Battaglia per Bakhmut.I combattenti Wagner non smettono di avanzare

Il Wagner PMC che sta combattendo per la città di Bakhmut ha avvertito che le Forze armate dell’Ucraina (AFU) hanno addestrato circa 200mila riservisti e hanno ricevuto una grande quantità di equipaggiamento militare dalla NATO. L’esercito ucraino dovrebbe tentare operazioni offensive su larga scala in prima linea nel Donbass, anche a Bakhmut. Il capo della Wagner PMC Yevgeny Prigozhin ha esortato il ministero della Difesa russo a unire le forze, perché il “tritacarne Bakhmut” può funzionare bene solo in caso di piena collaborazione.

“Gli ucraini hanno ricevuto un gran numero, un numero molto elevato di vari equipaggiamenti NATO, vari veicoli corazzati, carri armati, Leopardi, <…> e hanno preparato riserve di circa 200mila persone”, ha detto Prigozhin.

Secondo Yevgeny Prigozhinm, fino a 80.000 militari ucraini sono concentrati nella regione di Bakhmut, inclusi Konstantinovka, Sloviansk, Kramatorsk, Chasov Yar, Seversk e Druzhkivka.

L’esercito ucraino tenta di fermare l’avanzata russa verso ovest e impedisce ai combattenti di Wagner di accerchiare la città di Bakhmut.
Nonostante la minaccia di contrattacchi ucraini, i combattenti di Wagner non interrompono le operazioni offensive e mantengono ancora l’iniziativa militare
.

Negli ultimi mesi sono in corso aspri combattimenti vicino a Bakhmut. Il 20 febbraio, il ministero della Difesa russo ha rivendicato il controllo russo del villaggio di Paraskoviyivka. Il 15 marzo, Yevgeny Prigozhin ha affermato che le forze russe avevano preso il controllo del villaggio di Zaliznyanskoye.

I combattimenti sono in corso nel villaggio di Khromovo che costituisce l’ultima roccaforte ucraina sulla via russa fino all’ultima strada che porta a Bkahmut. Le forze di Wagner stanno prendendo d’assalto le posizioni ucraine dalla direzione nord, dal villaggio di Yagodnoe che è sotto il controllo russo.

La strada da Bakhmut a Konstantinovka rimane l’unica via d’uscita dalla città utilizzata dai militari ucraini. È costantemente bombardato dall’artiglieria russa.
T-64BV ucraino distrutto vicino a Bakhmut

Nel frattempo, i combattenti di Wagner stanno avanzando a Bakhmut. Circa il 70% della città è passata sotto il controllo russo.

I combattenti di Wagner hanno preso il controllo della maggior parte dell’impianto di metalli non ferrosi di Artemovsk. I combattimenti sono in corso nella parte meridionale della zona industriale situata nei quartieri settentrionali di Bakhmut.

Combattenti ucraini nascosti negli appartamenti:
Nei distretti meridionali di Bakhmut continuano pesanti battaglie di strada. I combattenti di Wagner si stanno avvicinando all’ultima strada che porta alla città.

A sud-ovest della città, sono in corso combattimenti alla periferia del villaggio di Krasnoye. Secondo quanto riferito, le forze ucraine sono riuscite a respingere le unità Wagner dalla strada, ma non possono ancora essere utilizzate per il trasferimento dell’esercito ucraino.

Il rafforzamento del raggruppamento ucraino nella regione di Bakhmut, anche con le armi della NATO, ha permesso all’esercito ucraino di ritardare l’accerchiamento del raggruppamento ucraino nella città e rallentare l’avanzata russa. Tuttavia, il trasferimento di eventuali rifornimenti militari alla città è complicato dal controllo del fuoco russo sull’unica strada che è sotto il controllo ucraino e il raggruppamento ucraino a Bakhmut sta ancora perdendo posizioni nelle strade della città.

Fonte: South Front

Traduzione: Luciano Lago

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Quello che gli altri non dicono

© 2024 · controinformazione.info · site by GDM