Avanti verso il “Mondo Nuovo” che si prospetta dopo il Covid

di Luciano Lago

Come pianificato, il sistema totalitario avanza senza strappi ma in “modo soft”.
Si poteva capire già da prima che l’elite dominante vuole farci entrare nel futuro distopico-totalitario con delicatezza, in modo che sembri che ci stiamo poco a poco adattando al nuovo sistema.
I governi stanno varando con attenzione le restrizioni, tra una stretta e un allentamento, assicurandosi che siamo tutti consapevoli del fatto che, se non obbediamo agli ordini, se non indossiamo le nostre mascherine, se non facciamo il tracciamento, non rinunciamo al contante, se non rinunciamo ai viaggi inutili, se non facciamo le vaccinazioni, e così via, sarà l’autorità a reprimere e sanzionare i riluttanti in modo severo e senza pietà.

Il sistema totalitario della dittatura tecno sanitaria e finanziaria si va consolidando.

In Italia è arrivato il super commissario della UE, il dr. Mario Draghi, nominato dall’alto e si sono adeguati tutti i partiti, con poche eccezioni. Il personaggio gode della fiducia assoluta dei mercati e delle consorterie tecno-scientifiche, questo è l’importante. Le elezioni sono sospese e il gradimento dei cittadini è scontato, grazie ad una ossessiva campagna mediatica dell'”uomo della Provvidenza”.
La paura è il sentimento che viene alimentato dalla campagna mediatica e, come avviene in questi casi, Draghi è il “salvatore” che ci traghetterà fuori verso la nuova normalità, che nessuno però si chieda in cosa consista questa normalità. Saranno loro a concederla, se ce la saremo meritata.
La maggior parte dei paesi dell’Europa occidentale sono ancora sotto “blocco” o “sotto coprifuoco” e, in qualche altro paese, in “emergenza sanitaria”. Si alternano le proteste e le repressioni mentre i governi, come in Italia e in Francia, insistono sulla linea dura, fino a Pasqua.
La polizia sta multando e arrestando persone per ” essere state all’aperto senza un motivo valido “. La protesta è ancora vietata . Il dissenso è ancora censurato . La propaganda ufficiale è implacabile. I governi governano per editto , sottoponendo le persone a una serie di restrizioni in continua evoluzione ma sempre più assurde sugli aspetti più fondamentali della vita sociale quotidiana. Tutto è vietato meno quello che è facoltativo: respirare.

Al momento è partita la campagna per “vaccinare” l’intera umanità contro un virus che causa sintomi simil-influenzali da lievi a moderati o, più comunemente, nessun sintomo, in oltre il 95% delle persone infette quando è assicurata la sopravvivenza di oltre il 99% degli infetti (quasi nullo l’effetto reale sui tassi di mortalità aggiustati per età ) , viene condotta con fervore letteralmente religioso. Ci fanno credere che questa malattia del Covid sia la più grave di tutte le altre ed ha la precedenza su tutto, sul cancro, sulle malattie cardiache, sulle malattie renali, sulle ipertensioni, ecc.. Quindi nei reparti ospedalieri e sugli interventi viene data la precedenza a questa, al Covid, gli altri malati possono tutti aspettare, ci sarà tempo per loro ma dopo, molto dopo.

I “passaporti per i vaccini” sono decisamente inquietanti ma si nota che non hanno alcuna somiglianza con i certificati di ascendenza ariana , o qualsiasi altro documento nazista di tipo apartheid, quindi non si devono fare confronti (vietatissimo). Sono in via di approvazione in un certo numero di paesi. Sono già stati lanciati in Israele e la UE, a Bruxelles li sta già preparando. Loro sono sempre previdenti.
In sostanza, come previsto dai “teorici della cospirazione”, le “misure di sanità pubblica di emergenza temporanea” attuate dal marzo del 2020 sono ancora molto in vigore tendono a divenire definitive. Salvo il fatto che si preannuncia la transizione dalla Fase 1 alla Fase 2, poi verrà la fase 3 ma ci dicono che si intravedrà la luce in fondo al tunnel. Strano, sembra una frase già sentita.

Global Power Rockefeller & Rots

La fase 1 è stata praticamente il classico “shock e timore reverenziale”. Un “virus apocalittico” è stato “scoperto”. È stato dichiarato uno “stato di emergenza” globale. I diritti costituzionali sono stati cancellati. Soldati, polizia, telecamere di sorveglianza , elicotteri e droni militari sono stati impiegati per implementare lo stato di polizia mondiale. I riluttanti sono stati inseguiti, tallonati e bloccati sulle spiagge e nelle campagne, multati e ammoniti. Le masse sono state bombardate da propaganda ufficiale, con immagini di centri di rianimazione pieni, cortei di camion militari che trasportavano bare, pazienti privi di sensi che morivano in agonia , corpi infilati in camion dell’obitorio improvvisati , navi ospedale , storie dell’orrore in terapia intensiva, proiezioni di milioni di morti , uno scenario orwelliano che induce al terrore, con slogan, affissioni sentimentali di “andrà tutto bene”, ce la faremo, e così via. La formidabile macchina della propaganda in stile goebbelsiano si è scatenata sul pubblico tutta in una volta.

Nuovo Ordine mondiale

Tuttavia la fase di “shock e timore reverenziale” non può andare avanti per sempre, né è previsto che lo si faccia. Il suo scopo è terrorizzare le masse e indurle in uno stato di sottomissione, destabilizzare irreversibilmente la società, in modo che possa essere radicalmente “ristrutturata”, dimostrare in modo convincente una schiacciante superiorità della forza, quindi quella resistenza è resa inconcepibile. Una tattica già impiegata da molti sistemi autoritari nella Storia ma applicata oggi con i possenti mezzi di manipolazione di massa, dimostra tutta la sua efficacia.
La fase successiva che si va delineando è quella della nuova normalità che si delinea in forme diverse secondo il paese: si va dal paternalismo (“stiamo lavorando per voi”) alla prescrizione delle nuove regole senza possibilità di dissenso. Si promette il ravvio dell’economia e della nuova normalità ma non è chiaro quando questo potrà avvenire. Nel frattempo si distribuiscono aiuti e ristori, poco ma per quasi tutti, salvo i ritardi della burocrazia.
Sembra questa la fase attuale e si sospinge verso la vaccinazione di massa per favorire la fine dell’emergenza e il riavvio dell’economia e si insiste sul senso di respponsabilità.
In qualche modo si fa capire che “un certo livello di Covid è tollerabile “, ” Zero Covid è improbabile “, ma tutto passerà. Questo sta accadendo praticamente nel momento giusto, quando le masse non richiedono alcuna verifica.
Vaccinazione e controllo di massa

Mentre la spinta alla vaccinazione è in corso, le autorità stanno cercando di mitigare la nevrosi di massa e l’intolleranza che hanno fomentato per oltre un anno, iniettando, oltre al vaccino, con un po ‘di speranza e lasciando intravedere un futuro post-crisi. Alcuni governi stanno attentamente allentando le restrizioni, assicurandosi che la gente obbedisca alle prescrizioni dell’Autorità, altrimenti, fanno capire, sarà peggio.
Vogliono farci entrare dolcemente nel futuro distopico-totalitario, in modo che ci si senta liberati, tornando a una parvenza di vita normale, anche se in un mondo nuovo, più terrificante, perennemente minacciato da virus ed terroristi.

George Soros, un uomo della Elite


Un mondo dove i rapporti saranno distanziati, ci sarà meno spazio per le grandi folle e si andrà verso una economia verde, con un sistema di lavoro informatizzato e automatizzato, dominato dalla tecnologia, organizzato con i robot e intelligenza artificiale, l’educazione sarà prerogativa delle autorità, la cultura sarà quella ufficiale e il pensiero unico sarà la norma, questo eviterà disordini e turbolenze sociali.

Sappiamo già che il vecchio sistema sarà sostituito da un Nuovo Ordine dove gli Stati saranno sottoposti ad una autorità transnazionale che avrà il compito di regolare il sistema sulla base di parametri e criteri decisi da quelli che sanno, da coloro che sono depositari della scienza e della conoscenza, in una parola dai “padroni del discorso”.

Qualcuno lo aveva già previsto molti anni fa ma pochi gli avevano creduto.

(Della serie. Riflessioni a ruota libera)


17 Commenti

  • mario
    12 Marzo 2021

    russia cina iran cuba venezuela vietnam cambogia siria libano palestina ecc….ecc…… ecc…… ecc…… ecc…..ecc….. non permetteranno questo crimine …….. ad opera di ebrei…. inglesi….. americani ……. impero del male.

  • rossi
    12 Marzo 2021

    se siete allergici a questo scenario allora mettetevi di impegno a studiare: il Russo, il Persiano, l’Arabo, il Tamil ecc…. deoccidentalizzatevi, perchè questa è una malattia prettamente occidentale…. il resto del mondo resisterà, combatterà con le unghie e con i denti e non si piegherà ai fautori del big reset, pur accusandone il contraccolpo!!!

    • atlas
      13 Marzo 2021

      oggi c’è il giuramento dell’ipocrita, possono fare quello che vogliono che nessuno dice (non fa) niente. Hanno chiuso tutto, messo tutti in galera, ficcato nelle vene porcherie che fanno morire la gente, raggirato i cretini, propagandato notizie false; possono quindi pure seviziare nelle caserme. E se non lo fanno loro ci sono oi polacchi e i rumeni dell’eurogendfor. Perchè ? Perchè siamo mescolati razzialisticamente, bastardi insomma

      ma io dalla mia Nazione, le Due Sicilie, non me ne vado lo stesso, pur se da straniero in Patria

      e a proposito di ‘medici’ gl’italiani saranno sempre nemici dei Duo Siciliani, almeno sino a che lo Stato delle Due Sicilie non ridiventi la Nazione Sovrana che era dal 1130 sino al 1860. Basta essere una colonia ufficiosa e nemmeno ufficiale dell’italia. E basta pure con questo orrore inaccettabile del giudeo Lombroso, italiano che fece una cosa tutta ‘italiana’: infatti anzichè formulare teorie sulla superiorità razziale, giustamente punita a livello internazionale, ha formulato la teoria dell’inferiorità della razza nostra, la Mediterranea. I Duo Siciliani di razza Mediterranea invece non pretendono certo di essere superiori agli altri, ma di certo non sono inferiori a nessuno. I Napolitani sono Fratelli di sangue e di razza solo con i Siciliani. Stringiamoci compatti e uniti sino a che non riavremo indietro la nostra Nazione e tralasciamo per ora le contraddizioni da ricondurre a sintesi. Tanto ci sarà sempre qualcuno che non sarà d’accordo, chi la vuole cotta e chi la vuole cruda, idealità politiche differenti…ma di questo ci si potrà occupare solo DOPO. Se dopo ci combatteremo affinchè una maggioranza di nostro Governo prevalga sarà solo per risolvere i NOSTRI problemi, non per fare godere gl’italiani quando noi ci scanniamo; o per fare sempre gl’interessi dell’italia. Basta

      https://www.facebook.com/linsorgente/videos/2899991776914482

  • Eugenio Orso
    12 Marzo 2021

    Una distopia, o antiutopia, che neanche Brave new world di Huxley o Noi di Zamiatjn … Si vede che gli elitisti che dirigono saldamente il gioco sono dei veri “Benefattori”.
    Un grande reset propedeutico alla grabde trasformazione, a dire il vero, è già in corso da un po’, ma il progetto futuribile solo ora è venuto alla luce, nel momento in cui già si vede la sua completa realizzazione … e il Covid di laboratorio aiuta molto.
    Io sostengo che il great reset è cominciato qualche decennio fa, sotto mentite spoglie, a pezzi, un pezzo alla volta, ad esempio con l’introduzione del lavoro fllessibile contro quello stabile, o con la riduzione progressiva delle spese sociali.
    Il grande reset riguarda anche la memoria storica dei popoli e ciò che restava del sentimento nazionale, distrutti pezzo per pezzo da una trasformazione “culturale” involutiva che, in verità, trasforma in esseri caracollanti, in veri zombi, gli individui.
    Se tagli le radici di una pianta la uccidi, ma se tagli le radici dell’uomo, lo trasformi in qualcos’altro, tanto meglio se gli togli anche la sicurezza economica e, di conseguenza, la possibilità di pianificare autonomamente la propria esistenza futura …

    Mi piace la definizione “padroni del discorso” riferita agli elitisti dominanti, che nella lingua del nuovo imperialismo finanziario privato dovrebbe suonare come “master of speech”, anche se stiamo andando sempre più rapidamente verso “the end of the speech”, perché la classe dominata futura non avrà più voce …

    Cari saluti

    • sublime
      13 Marzo 2021

      Eugenissimo vorrei congratularmi per il tuo intervento su CDC dove ho la Bannazione in saecula saeculorum AMEN.

      • Eugenio Orso
        13 Marzo 2021

        Per SUBLIME

        Mi dispiace del fatto che sei stato bannato, ma CDC, che è cambiato rispetto ad anni fa, in cui ero molto presente nel sito, ha una nuova redazione e gente nuova (dove sono finiti Davide e Truman?), da quello che ho compreso.
        Io non scrivevo più di sociologia politica da tre o quattro anni, avendo abbandonato anche il mio blog, ma occasionalmente ho scritto qualcosa, data la gravità della situazione attuale.
        Considera che CDC non è chiaro e netto come Controinformazione, anche se ha dei meriti, ad esempio lo spazio che concedono a uno dei pochi, grandi, veri giornalisti non comprati viventi in Italia, come Fulvio Grimaldi …

        Cari saluti

  • Laura
    12 Marzo 2021

    L’hanno studiata bene, il virus che ci mette l’uno contro l’altro, ancora qualche passeggiata all’aperto e poi quando la maggior parte della popolazione sarà vaccinata vedrete che guerra.
    Non potremo più uscire di casa nemmeno per andare al supermercato o per lavorare.
    Se non succede qualcosa di non previsto dal loro piano, sarà la fine.
    Pensano che il vaccino li salverà, ma nella migliore delle ipotesi li avvelenera’ lentamente.
    Sono previste due dosi in un anno.
    Sarà un’ecatombe.
    Scappare in Russia?
    E perché? Voglio morire dove sono nata. Non ho bisogno di essere apprezzata da chi mi circonda.
    Scrivo qui, perché siete i soli con cui condividere quello che penso.

  • atlas
    13 Marzo 2021

    ormai è un’anno che siamo quì. A parte coloro che commentano, Luciano Lago ci può confermare dai ‘contatti’ rilevati, che sono migliaia i lettori abituali del sito. Ebbene, c’è solo UNO di noi che ha avuto qualcosa a che fare con sto covid di merda ? Io a Gallipoli ambulanze che vanno e vengono o morti per le strade non ne vedo, a <Milano in un'intero mio quartiere lo stesso

    e stanno chiudendo tutto coi militari ste merde

  • atlas
    13 Marzo 2021

    qualcuno ha notizia di FN, casapound, Romagnoli, Tilgher e Freda ? Tutti rinchiusi e militari per le strade; tutto in mano ai democratici sinistri

    • Eugenio Orso
      13 Marzo 2021

      Personalmente dubito che FN, casapound, Romagnoli, Tilgher e Freda (Franco, ottantenne!) anche in condizioni normali possano “rovesciare la situazione”.
      Fin che si era in tempo, si doveva costituire un movimento di opposizione vero, anche se alimentato da una piccola minoranza, con la volontà e il coraggio necessari per sovvertire il ferreo ordine globalista, o almeno per provare a farlo seguendo vie “non democratiche” e non gandhiste.
      Adesso è troppo tardi, siamo fuori tempo massimo.
      (Ma la colpa non è solo degl’altri, è anche mia e tua, Atlas …)

      Cari saluti

      • atlas
        14 Marzo 2021

        io ? Bah, può darsi. Ma guarda che io feci a tempo a stringere la mano a Rauti (Calabrese) quando venne scelto al posto di Fini nel 1990 poi nel 1991 mi hanno rinchiuso e gli anni ’90 li ho passati la maggior parte nei peggiori carceri speciali. Non so quanti anni hai tu, ma io allora ne avevo solo 25. Ed ero già sposato da 3. Perchè la mentalità allora cristiana nelle Due Sicilie era ed è quella (senza adulteri). Avevo il porto d’armi e facevo la scorta personale a un Presidente di Provincia DC. Un sinistro è stato colpito (gravemente, avevo proiettili perforanti, a spillo) e quindi un gira e rigira di carceri speciali. Mi sequestrarono altre armi, (tutte legalmente detenute) e poi isolamento speciale per un circa 4 anni e mezzo. Non mi ha aiutato nessuno, tanto meno il politico, tanto meno mio Padre che aveva perso il nulla osta sicurezza nato a causa mia. Dopo un mese che ero dentro feci domanda di espulsione dall’arma dei carabinieri direttamente al Comando Generale e mi arrivò l’accettazione dopo 3gg., figurati. I ‘giudici’ (borghesi) volevano sapere quello che io non potevo dire; e che quindi non avrei detto mai.

        Normale che dal 1998 mi dedicai a viaggi istruttivi e a donne. Poi a FN m’iscrissi, da militante…mi diedero pure l’incarico (a me Musulmano) di fare da autista a Roberto Fiore, Uomo di razza Mediterranea su cui non ho nulla di male da dire. Ancora oggi le Due Sicilie sono per me sempre un’obiettivo. E come leggi non nego mai la mia collaborazione con i Nazionalisti di tutte le Nazioni. Io credo di aver fatto sempre del mio meglio per quelle che erano e sono le mie possibilità, se colpe indubbiamente vi siano state ciò credo sia dovuto all’imperfezione umana. Per i ‘miracoli’ se Il Creatore vorrà tenermi presente e ritenermi degno io sono quì

        tu piuttosto “avvicinati un pochettino…a Laura” (ha un’infatuazione per te. Magari solo intellettuale)

        • atlas
          14 Marzo 2021

          tutto ciò per farti sapere che, almeno riguardo ai tempi, sono stato quantomeno un precursore (uno che aveva già capito qualcosa, compreso l’Islam come prima e ultima risorsa)

          e mi sono svincolato dal sistema per (e in) tempo

          un abbraccio (e grazie di esserti messo vicino a me, non so se ne sono meritevole, dovrei conoscerti di persona)

  • Teoclimeno
    14 Marzo 2021

    Il Mondo Nuovo, con il suo teatrino distopico continuerà, arricchendosi di nuovi drammatici scenari da incubo. Il “cetriolo” col vestitino “green” è già in avanzato stato di avanzamento. Con il pretesto dei cambiamenti climatici, molto presto arriveranno le crisi alimentari. Il fine è sempre lo stesso: sfoltire la popolazione. Memento gente, memento…fare scorte alimentari.

Inserisci un Commento