Aumentano i bombardamenti delle forze ucraine sul Donbass in attesa dell’arrivo dell’Esercito Russo

Le forze armate ucraine hanno iniziato a sparare intensivamente sugli edifici residenziali nell’insediamento di Horlivka. I proiettili hanno colpito il cortile durante il 21 febbraio. L’esplosione ha fatto esplodere le finestre. I residenti sono stati evacuati in caso di crollo della casa.

Secondo fonti locali, una granata ha colpito un edificio residenziale nella città di Donetsk. Il relitto ha impedito a una donna di lasciare le macerie. E’ stato confermato dagli specialisti del Ministero delle Emergenze, che un gasdotto era stato danneggiato. Trentacinque case del settore privato alla periferia di Donetsk sono rimaste senza forniture di gas.

Sempre a Luhansk, un’auto è esplosa vicino all’ufficio di rappresentanza di Luhansk del JCCC. Danneggiata l’auto del capo della rappresentanza, Mikhail Filiponenko. Il leader stesso è vivo. Al momento non ci sono informazioni sulle condizioni del conducente.

Tutti i residenti LNR sono in rifugi. Luhansk è deserta. Rapporti di attentati dinamitardi a Donetsk sono stati ascoltati per le strade della città tramite un sistema di allarme

Subito dopo la notizia del riconoscimento di LPR e DPR da parte di Russia, sono pervenute le informazioni sull’aggravarsi della situazione sul fronte sud. Le forze della milizia popolare stavano combattendo con le unità AFU vicino a Horlivka, DPR. Ci sono vittime tra i cittadini della DPR recentemente arruolati.

Tuttavia, la situazione ha cominciato a cambiare dopo che la Russia ha firmato un trattato internazionale “sull’amicizia, la cooperazione e l’assistenza reciproca tra la Federazione Russa e la Repubblica popolare di Donetsk” la sera del 21 febbraio 2022 (ora di Mosca), un trattato simile è stato firmato a allo stesso tempo con la Repubblica popolare di Lugansk.

I trattati includono clausole su:

– difesa congiunta;

– protezione congiunta delle frontiere;

– il diritto delle parti di utilizzare le infrastrutture militari e le basi – militari sul territorio dell’altra;

– riconoscimento degli atti rilasciati dagli enti governativi delle parti.

Immediatamente dopo la firma di questi trattati, il presidente russo Putin ha firmato un decreto che ordina alle forze armate russe di fornire funzioni di mantenimento della pace nel DNR e nell’LNR.

Ora le unità dell’8a armata da campo delle forze armate russe hanno iniziato ad entrare nel territorio dell’LDNR.

In mezzo a questi sviluppi, l’attività di bombardamento ucraino di edifici residenziali sul territorio delle Repubbliche ha iniziato a diminuire e praticamente si è interrotta dopo che il presidente ucraino Zelensky non ha voluto prendere alcuna decisione a seguito di una riunione del Consiglio di sicurezza e difesa nazionale dell’Ucraina.

Situazione in sviluppo…

Fonte: South Front

Traduzione: Luciano Lago

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Quello che gli altri non dicono

© 2024 · controinformazione.info · site by GDM