 100 anni di angherie siano contenti di tornare sotto la gogna russa? SCORDATEVELO! Se Putin si azzarda a entrare in Ucraina farà la fine che ha fatto in Afganistan, I russi torneranno a casa nei sacchi come quei 4500 soldati russi che sono morti nel Donbass.

        • Hannibal7
          Inserito alle 00:08h, 17 Giugno Rispondi

          @Valerio T

          Scusa????
          Fai parte della NATO e vivi in Ucraina????
          Ho letto bene????
          Cioè fammi capire…hai detto che fai parte della NATO,quindi sarai un militare come minimo o un qualche funzionario???….e vivi in Ucraina, il che vuol dire che se vivi lì potrebbe essere che in Ucraina ci lavori
          Allora l’Ucraina è a tutti gli effetti un paese NATO
          Oh…ma sai che mi hai lasciato sbigottito????
          Ma ziofa’…

          • Valerio T.
            Inserito alle 11:16h, 17 Giugno

            Non ti scaldare, anche tu se sei italiano fai parte della NATO, è implicito, tutto il resto che hai scritto fa parte del complesso che assilla i russi e i filorussi, meglio noto come psicosi del “nemico alle porte”.

        • Marte / Ares
          Inserito alle 03:03h, 17 Giugno Rispondi

          Gli Americani hanno circa un migliaio di basi in giro per il mondo e i Russi no. Non so chi è più aggressivo!
          Certo che se la finiste di rompere il cazzo ai Russi che abitano le zone Orientali forse non dovreste temere nulla dalla Russia che tra l’altro ha pure salvato l’esercito Ucraino quando era completamente accerchiato nella sacca di Debaltsevo…. a me risulta che avete preso un sacco di legnate..
          Tuttavia a me dell’Ucraina, senza offesa, non frega nulla, della Russia si, terra di grandi scrittori, scienziati, politici, filosofi, ecc.
          La Russia e L’Italia sono nazioni amiche.

          • Hannibal7
            Inserito alle 13:42h, 17 Giugno

            Concordo pienamente
            Saluti né egregio

          • Valerio T
            Inserito alle 10:19h, 18 Giugno

            Indubbiamente quello che è successo nel Donbass ha diverse chiavi di lettura, ma strategicamente le legnate le ha prese Putin. I suoi piani non erano certo quelli di limitare le sue azioni ad occupare solo la Crimea e parte del Donbass, si vede subito che il risultato è un’anatra zoppa, anzi zoppa da entrambe le zampe. Il mancato ricongiungimento tra il Donbass e la Crimea è proprio geograficamente una sonora sconfitta, inflitta peraltro da un esercito all’epoca raccogliticcio, senza un Governo che desse direttive precise. Un fallimento completo per Putin che aveva architettato il piano insieme al vecchio presidente ucraino, complice di questo colpo di mano. Il risultato? il mar d’Azov non è un mare chiuso ad uso esclusivo della Russia, il Donbass occupato è un territorio modesto e inutile senza la parte del territorio che lo unisce al fiume Dnieper, la città industriale di Dnipro ex Dnipropetrovsk è rimasta fuori dalle grinfie di Putin e nel frattempo l’Ucraina si è armata a dovere, tanto da rendere impossibile portare avanti i piani del 2014. Mettici poi che gli ucraini hanno una vogli matta di vendicarsi di tutte le angherie che hanno subito, ti dovrebbe far pensare che Putin ha fatto una figura di merda.

        • LN 2
          Inserito alle 18:22h, 19 Giugno Rispondi

          Non è questione di essere antirusso, é che scrivi cagate atomiche, che neppure le Pantegane del Pentagono ci proverebbero.

    • дуx
      Inserito alle 18:12h, 17 Giugno Rispondi

      Эй, идиот, PEZZO DI IDIOTA …conosci i Russi ?!?
      maiale italiota… se i Russi fossero dei pezzi di merda come te, a quest’ora non saresti piu’ in grado di scrivere,
      per fortuna esiste un 10 % di italiani che ancora hanno un minimo di cervello.
      Il resto, a cominciare dagli sbirri, sono tutta carne da vaporizzare con missili nucleari.

  • Hannibal7
    Inserito alle 11:24h, 16 Giugno Rispondi

    Brescia sai qual’è il tuo più grande difetto???
    Il fatto che nei tuoi commenti esordisci sempre con l’offesa “troglodita”….
    Non è un bel biglietto da visita dal momento che scrivi a persone che non conosci….

    • Hannibal7
      Inserito alle 00:12h, 17 Giugno Rispondi

      Dai Brescia non mi offendo….tu però non spararle troppo grosse ok?…

  • MILANO
    Inserito alle 12:08h, 16 Giugno Rispondi

    Brescai sei un fallito ragazzino da tastiera un ricchione col culo sanguinante che non conosce pace , datte tregua

    e domani ripassa al centro sociale magari li trovi mohammed che ti fotte n’atra volta

    ricordati che KALI LINUX funziona bene troglodita ignornate di un troll

    VAI SUL RICCHIOQUOTIDIANO A TROLLARE SCEMOTTO GAYOTTO

  • Giorgio
    Inserito alle 13:11h, 16 Giugno Rispondi

    Arriva anche in questo sito l’ondata della offensiva anti russa, Arditi, Valerio, Brescia …….
    rispediamoli al mittente …… senza tanti giri di parole …..
    morte agli anglo sionisti ……. senza se e senza ma …….

    • atlas
      Inserito alle 13:47h, 16 Giugno Rispondi

      i porci mangiano tanto sin che non scoppiano da soli, non temere. Mi dispiace per hannibal che gli risponde pure. Io ieri ho dato un buon abbozzo alla mia tintarella e fra un pò continuo, è il mio lavoro, che si concluderà alla fine di Settembre con un’abbronzatura eccellente, il sole fa bene a tutto. I Valeri e gli arditi saranno bianchi come maiali. Poi dopo il bagno al mare stasera me ne vado a un ristorante con ottima cucina thai a Lecce; voglio cambiare; ed è un pò che prima voglio rivedere e passeggiare per quel centro storico dove da giovane affittò casa mio padre per studiare. Marcè, quando vieni ce ne sono di cose da fare … in giardino ho realizzato un piccolo impianto portatile con tanto di subwoofer e illuminazione: una sera ci sediamo lì a fumare il narghilè. Per il Valerio squilli di tromba con l’ardito. A vicenda

      • Hannibal7
        Inserito alle 23:52h, 16 Giugno Rispondi

        Carissimo Atlas amico mio
        Non ti dispiacere per me
        In questi giorni ho un po’ di tempo libero e quindi alla fine mi diverto pure (o puré, come dice Brescia ziofa’)
        Aaaaaah come ti invidio….il centro storico di Lecce lo adoro…specialmente quell’anfiteatro romano….
        Ogni estate la passeggiata a Lecce non me la faccio scappare mai….
        Ci fosse anche il mare sarebbe ancora più bella….
        Si dai,mi piace l’idea della serata in giardino a casa tua
        Se Dio vuole ci vediamo presto
        Saluti né caro

  • Giorgio
    Inserito alle 18:50h, 16 Giugno Rispondi

    Ragionamento individualistico. Proprio quello che combatto senza tregua.
    Spiegazione a prova di tonto: se mangio, ho un tetto e trombo …… non è che poi me la rido se i miei vicini muoiono di stenti o senza cure ……. o se il bottegaio sotto casa chiude perchè ucciso da imposte, burocrazia, norme anticovid, apertura di nuovi centri commerciali …… non infierisco oltre ……..

    • Hannibal7
      Inserito alle 23:54h, 16 Giugno Rispondi

      Giorgio….è israeliano!!!
      Non infierisco oltre nemmeno io…
      Saluti né egregio

    • Giorgio
      Inserito alle 08:38h, 17 Giugno Rispondi

      Ma perchè ti rispondo …….. per darti risposte elementari ……
      l’ 1 % domina perchè ha il monopolio di armi denaro e informazione …… e il restante 99 % è diviso al suo interno e corrotto e comprato dall’ 1 % ……
      per capire ciò è sufficiente un livello culturale e di istruzione medio basso …..

  • Hannibal7
    Inserito alle 23:36h, 16 Giugno Rispondi

    Brescia…leggere i tuoi commenti mi affatica
    Sarebbe più semplice decifrare un geroglifico
    Ma voi,in Israele, non usate una cosa chiamata “punteggiatura”????

  • Giorgio
    Inserito alle 08:41h, 17 Giugno Rispondi

    Quindi sei un bel mix di esoterismo tibetano ed ebraico ……. cioè un bel guazzabuglio metafisico …..
    con la tipica presunzione di fare parte del popolo eletto mentre il resto dell’umanità sarebbe solo merda …….
    Non ti rendi conto che più parli più ti dai la zappa sui piedi ?

    • atlas
      Inserito alle 11:51h, 17 Giugno Rispondi

      quindi il tuo ‘hobby’ sarebbe aprire bocca e spargere letame ? Cambia sito va

  • antonio
    Inserito alle 18:12h, 17 Giugno Rispondi

    l’ antica Russia di Kiev, vi avverte occiidentali, prima che sia troppo tardi per voi e finiate impalati in piazza Maidan, tornatevene nelle vostre terre oltremare

Inserisci un Commento