Attacco missilistico alle SDF (curdi) in Siria


La milizia prevalentemente curda delle forze democratiche siriane (SDF) è stata attaccata con missili nella provincia di Deir Ezzor, nella Siria orientale.

Secondo la televisione libanese al-Mayadeen, fonti locali hanno affermato di sospettare che le tribù arabe (affiliate all’asse della resistenza) abbiano compiuto questo attacco che ha preso di mira il quartier generale di questa milizia che collabora con le forze di occupazione americane. Il distretto delle SDF si trova vicino al giacimento petrolifero di Omar dove è stabilita una base americana.

Secondo l’agenzia russa Sputnik, rinforzi americani sono stati inviati dal territorio iracheno alla base situata nell’impianto di gas di Konico, anch’esso occupato dalle truppe americane. Damasco li accusa di aver saccheggiato il petrolio siriano e di inviarlo nel Kudistan iracheno.

Lo scorso luglio, la base Usa al campo di Omar è stata oggetto di un attacco missilistico attribuito dalle SDF al Daesh ma probabilmente attuato dalle forze della resistenza.

Il 4 luglio, quattro esplosioni di origine sconosciuta sono state sentite in una base militare stabilita in suolo siriano e che ospita soldati americani, britannici e francesi.

Ci sono state anche segnalazioni in precedenza che due razzi hanno colpito la città residenziale all’interno della base stabilita a Omar Field.

Le basi statunitensi in Siria sono illegittime perché sono state stabilite senza il consenso di Damasco. Con il pretesto di combattere Daesh, alcuni curdi siriani si sono alleati con le forze americane e controllano con il loro aiuto i territori della Siria orientale ricca di idrocarburi.

Forze delal resistenza


Nota: Le tribù arabe rimaste fedeli al governo di Damasco si sono organizzate per contrastare le truppe occupanti USA ed i loro servitori curdi che si sono resi responsabili di violenza e sopraffazione contro la popolazione araba che da sempre risiede in questi territori. I curdi sono considerati complici degli occupanti e vengono bersagliati con attacchi inprovvisi ed operazioni di guerriglia.

Fonte: AL Manar

Traduzione e nota: Luciano Lago

8 Commenti
  • Mario
    Inserito alle 10:42h, 04 Agosto Rispondi

    IL POPOLO SIRIANO UN POPOLO DI
    EROI …………

    • atlas
      Inserito alle 15:03h, 04 Agosto Rispondi

      eroi antidemocratici

      • atlas
        Inserito alle 15:45h, 04 Agosto Rispondi

        crepa s porco democratico di un troll

      • Giorgio
        Inserito alle 19:53h, 04 Agosto Rispondi

        Ma perchè la Siria è forse una società liberal democratica schiava delle multinazionali occidentali come Usa, Gb e sionisti vorrebbero ?
        Argomentare prego …. dire “sei noioso” a chi sostiene questa ovvietà …….. non è un argomento valido …..

      • plutarco
        Inserito alle 11:05h, 05 Agosto Rispondi

        fuori dall italia musulmano

        • Giorgio
          Inserito alle 11:32h, 05 Agosto Rispondi

          Complimenti ……. ottima argomentazione ……… molto persuasiva …….. continua così …….

          • plutarco
            Inserito alle 19:51h, 05 Agosto

            lusingato,prova a smentirla

        • atlas
          Inserito alle 17:14h, 05 Agosto Rispondi

          fuori dal sito troll democratico di merd. E figlio di una gran bagasciona. Anche

Inserisci un Commento