Attacco delle Forze della Resistenza contro la più grande base illegale USA nel Nord Est della Siria

Il corrispondente a Damasco, il collega Hossam Zeidan, ha rivelato i dettagli del fatto che la base di occupazione statunitense all’aeroporto di Kharab Al-Jir nella campagna di Hasaka in Siria è stata attaccata oggi con granate a razzo.
Il nostro corrispondente ha riferito che l’attacco è avvenuto alle 2.30 di oggi, martedì, quando sono stati lanciati 4 missili che sono atterrati all’interno della base, che hanno echeggiato nella regione e nei confini iracheni e all’interno dell’Iraq con grandi esplosioni, seguite da un intenso volo di aerei da guerra ed elicotteri nell’area nel tentativo di setacciare e cercare il lanciatore di quei missili.

In un’intervista diretta con Al-Alam TV, il nostro corrispondente ha indicato una conferma collettiva del verificarsi di quelle esplosioni a seguito del targeting di missili sparati contro la base di Kharab Al-Jeer, che si trova a nord della città di Al-Yarubiyah su il triangolo di confine siro-turco-iracheno in un’importante area strategica.

Il nostro corrispondente ha chiarito in merito alla natura della base presa di mira per la prima volta da quando le forze statunitensi sono entrate e hanno occupato le regioni nordorientali del paese, poiché questa base è originariamente un aeroporto agricolo che le forze statunitensi hanno occupato e trasformato in una base militare, in oltre a un eliporto all’interno di questa base.

Zeidan ha dichiarato: “L’attacco alla base statunitense “Khrab al-Jir” nella campagna di Hasaka, nell’est del paese, è avvenuto in concomitanza con la presenza di una delegazione americana presso la base di al-Shaddadi nella campagna di Hasaka, e ha sottolineato che fonti locali collegano il targeting con la resistenza popolare che rifiuta l’occupazione americana in Iraq”.

Una serie di esplosioni ha scosso una base americana vicino al confine siriano-iracheno , nell’estremo nord-est della Siria, a seguito di un attacco missilistico.

Fonti locali nelle campagne di al-Hasakah, in Siria, riferiscono che “forti esplosioni hanno scosso la base americana nel villaggio di Kharab al-Jir , che dista 5 km dalla città di confine di al-Yarubiyah con l’Iraq, all’alba di oggi, martedì. , 23 novembre, dopo la caduta di 4 razzi, la cui fonte è ancora sconosciuta.” .

Le fonti hanno descritto le esplosioni come potenti e i loro echi sono stati uditi in tutta la regione di confine nord-orientale tra Siria e Iraq.

Subito dopo l’obiettivo della base americana, il cielo della regione ha visto un pesante volo di elicotteri e aerei da guerra delle forze di occupazione americane .

Forze della resistenza in Siria e Libano

Le fonti hanno aggiunto che “la base di Khrab al-Jir è considerata la seconda base illegale dell’occupazione americana in Siria. È stata istituita nel 2015 dopo la confisca illegale di vaste aree agricole per gli agricoltori e i contadini del villaggio. È una base aerea che comprende una pista per l’atterraggio di elicotteri e aerei da guerra”.

Le basi di occupazione statunitensi nei giacimenti petroliferi di Al- Omar e di gas Konico nella campagna orientale di Deir Ezzor e Kharab Al-Jeer nella campagna di Hasaka sono state oggetto di numerosi attacchi missilistici negli ultimi due mesi, in mezzo al blackout delle forze di occupazione sulle loro perdite.

Le forze di occupazione americane hanno stabilito basi in diverse aree della Jazeera siriana , soprattutto nei giacimenti di petrolio e gas, per rubare la loro produzione e contrabbandarla all’estero attraverso colonne di carri armati e camion, in coordinamento con le “SDF”.

Fonte: Al Alam.ir

Traduzione: Fadi Haddad

3 Commenti
  • atlas
    Inserito alle 19:34h, 23 Novembre Rispondi

    ehm Lucianooo. Gli articoli li posti, uno dopo l’altro, ma i commenti in attesa di essere filtrati quando li guardi ? Prima lo fai prima ti mando i soldi dell’abbonamento

    • atlas
      Inserito alle 19:37h, 23 Novembre Rispondi

      scusami se ho solo 2 koglioni, ma una volta esplosi quelli non ho riserve

      • atlas
        Inserito alle 20:05h, 23 Novembre Rispondi

        mi rispondo da solo, calma e CESSO …

Inserisci un Commento