Biden continua a mentire sul fatto che gli Stati Uniti “non cercano di circondare” la Cina

placeholder

Di Caitlin Johnstone

13 luglio 2023: Information Clearing House — Il presidente Biden ha avuto una recente intervista con Fareed Zakaria della CNN durante la quale ha difeso la sua controversa decisione di inviare munizioni a grappolo in Ucraina e ha suggerito che gli Stati Uniti possono continuare a sostenere l’Ucraina nel modo in cui sostengono Israele piuttosto che aggiungere questa all’alleanza NATO.

Circa a metà dell’intervista Biden ha detto qualcosa sulla Cina che vale la pena segnalare, perché l’affermazione che fa è palesemente falsa, e non è la prima volta che la fa.

Descrivendo le conversazioni che ha avuto con il presidente cinese Xi Jinping, Biden ha detto quanto segue :

“Metteremo insieme il Quad che è India, Australia, Stati Uniti e Giappone. Ho ricevuto una telefonata da lui [Xi] su questo. Ha detto perché lo fai. Ho detto che non lo stiamo facendo per circondarvi, lo stiamo facendo per mantenere la stabilità nell’Oceano Indiano e nel Mar Cinese Meridionale. Perché crediamo che le regole della strada su ciò che costituisce lo spazio aereo internazionale, lo spazio internazionale e l’acqua debbano essere mantenute”.

Biden ha pronunciato lo stesso punto di discussione fasullo sul non tentare di circondare la Cina il mese scorso all’evento di raccolta fondi privato in cui ha fatto notizia definendo Xi un “dittatore”:

“Ma ciò di cui era davvero arrabbiato era che io insistessi perché noi – riunissimo i Qu- – i cosiddetti Quad. Mi ha chiamato e mi ha detto di non farlo perché lo stava mettendo in difficoltà. Ho detto, tutto quello che stiamo facendo – non stiamo cercando di circondarti, stiamo solo cercando di assicurarci che le regole internazionali con le rotte aeree e marittime rimangano aperte.

Biden sta mentendo. Gli Stati Uniti stanno deliberatamente circondando la Cina di macchine da guerra e lo fanno da anni , e hanno rapidamente intensificato i loro sforzi per farlo durante il mandato di Biden. Attualmente ci sono non meno di 313 basi militari statunitensi nell’Asia orientale per ammissione dello stesso Pentagono, con l’amministrazione Biden che ne ha aggiunte quattro nuove nelle Filippine. La macchina da guerra di Biden è stata impegnata a istituire l’alleanza AUKUS , appositamente creata per minacciare la Cina, spostare bombardieri nucleari in Indonesia, firmare un accordo militare con la Papua Nuova Guinea, lavorando per stazionare marines armati di missili nelle isole giapponesi di Okinawa, inscenando provocazioni a Taiwan e affrontando incontri sempre più conflittuali con navi e aerei militari cinesi al largo della costa cinese come parte della sua presenza militare notevolmente aumentata nell’area.

Quindi, ovviamente , gli Stati Uniti stanno cercando di circondare la Cina, come evidenziato dalle montagne di macchine da guerra statunitensi che vengono spostate nelle aree circostanti la Cina. Biden può blaterare tutto ciò che vuole sul voler mettere in sicurezza le rotte marittime e proteggere le acque internazionali, ma solo un idiota sbavante crederebbe che l’impero più potente del mondo stia circondando militarmente il suo principale rivale geopolitico come atto di difesa .

E Pechino non si fa illusioni su questo. Xi ha detto in un discorso all’inizio di quest’anno che “i paesi occidentali – guidati dagli Stati Uniti – hanno attuato contenimento, accerchiamento e repressione a tutto tondo contro di noi, portando sfide senza precedenti allo sviluppo del nostro paese”.

Quindi Biden non sta cercando di ingannare il governo cinese con il suo schtick “Non stiamo cercando di circondarti” – sta cercando di ingannarti . Sta cercando di ingannare il pubblico occidentale e gli alleati degli Stati Uniti, che si spaventerebbero se il presidente degli Stati Uniti ammettesse apertamente una deliberata campagna di accerchiamento militare contro una superpotenza economica con cui tutti commerciano ampiamente.

Semplicemente non puoi capire la geopolitica e i principali conflitti degli anni 2020 senza capire che l’impero degli Stati Uniti ha accumulato attivamente minacce militari nelle immediate vicinanze dei suoi due principali rivali – Cina e Russia – che non tollererebbe mai che nessun altro stato accumulasse da nessuna parte vicino agli Stati Uniti. L’ unica cosa più stupida che l’impero USA ci chiede di credere al giorno d’oggi è che circondare i suoi due maggiori nemici con macchine da guerra sia un’azione difensiva, piuttosto che un atto di estrema aggressione.

Il miglior consiglio che posso offrire sulle tensioni USA-Cina è di ignorare le parole e osservare le azioni. Ignora ciò che dicono i funzionari sul volere la pace e non cercare di circondare la Cina e sostenere la politica di una sola Cina, ecc., e osserva semplicemente tutta la macchina da guerra statunitense che viene rapidamente aggiunta a quella regione. L’impero degli Stati Uniti è migliore nella manipolazione narrativa internazionale di qualsiasi struttura di potere che sia mai esistita nella storia umana, ma ciò che non possono eliminare sono le manovre concrete di solidi pezzi di macchina da guerra, perché sono realtà fisiche e non narrazioni.

. Fonte: caitlinjohnstone.com

TGraduzione: Luciano Lago

6 commenti su “Biden continua a mentire sul fatto che gli Stati Uniti “non cercano di circondare” la Cina

  1. X gli USA è logico la Cina con la sua popolazione e la sua forza manifatturiera è l’unico vero nemico che può impensierirlo.

  2. Arrendiamoci, inginocchiamoci davanti al popoo di dio e amen.
    Dio lo vuole?????? Se Dio non lo vuole attrezziamoci e cancelliamo una volta per sempre quei serpenti. non gli americani, cinesi Italiani, indiani ecc.

  3. Lo stato canaglia conosce una sola ragione, la forza.
    Per rompere i denti al gangster americano Russia e Cina debbono stringere una alleanza militare.
    Più degrada la loro egemonia più diventano pericolosi.
    Preparate i missili nucleari ipersonici.
    Colpite per primi.
    I criminali di guerra non lo fanno unicamente perché sanno di suicidarsi.
    Solo la forza farà ragionate la mala vita americana.
    L’Italia serva della repubblica di Salò sarà la prima ad assaggiare il pane rosso.

  4. Menzogne, propaganda a supporto del dollaro e dell’apparato industrial-militare ; unico principio ”morale” è il profitto, l’egoismo. A questo si è ridotto l’occidente collettivo ; la democrazia è una presa in giro buona per ingenui e corti di cervello.

  5. La Cina deve stare attenta, il candidato primo ministro thailandese Pita Limjaroenrat, sostenuto da CIA e NED, se dovesse salire al potere sosterrebbe i ribelli birmani nella loro lotta contro la giunta militare buddista filocinese al potere in Birmania, e poi assieme al nuovo eventuale governo birmano espresso dal partito di Aung San potrebbe attaccare il territorio cinese.
    Forse sarebbe il caso che gli specialisti Wagner intervengano pure in Birmania e Thailandia.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Quello che gli altri non dicono

© 2024 · controinformazione.info · site by GDM