Biden ha disposto l’invio di altri 500 soldati americani in Siria

Gli Stati Uniti rafforzano la loro presenza in Siria.
La nuova amministrazione statunitense ha deciso di rafforzare ulteriormente la sua presenza militare in Siria, nonostante le precedenti dichiarazioni sulla sua disponibilità a lasciare il territorio di questo stato mediorientale.

Secondo i dati disponibili, un giorno fa dal vicino Iraq sono stati schierati in Siria circa 500 militari americani e, secondo una serie di fonti, questo dato è lontano dalla cifra finale: nel prossimo futuro potranno essere inviati in Siria fino a 2mila militari statunitensi.

Le ragioni del trasferimento di forze armate americane in Siria rimangono sconosciute, tuttavia, gli esperti sostengono che la ragione sia da ricercare nelle intenzioni di Washington di ritornare nel nord della Siria dopo i tentativi falliti dell’anno scorso.

È noto che, attualmente, sul territorio della Siria nord-orientale stanno sorgendo con rapidità alcune basi militari e postazioni di osservazione americane col fine d’impedire ai militari russi e siriani di entrare in questa parte della repubblica araba, in quanto potrebbero semplicemente chiudere il confine con l’Iraq, in tal modo lasciando senza approvvigionamento sia lo stesso esercito americano, sia gli impianti per l’estrazione del petrolio.

Base USA Al Tanf con terroristi protetti da USA

Data la situazione attuale, l’escalation in Siria potrebbe intensificarsi notevolmente, soprattutto dopo la prima dichiarazione del nuovo Dipartimento della Difesa americano sulle sue intenzioni di cacciare i “russi” dal Medio Oriente.

Fonte: https://avia.pro/news/bayden-rasporyadilsya-otpravit-v-siriyu-eshchyo-500-amerikanskih-voennyh

Traduzione: Eliseo Bertolasi

8 Commenti
  • Riki
    Inserito alle 21:31h, 23 Gennaio Rispondi

    Ma sono contento! Che abbia vinto biden con frode elettorale gigante! Perfetto! Il burattino del deep state ha battuto ciuffolo biondo. Così almeno ci sarà finalmente il confronto con la Russia. Gli Usa ..e getta torneranno a casa in braghe di tela!

  • Riki
    Inserito alle 21:42h, 23 Gennaio Rispondi

    E quelle luride pantegane in tv- scarafaggi & soci andranno a lavare le scale invece che fare i giornali! Servi schifosi

  • Riki
    Inserito alle 21:46h, 23 Gennaio Rispondi

    Menomati mentali ermafroditi lgbtq

  • Hannibal7
    Inserito alle 22:10h, 23 Gennaio Rispondi

    E bravo l’imbroglione democratico mummificato di Biden….
    Convinti poi di sculacciare i russi
    Fate ridere…..

    • atlas
      Inserito alle 23:23h, 23 Gennaio Rispondi

      si vedrà la contromisura russa, ma l’articolo non è aggiornato, lo è di più Diego Fusaro il cui video ho postato sotto altro articolo: gli ameri cani sono già penetrati in Siria in forze

      • atlas
        Inserito alle 23:34h, 23 Gennaio Rispondi

        cmq tutto è meglio di vivere così. Le mascherine di merda io proprio non le sopporto. Un’amico molto in gamba di Gallipoli è già a Panama da tempo e mi continua a mandare msg e videochiamate via fb per andare con lui in Colombia per un mese e mezzo fra mare, fighe e cocktails in spiaggia. Mi manda anche l’invito di lavoro, è stressante, continua a tempestarmi

        non vado. Io non devo giustificarmi di niente se solo viaggio. Viaggiare liberamente è un mio sacrosanto diritto. E non devo stare a fare tamponi di merda da giulio o arrangiarmi come un ladro, io se vado a divertirmi devo stare sereno e le condizioni per andarsene addirittura in un’altro continente lontano a stare tranquillo per me non ci sono. Lui ci lavora è diverso

        venga presto, prestissimo la guerra atomico-nucleare globale che distrugga tutto e la facciamo finita una volta per tutte; almeno non mi toccherà più vedere giuli di merda nella mia vita. Tanto meno essere comandato da loro

  • Eugenio Orso
    Inserito alle 09:10h, 24 Gennaio Rispondi

    I rischi di nuove guerre e di riprese dei conflitti in Medio Oriente, coinvolgendo Russia e Iran, si moltiplicheranno con la marionette biden dell’élite finanz-globalista-giudaica.
    Per non parlare della completa saldatura con gli ebrei che occupano la Palestina, che compioni azioni belliche pirata contro i paesi confinanti e che spingeranno per un attacco diretto contro l’Iran.
    In Europa, inoltre, ci sono l’ucraina e il Baltico, che potrebbero essere focolai di conflitto con esiti non convenzionali ….

    Cari saluti

  • giorgio
    Inserito alle 10:45h, 24 Gennaio Rispondi

    Ogni nuovo elemento sulla situazione mondiale và a comporre sempre più il quadro dello scontro finale …..

Inserisci un Commento