ATTACCO UCRAINO SUL TERRITORIO RUSSO

DOZZINE DI CARRI ARMATI UCRAINI HANNO CERCATO DI IRROMPERE NEL TERRITORIO RUSSO

l 22 Arpil, una colonna di carri armati ucraini avrebbe tentato di irrompere nel territorio russo dalla regione di Kharkiv. Secondo fonti russe, il comando ucraino ha deciso di inviare una compagnia di carri armati delle forze armate ucraine all’offensiva dal territorio della regione di Kharkiv verso la regione russa di Belgorod. Il tentativo di svolta è stato sventato.

L’incidente è avvenuto nella zona di Goptovka, nei pressi di un posto di blocco al confine ucraino-russo nel distretto di Dergachevsky nella regione di Kharkiv. 10 carri armati ucraini si sono diretti verso il checkpoint. È stato riferito che le truppe russe sono state colpite e poi hanno risposto al fuoco. Secondo i rapporti dei giornalisti militari russi, 8 carri armati ucraini sono stati distrutti a causa dei combattimenti, altri 2 sono tornati indietro.

I commenti ufficiali del ministero della Difesa russo devono ancora confermare i rapporti.

Il confine russo della regione di Belgorod era stato precedentemente bombardato dall’artiglieria ucraina e dagli elicotteri militari.

Gli Stati Uniti iniziano a fornire all’Ucraina più sistemi lanciarazzi
Il vicesegretario di Stato americano Victoria Nuland ha affermato che Washington sta lavorando con i suoi alleati nella NATO in modo che “l’Ucraina riceva più” di tali complessi.
Gli Stati Uniti hanno iniziato a fornire all’Ucraina più sistemi di lancio di razzi, ha affermato il vicesegretario di Stato americano Victoria Nuland durante un’intervista al sito web ucraino Evropéiskaya Pravda, pubblicata venerdì.

Lanciamissili USA

“Stiamo già fornendo [all’Ucraina] più lanciarazzi. E non solo abbiamo iniziato a farlo”, ha affermato Nuland. Nelle sue parole, Washington ” stiamo ora lavorando con gli alleati nella NATO in modo che l’Ucraina riceva più sistemi lanciarazzi multipli “.

Nuland ha anche sottolineato che alcuni membri dell’Alleanza Atlantica inviano a Kiev componenti che le consentono di “mettere più aerei in aria”, aggiungendo che l’Ucraina avvisa gli Stati Uniti dei suoi “bisogni”, dopo di che “gli prestiamo così tante [cose] da questa lista come possiamo”.

“Per essere assolutamente chiaro, elenco: più sistemi di lancio di razzi sono già stati forniti, ci sono alleati che lavorano alla [fornitura] di aerei e, per di più, ci sono un numero enorme di parti per aerei militari che stanno già cambiando le sorti .”, ha concluso.

Si rende evidente che la fornitura di queste armi letali da parte della NATO consentirà all’Ucraina di colpire obiettivi sul territorio della Federazione Russa. Il conflitto diventa ormai quello della NATO contro la Russia combattuto non solo sul suolo ucraino ma anche sul territorio russo. Questo determinerà delle gravi conseguenze, come riferito da una fonte russa.

Fonti: South FrontRT Actualidad

Traduzione: Luciano Lago

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Quello che gli altri non dicono

© 2024 · controinformazione.info · site by madidus