Autorità di Gaza: il 40% dei palestinesi uccisi negli attacchi israeliani sono donne e bambini


Più di 100 morti e più di 800 feriti a Gaza, mentre infuriano le ostilità transfrontaliere
Dall’inizio dell’attuale ciclo di ostilità tra Israele e Hamas, il 42 per cento degli abitanti di Gaza uccisi sono donne e bambini, secondo i dati diffusi venerdì dal ministero della Salute palestinese a Gaza.

La violenza di questa settimana ha ucciso 119 palestinesi, inclusi 31 bambini, 19 donne e ferito 830 persone nel territorio impoverito. Gli attacchi aerei israeliani hanno martellato appartamenti, fatto saltare in aria auto e fatto crollare edifici.
L’artiglieria israeliana ha colpito il nord di Gaza venerdì all’inizio nel tentativo di distruggere una vasta rete di tunnel dei miliziani all’interno del territorio, hanno detto i militari, avvicinando le linee del fronte alle aree civili dense e aprendo la strada a una potenziale invasione di terra.

Israele ha ammassato truppe lungo il confine e richiamato 9.000 riservisti dopo giorni di combattimenti con il gruppo militante islamico Hamas, che controlla Gaza. I militanti palestinesi hanno lanciato circa 1.800 razzi e l’esercito ha lanciato più di 600 attacchi aerei, facendo crollare almeno tre condomini.

Fonte: Haaretz

Traduzione: L.Lago

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Quello che gli altri non dicono

© 2024 · controinformazione.info · site by GDM