Bergoglio “contento” della pro LGBT Ursula Von der Leyen


Domanda: È contento (Santità) della designazione di una donna alla carica di presidente della Commissione europea?
«Sì. Anche perché una donna può essere adatta a ravvivare la forza dei Padri Fondatori. Le donne hanno la capacità di accomunare, di unire».
Lo ha detto Francesco durante l’intervista concessa a La Stampa il 6 agosto, 41° anniversario della morte di Paolo VI, e diffusa oggi.

Lo ha detto Bergoglio assieme a varie altre cose che si potrebbero riassumere così:
– migranti = bene;
– sovranismo/populismo = male;
– panteismo in salsa ecologica;
– più Europa (o + Europa).
Ma tornando al virgolettato di partenza si è può essere contenti, da cattolici, dell’elezione di Ursula Von der Leyen?
Evidentemente no: per il fatto che la signora che tanto allieta il Sedente è – come hanno rilevato recenti interventi di Pro Vita ed In Terris – fautrice convinta del gender, della sua diffusione nelle scuole, e della sua attuazione in termini di diritti civili dall’adozione di bambini da parte di coppie LGBT, etc. fino alla presenza di omosessuali e transessuali nell’esercito.


Ora, posto che il genderismo (come teoria e come prassi) non è altro che l’orgogliosa pretesa di autodeterminarsi rispetto alla legge naturale e divina e che questo sprezzante e dissacrante rigetto della legge eterna, rigetto che si spinge fino ad attentare, a modificare la stessa corporeità biologica che per noi ha stabilito la provvidenza amorosa di dio Creatore è l’eco dell’orgoglio di chi prima dei secoli orgogliosamente si sollevò contro Dio, crediamo che non ci sia nulla di cui esser contenti a riguardo dell’elezione di chi lo condivide e lo traduce in “leggi”.
E non possiamo nemmeno essere contenti dell’unione che può ravvivare e rafforza chi ha fatto propri certi falsi principi. Sicuramente non è l’unità vera, quella che solo il Cristo, che è Via Verità e Vita, può dare tramite la sua dottrina e i suoi sacramenti elargiti dalla Chiesa.

Richiama piuttosto l’unità di coloro di cui parla il Salmo: “I principi si adunarono insieme contro il Signore e contro il suo Cristo” (II, 2), che ben si applica all’unione delle logge e delle lobby, quella è ha distrutto la vera Europa costruita dai Romani Pontefici e dagli Imperatori e Re a loro fedeli sul campo fecondato dalla predicazione degli Apostoli e dal Sangue dei Martiri, una nella professione della Fede Romana.
Tenete a mente questo intervento la prossima volta che l’Inquilino di Santa Marta parlerà contro il gender.

Fonte: Radio Spada

9 Commenti

  • kaius
    9 Agosto 2019

    Evidentemente il frocio si masturbera’ vedendo quello che fa la compagnia della recchia ai bambini
    https://ontologismi.wordpress.com/2019/02/08/lamore-vince-arrestati-due-grandi-finanziatori-del-mondo-lgbt-per-pedofilia-e-abusi-sessuali/
    Vorrei tanto sapere perche’ non si fa la sua setta di culattoni sto qua

  • kaius
    9 Agosto 2019

    Vorrei tanto sapere l opinione del malgioglio bergoglio riguardo questi fatti https://www.maurizioblondet.it/bambino-evirato-e-ucciso-da-una-coppia-di-lesbiche/
    Se il bambino sarebbe stato affidato a una coppia zoofila fromata da un uomo e una cagna molto probabilmente avrebbe fatto una fine migliore.
    Perche’ si sa,una cagna puo’ essere sicuramente piu’ amorevole di una lesbiga schifosa e malata di mente.
    Puah,i froci

  • atlas
    9 Agosto 2019

    l’apocalisse

  • Eu.karloff
    10 Agosto 2019

    Ma secondo voi costui sa cosa significa la bandiera del movimento LGBT?

    Possibile che non sappia che proprio il settimo colore, l’azzurro, attribuito a Dio, è stato tolto dalla bandiera della Pace proprio per osannare solo il numero 6, delle sei strisce? Il numero della bestia.

    Ma ce davvero ancora qualcuno che crede in questo personaggio in qualità di un Papa?
    È palese che costui avalla le volontà della massoneria diretta dall’élite ebraico aschenazita sionista ed il loro progetto del governo globale a leadership ebraica.

    Questo sì, è il Papa nero.

    • atlas
      11 Agosto 2019

      ciò vuol dire che il falso messia è vicino a manifestarsi apertamente. E anche il Messia. Io sono sicuro di come andrà a finire, mai avuto il minimo dubbio

      • kaius
        11 Agosto 2019

        Quella schifosissima cosa infernale ha come scopo lo sdoganare l omofilia,la pedofilia,l incesto,la zoofilia,il transgendersimo e chissa’ quale altra abominevole e perversa parafilia contro natura.
        Perfino a un demone farebbe SCHIFO leggere il proprio nome su quella schifezza come ci dice Santa Caterina da Siena

        • atlas
          11 Agosto 2019

          leggo che sei ferrato (non fissato) sull’argomento

          ma davvero ci sono a tutt’oggi incesti e zoofili ? Anche a Napoli ? Cioè gente che s’ingroppa la madre e anche le pecore con tutta la figa che c’è in giro ? Mah, io non lo credo

          • atlas
            11 Agosto 2019

            specifico meglio: ce ne sono tanti ? Statistiche ?

          • kaius
            11 Agosto 2019

            Non so dirti se ce ne sono stati.
            Parliamo sempre di parafilie ,ovvero patologie psico sessuali che non esistono nel mondo animale e in molte popolazioniDi solito le parafilie nascono nelle popolazioni a contatto con l impero anglosassone.
            A Napoli gia’ ho avuto il (dis)piacere di incontrare gruppi di ”artisti” necrofili o coprofagi per fine lavorativi purtroppo.
            L incesto e’ pubblicizzato su molti siti a luci rosse e anche sui media normali nei paesi nordici e in altre zone come il Giappone.
            Puoi perfino trovare anime(cartoni giapponesi per ragazzini) dove e’ normale che un fratello muoia dalla voglia di violentare la propria sorella,e quest ultima neanche si lamenta molto.
            Freud disse che gia’ ai suoi tempi molti contatini avevano rapporti con i loro animali.Ma ovviamente e’ solo propaganda.
            Comunque http://www.bastabugie.it/it/articoli.php?id=2531&testo_ricerca=amo%20il%20mio%20cane
            Sempre la solita minestra per giustificare una parafilia,ovvero un aberrante crimine contro natura.
            In quest articolo si parla di zoofilia,che rimane sempre una parafilia pari all omofilia o alla necrofilia del resto.

Inserisci un Commento

*

code