Barche senza equipaggio ucraine sono state distrutte dalle navi della marina russa dopo un tentativo di attacco nel Mar Nero

Questa notte, le navi da guerra russe hanno distrutto tre imbarcazioni marittime senza equipaggio ucraine che stavano tentando di effettuare un attacco nel Mar Nero. Lo riferisce il ministero della Difesa della Federazione Russa.
Stiamo parlando delle navi pattuglia “Sergey Kotov” e “Vasily Bykov”, che fanno parte della flotta del Mar Nero della Marina russa. Queste navi svolgono compiti di controllo del movimento delle navi nella parte sud-occidentale del Mar Nero, a circa 340 km a sud-ovest del porto russo di Sebastopoli.

Il regime ucraino non smette di tentare di danneggiare le navi russe che pattugliano il Mar Nero. Questa volta, tre barche senza equipaggio delle forze navali ucraine sono state utilizzate per attaccare le navi di pattuglia russe. Tuttavia, il comando ucraino non è riuscito a realizzare i suoi piani. I droni marini sono stati distrutti dal fuoco dell’armamento regolare delle navi russe.

Attualmente, secondo il Ministero della Difesa della Federazione Russa, le navi pattuglia della flotta del Mar Nero continuano a svolgere missioni di combattimento nell’area marittima. Ricordiamo che questo non è il primo tentativo delle forze navali ucraine di attaccare le navi di pattuglia russe.

In precedenza, anche la nave “Sergey Kotov” era stata sottoposta a un tentativo di attacco con droni marini. Ma è stato respinto con successo, dato il potente armamento della nave pattuglia russa. Vale la pena notare che le navi della Marina russa sono pronte a continuare a fermare qualsiasi tentativo di azione aggressiva da parte delle forze navali ucraine.

Fonte: Top War

Traduzione: Luciano Lago

Un commento su “Barche senza equipaggio ucraine sono state distrutte dalle navi della marina russa dopo un tentativo di attacco nel Mar Nero

  1. Come sempre la Russia sbaglia impostazione perfino nel dare la notizia di un tentato attacco militare-terroristico fallito Ucraino fatto con barconi Kamikaze USA-NATO radiocomandati bomba !
    Gli Ucraini Nazisti non hanno più un BEL NIENTE nei loro arsenali militari e civili (magazzini-polveriere -caserme-strutture ospedaliere -strutture della Protezione Civile Ucraina o dei Pompieri trasformate in arsenali militari ) perché quello che non è stato usato in 17 mesi di guerra dagli Ucraini è stato distrutto dai Russi .
    Per ogni giorno di guerra la Russia ha lanciato in media 50 missili addosso ad obbiettivi militari Ucraini magazzini di o depositi di munizioni o armi e nel 90 % cento dei casi l” obbiettivo è stato centrato è annientato ! Da Agosto 2022 sono molto attivi pure i lenti ma abbastanza precisi Droni Iraniani molto economici e ne sono stati lanciati decine di migliaia addosso alle strutture militari o militarizzate Ucraine !
    Su 100 droni Iraniani lanciati un buon 80 % cento ha beccato il bersaglio o comunque fatto danni !
    Perciò questi natanti Kamikaze non sono residuati militari Ucraini sono nuove forniture USA-NATO !

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Quello che gli altri non dicono

© 2024 · controinformazione.info · site by GDM