Biden ha rifiutato di riconoscere le “linee rosse” nel contesto dell’Ucraina

La Russia avverte del rischio di guerra con la NATO al confine con l’Ucraina

L’ambasciatore russo a Londra, Andrei Kelin, avverte che l’escalation delle tensioni al confine ucraino potrebbe innescare un conflitto bellico tra Russia e Occidente.

“ C’è il rischio di una guerra per errori di calcolo al nostro confine orientale, e questa è l’ultima cosa che vogliamo. Dobbiamo prevenire questo tipo di escalation, se si verifica “, ha detto Kelin questa domenica durante un’intervista alla stazione britannica Times Radio .

Allo stesso modo, ha sottolineato la necessità di una totale de-escalation tra Russia e Regno Unito per prevenire una “guerra calda”, poiché ha ritenuto della massima importanza condurre negoziati per evitare un aumento delle tensioni.

Alla domanda se la Russia risponderà ai movimenti dell’Organizzazione del Trattato del Nord Atlantico (NATO) verso il confine orientale dell’Ucraina, Kelin ha chiarito che si tratterà di un’altra escalation di tensioni, sebbene il suo Paese non abbia intenzione di entrare in Ucraina.

Le tensioni tra la Russia e i paesi occidentali si sono intensificate dopo la reincorporazione della Crimea nella Federazione Russa nel 2014. Da allora, Washington e i suoi alleati dell’Alleanza Atlantica hanno aumentato la loro forza militare negli stati confinanti con la Russia, con il pretesto di quella che chiamano “la minaccia russa”.

Forze russe in Crimea

Kiev e i suoi alleati occidentali, in particolare gli Stati Uniti, hanno recentemente denunciato quello che definiscono un massiccio accumulo militare da parte della Russia vicino ai confini dell’Ucraina. Accusano infatti Mosca di aver schierato più di 90.000 soldati nell’area e di aver provocato un attacco entro l’inizio del 2022 contro il suo vicino occidentale.

Fingendo tutto questo, il blocco militare occidentale ha trasferito migliaia di truppe nei Paesi baltici e nella regione del Mar Nero, aree troppo vicine ai confini russi, che Mosca vede come una minaccia diretta alla propria sicurezza.

La Russia sostiene che il dispiegamento delle sue unità dell’Esercito nell’area in questione risponde alla necessità di difesa e deterrenza contro la minaccia di un possibile attacco della NATO e dell’Ucraina.

Fonte: Hispan Tv

Traduzione: Luciano Lago

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Quello che gli altri non dicono

© 2024 · controinformazione.info · site by madidus