ATTACCO TOTALE A SALVINI DA SINISTRA E POTENTATI FINANZIARI


di Elena Quidello

Una battaglia cruenta quella che si sta consumando in Parlamento tra Lega e 5 Stelle nel tentativo di non cedere di fronte all’attacco occulto che vede protagonista Matteo Renzi, nuovamente sostenuto dai potentati allo scopo di riprendere il controllo del Governo e portare a compimento il progetto di un governo tecnico o così detto di scopo. Un progetto a cui lo stesso Mattarella, un presidente che ha sempre parteggiato per la subordinazione del suo paese alla sovranità dei banchieri e delle oligarchie di Bruxelles, intende arrivare magari con Mario Draghi candidato alla presidenza della Repubblica ( come si vocifera da mesi).
In questa lotta gli italiani assistono divisi perché non tutti hanno compreso quale sia la posta in gioco. Quella parte di popolo che ancora crede nella sinistra, ignorando del tutto quale sia il gioco di potere che si sta combattendo nel mondo a livello internazionale, pensa che saranno gli Zingaretti o i Renzi a prendere l’iniziativa per mettere in minoranza Salvini e procedere a tirare a campare per far sopravvivere la legislatura. Non c’è stato mai alcun leader di sinistra abbia raccontato la verità lasciando ancora credere al mito della festa di liberazione del 25 Aprile che in realtà è stata la fine della nostra libertà e l’inizio della perdita di sovranità che oggi si dimostra sempre più evidente nella sottomissione alle centrali di potere internazionali .
Questa falsificazione della realtà è stata possibile grazie alla informazione manipolata e alla falsa propaganda che con belle parole e promesse che incanta, seduce e attira nella sua spirale cittadini ingenui che mai si sono adoperati per capire cosa realmente avviene nel loro martoriato paese. Infatti, tutte le parole spese nei TG, nei dibattiti televisivi, nelle interviste a questo o quel personaggio politico non sempre chiariscono le idee al cittadino comune che rimane ancorato alla bocca della verità di quell’antico partito comunista che meglio di altri lo aveva incantato per tanti anni. A molti italiani manca la conoscenza e la comprensione della politica internazionale; distratti come sono da centinaia di programmi televisivi a cui rimangono attaccati senza chiedersi cosa ci sia oltre quella cortina di superficialità e di allegro intrattenimento; senza parlare di una infinità di giovani che vivono di esperienze estreme e non comprendono cosa siano gli ideali e i valori su cui una società , una nazione, una comunità dovrebbe porre le sue basi.
Se tutti i cittadini italiani capissero che il vero declino dell’Italia dipende dalla sua mancanza di sovranità nazionale e che si sta combattendo per impedire che l’Italia continui a chinare la testa a causa di gente che si vende per avere una carta di credito aperta dai banchieri, forse avremmo tanti movimenti di vera liberazione non quella del la festa del 25 aprile che andrebbe abolita perché rappresenta un affronto alla verità storica fino ad oggi ancora mai riscattata.
Ora se Di Maio non si fida di Salvini che ha proposto il voto per la riduzione dei parlamentari in cambio di Elezioni subito dopo, lo stesso DI Maio deve anche capire che il suo movimento, per quanto si sia dichiarato a favore del popolo e degli interessi dell’Italia, ha comunque cambiato percorso e si è adeguato alle indicazioni dei potentati e quindi contro la sovranità e l’interesse nazionale. Ne è stata prova il loro ruolo determinante nell’elezione della Ursula von der Leyen , rappresentante di quella elite finanziaria tedesca che sta depredando l’Italia con l’euro e le regole europee.


Sembra chiaro che a questo cambiamento ci sia stata la volontà di Casaleggio e di Grillo, visto che è ormai accertato che nel 1992 sul Britannia vi era anche Grillo insieme alla Bonino, D’Amato, gli Agnelli, grandi imprenditori ed economisti che concertavano le privatizzazioni delle industrie italiane…

Quindi appare evidente che, dopo il tradimento dei 5 Stelle, sponsorizzati dalla presidente della Commissione Europea, Ursula von der Leyen , acerrima nemica di Salvini e dei sovranisti oltre che fedele ambasciatrice dei ‘potentati promotori delle guerra alla Russia, anche Salvini debba salvaguardare il suo impegno nei confronti degli italiani che attendono una forte ripresa della economia tramite una reale libertà di azione del fare , bypassando i tanti no dei 5 Stelle, come impegno del Governo italiano e nella prospettiva di riprendersi una sovranità monetaria monetaria. Non si può quindi parlare di tradimento da parte di Salvini ma di difesa dei valori e dei programmi che riguardano lo sviluppo economico e la indipendenza di una nazione sottoposta continuamente agli attacchi dei potentati finanziari e speculatori senza scrupoli.
A questo punto, come dichiara il noto giornalista Maurizio Blondet, su Byoblu e in un suo articolo, i servitori del capitalismo mondiale saldamente insediati nei centri di comando della UE e della BCE faranno di tutto per distruggere Salvini, e non solo questi ma anche la magistratura di sinistra che ostacola la difesa delle frontiere italiane che sono da anni preda di invasori gestiti dalla stessa grande famiglia degli speculatori finanziari. .


Come scrive anche lo scrittore Cosimo Massaro, autore del noto libro ‘USUROCRAZIA SVELATA’, è facile prevedere, che all’interno della Lega e dei 5 Stelle lavorino forze neoliberiste organizzate dal Deep State ( Deep State= Governo Profondo, rappresentato dai banchieri, titolari della Federal Reserve, che tramano nell’ombra sottomettendo popoli e distruggendo le democrazie nei paesi di loro interesse). Sono queste stesse forze che, dopo l’affondo di Salvini, sarebbero propense a destinare quest’ultimo (a detta del Massone Carpeoro) a farlo sacrificare come un agnello pasquale, premendo perché non si vada al voto.(vedi anche i minibot rinnegati da Giorgetti)- http://cosimomassaro.blogspot.com/2019/06/mini-bot-sotto-attacco-il-sistema.html
Sono troppi i nemici che hanno circondato Salvini a partire dalle sinistre che hanno riversato sulla sua persona una marea di insulti aggravati da un odio persistente per l’accostamento che di Lui si faceva al fascismo di Mussolini. Che dire di Grasso e di Zingaretti che addirittura hanno dichiarato che il decreto sicurezza bis avrebbe ridotto la democrazia nel nostro paese rendendolo più insicuro? E’ proprio vero che l’ignoranza della sinistra mondialista è grande quanto la sua boriosa convinzione di essere l’unica detentrice della verità.

Trilateral Commission Members

La democrazia, secondo vari osservatori, è morta già negli anni ’70 esattamente il 23 giugno del 1973 quando un gruppo di ricchi intellettuali guidati da David Rockfeller istituirono la Commissione Trilaterale (Giulietto Chiesa) il cui vero scopo era quello di ridurre la democrazia nei paesi europei e gestirne i popoli secondo i capricci della potente Oligarchia che con l’usura e il terrore si era guadagnato il controllo totale dei governi e delle loro ricchezze nel mondo. Ma in quegli anni, le masse non erano consapevoli dei complotti ai danni dei paesi liberi. Nessuno allora avrebbe mai sospettato che i vincitori della seconda guerra mondiale che si presentavano come liberatori, generosi e disponibili ad aiutare i paesi sconfitti, in realtà erano degli oppressori, dei criminali, dei terroristi. I lettori ricorderanno che proprio in quell’anno 1973, iniziò la lenta, silenziosa , ma inesorabile invasione di immigrati che apparivano agli angoli delle strade , o nelle piazze senza sapere come e perché arrivassero in Italia. La democrazia in Italia e in Europa ha cominciato a morire proprio in quel periodo , dopo che sicari della Cia prendevano contatti con associazioni europeiste , politici, giornalisti…. per consigliare, ordinare, governare e magari fare fuori chi ritenevano troppo pericoloso per la loro causa.
Dunque nessun tradimento da parte di Salvini che, da parte sua, ha cercato di fare bene il suo lavoro di liberazione del popolo italiano dalla incessante invasione afroislamica che questi signori ‘onnipotenti’ con totale disprezzo e sporco interesse di potere assoluto hanno inteso regalare agli italiani più che a tutti gli altri popoli europei.


Quidello Elena

P.S. L’opinione dell’autore può non coincidere con la posizione della redazione.

31 Commenti

  • Cagliostro
    14 Agosto 2019

    Queste analisi fanno emergere la faziosità di questo spazio d’informazione

    • Cimabue
      14 Agosto 2019

      Concordo.

    • atlas
      15 Agosto 2019

      beh dai, non esageriamo, i Marco Della Luna e le Elene Quidello non sono ospiti fissi

      piuttosto mancano da molto Paolo Borgognone e Claudio Mutti,

      sarebbe tutt’altra cosa

      poi se intervenisse ogni tanto anche Franco Freda accuserebbero noi lettori di essere ‘maschilisti’. Bisogna essere duri senza perdere la tenerezza diceva Che Guevara. Ecco, gli art.li della Quidello fanno tanta tenerezza

  • Cimabue
    14 Agosto 2019

    Ma quando mai. Ma siamo seri.

    • Fabio Franceschini
      16 Agosto 2019

      Beh bisognava anche metterlo in conto. La realtà è che in parlamento c’è una maggioranza alternativa è tanta poca voglia di andare a votare da almeno il 70℅ dei parlamentari. Sicuramente renzi è potentati faranno i loro giochi ma non è che bisogna trovare profonde motivazioni un po’ di banale istinto di sopravvivenza e la consapevolezza che anche i parlamentari “tengono.famiglia”.

  • Monk
    14 Agosto 2019

    Non capisco i commenti, escludiamo Salvini, siete pro o contro la negrocrazia?

    • atlas
      15 Agosto 2019

      io sono contro le tribù dei sed e dei monk, ma non perché voglio la supremazia dell’uomo bianco

      infatti pretendendo di redistribuirli in Europa non vengono poi qui vero ? E non costano anche a noi pur stando in Germania e Francia vero ? Politiche fallimentari come l’articolista e come il tuo padano paesano filogiudeoanglosassone

      • Monk
        15 Agosto 2019

        Taci traditore musulmano, rintanati nella tenda con i beduini

        • atlas
          16 Agosto 2019

          tu invece scrivi pure tutto quello che vuoi. Ma dimmi: dov’eri a ferragosto, a Marina di scorreggio o a Lignano sabbiadimerda. Bello lì il mare vero ? Attento agli Arabi però, nelle Sicilie vivono in armonia con noi, ma lì da voi dopo avervi preso moglie, sorella e figlie vi tagliano prima la mano destra poi il piede sinistro. Questo quando vedono per strada gli scazzati come te; li prendono per cani malati, a pietre

          io mi tengo il mio mare limpido, gli ulivi e le palme

          e anche la nostra mentalità di 1400 anni fa. Quacchero

          • Monk
            16 Agosto 2019

            Tu sei matto, ma mi piace litigare con te, sei anche divertente, io il 15 agosto ero nei campi a lavorare, mica a spassarmela con chi pratica il tawakkul: prima ti sorridono, come fanno nella tua amata Sicilia e poi ti sgozzano e prima o poi lo faranno, qui al nord fanno attenzione, pochi gli aprono il cuore come fai tu, traditur!

            Non mi contare cazzate, la Sicilia la conosco bene , infatti i siciliani sani scappano.

          • atlas
            17 Agosto 2019

            ma cosa vuoi litigare, sei la brutta copia di sed. E suo paesano anche. Cosa vuoi conoscere, vi resta solo da andare a Lourdes e sperare vi si blocchino i polpastrelli

            sarebbe un miracolo anche quello no ?

  • Sed Vaste
    15 Agosto 2019

    E’ scofortante leggere blondet e I suoi commentatori non CE’ un commento che faccia vibrare qualche cordadell’anima , LA vostra decadenza si vede da come commentate , malati di oggetivismo Anchiloso verboso come I vostri Padroni Ebrei puah !

    • atlas
      15 Agosto 2019

      insozzi il sito lo sai vero ?

  • atlas
    15 Agosto 2019

    ehm, chi sarebbe Cosimo Massaro, l’ex vice brigadiere dei carabinieri (tarantino come l’articolista) che studia come fare per mettere giurisprudenzialmente fuorilegge l’Islam ‘Nazional Socialista’ ?

    Beh io faccio una proposta: la Boldrini, Bonino, Santanchè e la Elena Quidello subito al comando di tutta Europa per una nuova politica del futile pettegolezzo progressista e femminista che ci faccia uscire dal buco del … ozono nel quale ci hanno cacciati

    che ne dite ?

  • Max Dewa
    15 Agosto 2019

    Farvi credere di essere una nazione libera di poter scegliere di fare le proprie scelte politiche e econominche autonomamente e’ l’opera il trucco piu Ben riuscito Fatto dai giudeo americani dal dopoguerra ad oggi ,I’ll final touch e’ stato internet che Ha dato voce e lavoro a tutti I debunker troll Ebrei e massoni , geniale !

    • atlas
      15 Agosto 2019

      come te, che sei filoameric ano quindi giudeo e massone

      puoi darti tutti i nomignoli che vuoi rimani sempre lo stesso imbrogliapopolo

  • amadeus
    15 Agosto 2019

    Chiacchiere,chiacchiere solo Putin ci può liberare, ma quando, valiamo la pena per Lui rischiare una guerra per liberare un popolo di cialtroni ?!

    • atlas
      15 Agosto 2019

      S A C R O S A N T O

  • Eugenio Orso
    15 Agosto 2019

    La mia idea è che l’élite finanz-globalista-giudaica abbia concesso, lo scorso anno, al governicchio giallo-verde di installarsi, per portare la protesta popolare (improbabile ma pur sempre possibile) su un binario morto.

    L’élite ha manovrato il suo basista istituzionale Mattarella, mettendo da parte per qualche tempo la sua entità sub-politica piddì, in modo da imporre, nel governicchio di nascita travagliata (nonostante la maggioranza parlamentare) due ministri chiave a garanzia: Tria all’economia e Moavero Milanesi agli esteri.

    L’élite sapeva a priori che quel governicchio non avrebbe potuto deviare con decisione dalle politiche di strangolamento neoliberiste imposte all’Italia, che non avrebbe portato l’Italia occupata fuori da nato e euro.

    Il primo di giungo del 2018, data del giuramento del governicchio Conte (scialba figura professorale senza peso politico, raccattata dai cinque stelle), non ha rappresentato la data del cambiamento, in Italia e in Europa, e l’élite lo sapeva in anticipo, impostando la sua subdola manovra e facendoci finire tutti in cul de sac controllato, come sempre, dai suoi collaborazionisti.

    Oggi, secondo i piani elitisti che determinano la democrazia (anzi, sono la democrazia al servizio del mercato), il tempo del governicchio-binario morto della protesta è finito.

    Oltretutto, i tanto temuti e mediaticamente demonizzati “populisti”, non hanno sfondato nelle europee di quest’anno, come l’élite sapeva a priori …
    E’ arrivato il momento di rimuovere il governicchio Conte, di spezzare il ridicolo asse giallo-verde e, possibilmente, di far tornare al governo il piddì, che proprio grazie a questo e al supporto elitista, è riuscito a sopravvivere a sé stesso …

    Tutto qua.

    Cari saluti

    • cimabue
      15 Agosto 2019

      ad averne avuti di Giuseppe Conte nei governi precedenti.

  • Vindelp
    15 Agosto 2019

    Sembra che la signora Quindello scriva senza conoscere quello che le accade intorno. La Lega e Salvini non sono sotto attacco in quanto Salvini stesso ha sfiduciato di propria iniziativa il governo giallo-verde, o no signora Quindello? Le risulta? La signora Quindello scopre oltresī che l’informazione in Italia è asservita ai poteri forti e che non abbiamo la sovranità. Per quanto riguarda la TAV, opera costosissima, inutile e che l’Italia pagherà per il 60% dei costi a fronte del 21% dei km ricadenti nel nostro territorio, sarà un regalo ai francesi che spediranno le loro merci su una ferrovia pagata quasi tutta dall’Italia. Ebbene la Lega era contraria a quest’opera ma poi, ottenuto i voti, si è ricreduta e si è unita al carrozzone a guida PD per spartirsi l’appetitosa torta. La Quindello delira quando scrive che “sembra che Grillo era sul Britannia” e anche quando scrive che il M5S ha eletto la Von der Leyen…ricordo alla “giornalista” Quindello che il M5S ha ottenuto 14 deputati su 751 ossia meno del 2% e che hanno nel loro piccolo hanno votato la Von der Leyen perché aveva in comune la proposta del Salario minimo europeo e solo per questo. Oltretutto la rosa dei candidati non lasciava grandi alternative: o la Von der Leyen o qualcuno peggiore di lei

  • Sandro
    15 Agosto 2019

    Ebbene si, non lo si può più negare, giunge sempre il momento della verità! Beppe Grillo era sul Britannia insieme alla ciurma di alta classe. La stessa ciurma che lo estromise a vita dalla T.V. di Stato e dalla stampa nazionale se non per far sapere alla plebe che provocò la morte di qualcuno per via di un incidente stradale. E visto che ci siamo svelerò un’ ulteriore verità: Sono stato su Marte, si, io personalmente! Non ci credete? Mi dispiace per voi.

  • Stefano radi
    15 Agosto 2019

    Per la franchezza, la sintesi e la fondatezza ritengo sia ilmpiu’ bel articolo apparso sulla stampa negli ultimi 12 mesi. Complimenti sig.ra Quidello.

  • nicholas
    15 Agosto 2019

    Un bel periodo di ‘fame’ per certa gente ci vuole. Cosi ,appena avrà la pancia vuota, capiranno gli errori commessi.

  • Bruno Bianchi
    15 Agosto 2019

    L’attacco era prevedibile e non credo che Salvini lo abbia sottovalutato; tuttavia più lo attaccano e più gli italiani, che ora capiscono le cose, voteranno per lui. Chi causa il suo mal pianga se stesso

  • Idea3online
    15 Agosto 2019

    Anche il nome lo dice, piccola salvezza. Coerentemente Salvini non è Salvezza. Anche se il Salvatore esiste ma, il suo Regno non è di questo mondo. Ma torniamo ai regnanti umani, Tutto è precipitato dopo la visita di Putin in Italia. Certamente ci sono forze in Italia che desiderano cooperare con la Russia. Saranno servizi, muratori, gente che conta, altrimenti gli USA non avrebbero in fretta e furia sparecchiato il parlamento. Ed i camerieri Salvini e Dimaio, insieme al direttore di sala Conte licenziati, avvisano i clienti che il ristorante sta per chiudere, ed fuori alla porta il cartello lavori in corso, chiuso per ristrutturazione, avvisano i potenziali clienti che giungono dall’estero, soprattutto russi e cinesi, generalmente orientali. Intanto la divisa da cameriere lascia il posto alle felpe elettorali, e DiMaio miagola per i tagli elettorali, sforzandosi di convincere i clienti italiani fuori alla porta che il menù è sempre lo stesso. Ed i clienti robotizzati aspettano e tifano per la loro squadra. Se non ci fosse il parco buoi i camerieri potrebbero cambiare mestiere ed prendere il posto di Fiorello, ma almeno lui è un bravissimo comico, a lui non paragonabili, Grillo, Salvini e DiMaio.

    • Eugenio Orso
      16 Agosto 2019

      Devo ammettere che di Maio è un personaggio scialbo, standard, come tutti i politici democratici che baciano il culo a democrazia e mercato.
      Inoltre, come comico è praticamente zero perché non mi fa ridere.

      Per quanto riguarda “piccola salvezza” Salvini, ebbene, si tratta di una panacea di breve durata perché fra non molto saremo tutti nella merda più fonda …

      Cari saluti

  • Elena
    15 Agosto 2019

    L’articolo della Quidello stimola chi ancora non capisce. Molti commenti, tra l’altro volgari e di pessimo gusto, sono chiaramente scritti da quei disinformatori di mestiere che, a pagamento, si intrufolano dappertutto per confondere le idee.

    • atlas
      17 Agosto 2019

      stimola solo delle galline a solidarizzare con altre galline solo per partito preso, senza alcuna motivazione nè ideologica nè politica, aggratis. Vuoi una delle poche Donne vere e capaci ? Informati sulla Clementina Forleo. Tanto per farti capire che nessuno critica alcuna solo per il fatto che è femmina, anche se a volte la tentazione di fare solo il gallo nel pollaio c’è. Ad es.leggendo il tuo commento

      e sono stato anche educato, se scrivo che le donne servono solo a fare e crescere figli lo sono ancora di più, anzi, divento scienziato

  • Mardunolbo
    17 Agosto 2019

    Non capisco questo livore contro un articolo semplice, ovvio, che elenca la serie di situazioni che affliggono la nazione italiana. Non rielabora la situazione di occupazione militare degli Usa , ma rielabora concetti sulla commissione Trilateral che definiscono bene i padroni che dovremmo ossequiare…

Inserisci un Commento

*

code