Bambini e donne palestinesi uccisi nel massacro israeliano a Rafah, Gaza


Il corrispondente di Al Mayadeen riferisce che la maggior parte delle schegge di bombe usate dall’occupazione israeliana hanno segni che dimostrano che sono state fabbricate negli Stati Uniti.

Un certo numero di palestinesi, la maggior parte dei quali sono bambini e donne, sono stati uccisi venerdì mattina presto in un bombardamento israeliano su Rafah, nel sud di Gaza, la piccola regione al confine con l’Egitto che ora ospita oltre 1,3 milioni di persone, la maggior parte delle quali sono state sfollate con la forza a causa dell’occupazione.

Una casa nel quartiere Zuhur della città è stata bombardata dalle forze di occupazione, uccidendo sei palestinesi e ferendone altri.

Inoltre, diversi palestinesi sono rimasti feriti in un bombardamento israeliano che ha preso di mira una casa vicino alle tende che ospitavano famiglie sfollate con la forza nel quartiere di Tel al-Sultan a ovest della città di Rafah, mentre nove sono rimasti feriti in un bombardamento che ha preso di mira il campo di Bureij nel centro di Gaza. Striscia.

A Gaza City, il corrispondente di Al Mayadeen ha riferito che l’artiglieria israeliana ha bombardato il quartiere di al-Zaytoun.

Il nostro corrispondente ha sottolineato che la maggior parte delle schegge di bombe israeliane hanno segni che dimostrano che sono state fabbricate negli Stati Uniti.

Fame a Gaza

Notizie correlate
Genocidio in overdrive
Con il primo ministro israeliano Benjamin Netanyahu che dichiarava che l’esercito di occupazione invaderà Rafah indipendentemente dal fatto che venga raggiunto o meno un accordo di scambio con la resistenza palestinese, i massimi funzionari mondiali e le organizzazioni per i diritti umani hanno espresso le loro profonde preoccupazioni per una prevista invasione di Rafah, che peggiorerebbe tragicamente la situazione. genocidio in corso a Gaza.

Giovedì, il Ministero della Sanità palestinese a Gaza ha annunciato che il numero di palestinesi uccisi nel genocidio israeliano in corso nella Striscia dal 7 ottobre ha raggiunto quota 34.596, con 77.816 feriti mentre la guerra segna il suo 209esimo giorno .

Il Ministero ha dichiarato che l’occupazione israeliana ha commesso nelle ultime 24 ore tre massacri contro famiglie nella Striscia, uccidendo 28 persone e ferendone 51.

Inoltre, ha osservato che migliaia di vittime dell’aggressione rimangono intrappolate sotto le macerie e su strade inaccessibili alle ambulanze e agli equipaggi della protezione civile, poiché l’occupazione continua a impedire alle squadre di soccorso di raggiungerle.

Il portavoce globale dell’UNICEF, James Elder, ha riferito dei molti orrori a cui ha assistito a Rafah, avvertendo che una potenziale invasione sarebbe “catastrofica“.

Durante tre visite al reparto di terapia intensiva dell’Ospedale Europeo in città all’inizio di questa settimana, Elder ha ricordato di aver osservato molti minori sdraiati sullo stesso letto dopo che una bomba aveva distrutto la loro casa. Nonostante i migliori tentativi dei medici, morirono tutti.

Ha affermato che poche settimane prima il mondo era indignato per l’uccisione di sette operatori umanitari della World Central Kitchen e che una settimana dopo un furgone dell’UNICEF era stato attaccato mentre tentava di consegnare gli aiuti tanto necessari.

L’anziano sottolinea che Rafah imploderebbe completamente se attaccata. “Semplicemente non c’è più nessun posto dove andare a Gaza”, dice, citando la grave carenza di acqua potabile e servizi igienici e di un bagno condiviso ogni 850 persone.

Al Mayadeen inglese
Fonte: Al Mayadeen

Traduzione: Fadi Haddad

3 commenti su “Bambini e donne palestinesi uccisi nel massacro israeliano a Rafah, Gaza

  1. Quindi? Sarebbe iniziato l’ ultimo attacco a Rafah? Il fondo da raschiare per il totale fallimento israeliano. E bravi ebri tagliagole, di sicuro dalla storia non avete e non imparerete mai niente. Malnati automi capaci solo di bombardare, occupare ed uccidere.

  2. Praticamente gli USA stanno assassinando inermi profughi palestinesi, donne, anziani, bambini, che hanno perso tutto, per interposta persona ! Il mandante (USA-UK) fornisce le armi al killer (sionisti) che fa il lavoro sporco al posto suo ! Mentre loro, falsi come giuda, fanno addirittura appello a Netanyau perchè non esageri nello sterminare palestinesi in modo troppo brutale e indifendibile ! Non ci sono parole per descrivere il cinismo sanguinario e l’orrore delle azioni anglo american sioniste !

  3. E qui mi sale un solenne Porco…. è mai possibile che nessuno al mondo intervenga senza tante chiacchiere e spiani completamente il territorio ebreo ?????
    Ma adesso basta e bastaaaaa Porcoddddddddddddd

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Quello che gli altri non dicono

© 2024 · controinformazione.info · site by GDM