Attacco di massa dei droni nelle regioni della Russia. Notizie

Nella notte del 30 agosto, veicoli aerei senza pilota hanno sferrato un massiccio attacco contro cinque regioni della Russia centrale e nella regione di Pskov. Di conseguenza, è scoppiato un incendio nell’aerodromo di Pskov, dove diversi aerei da trasporto militare Il-76 sono rimasti danneggiati. In altri casi, gli UAV ucraini sono stati abbattuti dalle forze di difesa aerea.

Nella baia di Sebastopoli è stato effettuato un attacco anche da droni navali. Le forze di difesa antisommergibile e antisabotaggio hanno completato i lavori per respingerlo.
La TASS ha raccolto le informazioni principali su quello che è successo.
Attacco all’aeroporto di Pskov
L’aeroporto di Pskov è stato attaccato da un UAV, che è stato respinto dalle forze del Ministero della Difesa russo.
Non ci sono state vittime dall’attacco.
Lo spazio aereo sopra Pskov e la regione è limitato al sorvolo degli aerei, l’aeroporto di Pskov non funzionerà il 30 agosto .
Secondo la direzione principale del Ministero per le situazioni di emergenza della regione di Pskov, l’aereo da trasporto militare Il-76 ha preso fuoco.
Per spegnere l’incendio sono state coinvolte 21 attrezzature e 65 persone .
UAV nella Russia centrale
Secondo il Ministero della Difesa, le forze di difesa aerea hanno abbattuto tre droni ucraini sulla regione di Bryansk e uno sulla regione di Oryol.

Secondo il governatore Andrei Klychkov, due droni sono stati abbattuti sulla regione di Oryol.
Il ministero della Difesa russo ha affermato che due droni ucraini sono stati abbattuti nella regione di Ryazan.
Il Ministero della Difesa ha segnalato l’abbattimento di un UAV nella regione di Kaluga.
Secondo il governatore della regione di Kaluga Vladislav Shapsha, un altro UAV ha colpito un serbatoio di petrolio vuoto.

Drone ucraino
Il governatore della regione di Bryansk, Alexander Bogomaz , ha detto che quando un drone si è schiantato in un edificio amministrativo, è scoppiato un incendio, anche il tetto è stato parzialmente danneggiato e le finestre sono state rotte.
Un drone, diretto a Mosca, è stato soppresso sul territorio del distretto Ruzsky della regione di Mosca.
In tutti i casi, le autorità delle regioni del Distretto Federale Centrale hanno riferito che non ci sono state vittime.
Gli aeroporti di Mosca sono stati chiusi per l’accoglienza e la partenza degli aerei, ora tutte le restrizioni a Sheremetyevo, Vnukovo, Domodedovo e Zhukovsky sono state rimosse.
Attacco di droni navali a Sebastopoli
Il governatore di Sebastopoli, Mikhail Razvozhaev, ha affermato che le forze della flotta del Mar Nero stanno respingendo un attacco di veicoli senza pilota vicino alla baia centrale di Sebastopoli.
Un’ora dopo, ha riferito che le forze di supporto antisommergibile e di sabotaggio avevano terminato il loro lavoro nell’area acquatica, mentre non c’erano informazioni precise sul numero e sul tipo di obiettivi distrutti.

Fonte: Tass.ru/

Traduzione: Mirko Vlobodic

10 commenti su “Attacco di massa dei droni nelle regioni della Russia. Notizie

  1. Adn -merda – kronos un altra sigla/agenzia al servizio della meloni , della ue , della nato riporta ” Drone su base di Kadyrov” …si sa qualcosa? Certo che la coppia agenzie italiane e mediaset / tgcom son bugiardi forte!

  2. Non so perchè ma qualcosa mi dice che l’ Inghilterra vuole allargare la guerra ai Baltici. E siccome gli inglesi non sono stupidi per essere così sfrontati vuol dire che sanno di poter contare su qualcuno che lavora all’ interno della Russia. Quindi la Russia deve fare le pulizie…

  3. Questo significa che l’Ucraina non è vicino al collasso anzi mi sembrano i Russi in difficoltà in quanto non riescono a difendere i loro territori mi chiedo ma come è possibile con una superiorità aerea non sia possibile distruggere le basi di lancio dei droni sono sempre più convinto di un inciucio.

  4. Questi Droni USA & NATO siamo sicuri è certi che siano partiti dal” Ucraina ? Oppure sono stati lanciati dal territorio Russo o dei paesi UE della NATO sottomessi agli USA ?
    Qualcosa non mi quadra affatto su questi misteriosi , continui e ripetuti attacchi con Droni o Missili USA & NATO sul territorio Russo !
    P.S.
    Se mi distruggi grossi aerei Russi e me né danneggi altri in profondità in Russia personalmente mi vendicherei se fossi un capoccia Russo !
    Attaccare una base aerea o navale USA & NATO sotto falsa bandiera con Droni aerei o Navali oppure con missili vetusti di epoca Sovietica è fattibile !
    Ci sono basi militari minacciose USA & NATO ovunque in tutto il mondo da COLPIRE ed inoltre USA & NATO hanno invaso e occupato nazioni libere perciò fornire ai partigiani locali armamenti pesanti e moderni con appoggio informativo e logistico Russo per lanciare attacchi contro USA & NATO sarebbe una ottima risposta !

    1. Una volta tanto concordo con te non credo possibile che tale attacco con droni provenga dal territorio ucraino che dista circa 800 km. Sono più propenso che arrivino dall’estonia o Lettonia che distano solo 50/60 km. Dal confine russo se così fosse sarebbe talmente grave che coinvolgerebbe direttamente la Nato.

  5. Ogni volta che si parla di trattative, cessate il fuoco, resa, ecc. ecc. escono questi attacchi che alzano la tensione. Vedi Bucha… Sta attenta Russia, mi sa che se non punti i tuoi missili dove sono i tuoi veri nemici o se non togli loro la biada va a finir male anche a te.

  6. Se la Russia non si decide a fare una pulizia radicale al suo interno va a finire male. C’e’ una fortissima quinta colonna all’interno che opera impunemente. Ha assassinato Eugenio Prigozin, Daria Dugina e prima ancora i combattenti delle repubbliche del Donbass Givi, Motorola e il giovane presidente della repubblica di Donesk. Questa quinta colonna opera agli ordini della Cia e dei loro scagnozzi inglesi e giudei. Di gente simile ai due criminali Gorbacev e Eltsin la Russia ne e’ piena. Il prossimo assassinato puo’ essere lo stesso Putin. Quando i Russi si muoveranno per ricambiare, colpendo i a loro volta gli (anglousagiudei) ? Gli ukraini non contano niente, non sono loro che ideano ed effettuano queste azioni criminali.

  7. E chiaro che questo è il momento in cui la NATO tramite i suoi scagnozzi sta concentrando i suoi attacchi. Che si faccia ciò che è necessario per contrastarli

  8. I popoli dei paesi nato si accorgeranno veramente della guerra in atto quando da parte occidentale non ci saranno più mercenari da mandare al fronte e inizieranno gli arruolamento dei civili. Allora si che ci saranno proteste e manifestazioni per la pace

  9. Iltempo “la russia si è fermata” , ma dove? fino ad ieri presentava resoconti credibili delle azioni della SVO ; il solito messaggero.it “il missile nettuno distrugge le postazione in Crimea” ; ma dove?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Quello che gli altri non dicono

© 2024 · controinformazione.info · site by GDM