"Onesto è colui che cambia il proprio pensiero per accordarlo alla verità. Disonesto è colui che cambia la verità per accordarla al proprio pensiero". Proverbio Arabo

Attacco alle banche, per commissariare l’Italia entro il 2017

La Germania tenta il colpo grosso: commissariare l’Italia entro il 2017. Come? Imponendo alle banche di disporre di capitali aggiuntivi (che non possiedono) per poter garantire i titoli di Stato, cioè la linfa del bilancio. Dall’europarlamento di Bruxelles, Marco Zanni denuncia una grave minaccia di cui nessuno ha ancora parlato: il tentativo di commissariamento di Roma entro il 2017 da parte della Germania, nascosto in un emendamento all’articolo 507 del Regolamento sui requisiti patrimoniali delle banche.

«È necessario diffondere il più possibile questa nuova minaccia, ancora una volta nascosta nelle pieghe di una incomprensibile burocrazia nata specificamente per mascherare ai cittadini le tecniche di controllo delle democrazie del sud Europa», afferma Claudio Messora su “ByoBlu”.

«Di fatto è un tentativo che denunciammo già dal 2014 – dice Zanni – da quando ho iniziato ad occuparmi di regolazione bancaria a livello europeo e di tutto quel pacchetto regolamentare che noi in Italia – purtroppo a nostro discapito – abbiamo imparato a conoscere bene e che cade sotto il nome di “Unione Bancaria” o “Banking Union”». Unione Bancaria, ovvero quell’insieme di regole, per le banche dell’Eurozona, che si basa principalmente su tre pilastri: supervisione unica, “risoluzione del rischio” e assicurazione sui depositi.

La supervisione unica delle grandi banche all’interno dell’Eurozona è affidata al “Single Supervisory Mechanism”, cioè «quel braccio della Bce che deve supervisionare la corretta applicazione delle regole e la corretta patrimonializzazione delle banche».
Famigerato, poi il “Meccanismo di Risoluzione Unico”, «di cui fa parte la famosa regola del bail-in», di cui hanno fatto le spese i correntisti delle banche di Arezzo, Ferrara, Chieti. Manca ancora il “terzo pilastro”, cioè «un’assicurazione comune sui depositi di tutte le banche che cadono sotto questo cappello».

Cosa sta accadendo dal 2014, da quando questo sistema sta entrando in vigore? «Queste regole sono state plasmate per distruggere il sistema bancario italiano e spingere il nostro paese a dover richiedere aiuto a istituzioni europee che – purtroppo – abbiamo imparato a conoscere bene», afferma Zanni. L’europarlamentare denuncia l’Omt della Bce: l’Outright Monetary Transactions è «la traduzione pratica di quel “whatever it takes” detto fin dal 2012 da Mario Draghi, cioè il fatto che la Bce farà di tutto per salvare l’euro».
In più, incombe la richiesta di ricorrere all’“aiuto” del Mes, il Meccanismo Europeo di Stabilità, già denunciato (anche da Messora) «per la sua struttura criminale», che oggi «diventa una possibilità concreta per “mettere in sicurezza” il sistema bancario».

«Quest’attacco all’Italia – continua Zanni – è partito attraverso questo insieme di regole che si chiama “Unione Bancaria”. E poche settimane fa è stato fatto un passettino in avanti per affossare ancora di più il sistema bancario italiano, per attaccare i titoli del nostro debito pubblico e costringere inevitabilmente il governo italiano a intraprendere due strade, che portano entrambe inevitabilmente al commissariamento da parte della Troika».

Secondo Zanni, ci aspettano «l’attacco, la speculazione sul debito pubblico e quindi la richiesta di Omt, con conseguente arrivo della Troika», o in alternativa «il collasso inevitabile del sistema bancario italiano, con la richiesta di ricapitalizzazione del sistema tramite il Mes, quindi le condizionalità annesse e infine l’arrivo della Troika».

Allarme rosso, per l’europarlamentare ex grillino: «Questo è quello che sta succedendo oggi all’interno delle istituzioni europee, nel più totale silenzio dei nostri media». Stampa e televisione «di questo non parlano, preferiscono disquisire di una fasulla diatriba tra Roma e Bruxelles sullo 0,2% del Pil, su questa manovra correttiva da 3-4 miliardi di euro. Qui invece sono in gioco decine di miliardi di euro».

Fonte: Libre Idee

Vedi anche: Caso MPS: un buon pretesto per il prossimo “commissariamento ” dell’Italia con l’intervento della Troika

*

code

  1. mimmo 7 mesi fa

    non prendetevela con gli sciacalli tedeschi ma con gli avvoltoi italiani…

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. Alessandro 7 mesi fa

    Se questo è lo scenario conosciamo già la fine della storia.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. Eugenio Orso 7 mesi fa

    La crucca Merkel, con il suo compare euronazista su sedia a rotelle presente in foto, purtroppo ce la faranno …
    Osservate ciò che accade in Italia, nell’imminenza dell’arrivo della troika … L’unico problema, mentre sprofondiamo, sembra essere la situazione all’interno di quella latrina che è il piddì, con un pizzico di disastro romano a cinque stelle.
    Con queste disgustose sceneggiate (D’Alema contro Renzi, Berdini contro Raggi) i media, complici nell’operazione “demolisci l’Italia”, oscurano le vere questioni e i drammi a cui stiamo andando incontro.
    Dopo Gentiloni si arriverà al governo dei commissari troika, che farà comodo anche all’infame germania.
    Io sto aspettando questo tragico momento da anni, avendo previsto la cosa.

    Cari saluti

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Citodacal 7 mesi fa

      Apprezzo lo scarno realismo privo d’ipotetiche e speranzose illusioni, scandite dalla soporifera abitudine a credere che il peggio non possa ritornare (un vezzo “culturale” insito nella strategia dell’assopimento di massa, che provoca l’evento e la speranza ad arte). Se è vero che in Grecia, nonostante la poco rosea situazione, la buona maggioranza della popolazione ancora ritiene di dover restare nella zona euro, non vedo come possa l’Italia fare meglio, imboccata ad arte da una quadriglia di governanti collaborazionisti. Senza il verificarsi d’eventi all’oggi poco ponderabili (qualche anno fa l’ottantenne McNamara disse che la terza guerra mondiale, sul cui orlo si giunse tangibilmente per due volte, venne evitata secondo modalità che non furono comprese fino in fondo), risulta ormai tangibile l’avvio a un epilogo già scritto e organizzato altrove.
      In altra sede un lettore scriveva, mosso da tranquillizzante intento, che molti dei lavori prossimi saranno sostanzialmente stupidi (e alcuni son già tali…), ma sufficienti per ricavarne uno stipendio; oltre alla compressione salariale quindi, non salta nemmeno all’intelletto che un lavoro stupido instupidisca viepiù l’essere umano, rendendolo ulteriormente un animale docile.
      Pertanto, senza desistere dal cercare di operare per il meglio, potrebbe dimostrarsi un piccolo bene non irrilevante il prepararsi anzitempo a dover vivere e vedere il peggio.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. Tania 7 mesi fa

        Citodacal perfetto, come sempre, oggi ancora meglio del solito, più concreto.
        Ho sempre pensato che io posso fare solo quello che gli altri mi permettono di fare, quindi se l’umanità permette a pochi da fare ciò che fanno, “potrebbe dimostrarsi un piccolo bene non irrilevante il prepararsi anzitempo a dover vivere e vedere il peggio.”
        In attesa che la parte sana, di luce, positiva, si decida a cambiare le cose su questo pianeta prendendosi e guidando la parte di pecore intelligenti che saranno con loro.
        Quindi un appello alla parte sana dell’umanità del pianeta, vogliamo darci una mossa?
        Il nero snellisce, ma quanto è cupo… E’ bello essere disoccupati, con la preoccupazione di non sapere come pagare l’affitto, le bollette, il bollino blu, la revisione della caldaia, le spese condominiali, tutta roba da paese ricco per abitanti ricchi, niente futuro, niente progetti, nessuna speranza, cavolo, ma è bellissimo questo che ci passa il potere nero pece, maligno, che si trova nei bellissimi uffici dei piani alti dei grattacieli del mondo, ma scherziamo? Siamo felicissimi di come stanno governando, perbacco, li votiamo pure, e diciamo si, si, si, vero, Gheddafi era cattivo, doveva morire, certo, e anche i suoi figli…
        E sempre a questi nero pece buco nero sulla Terra adesso diciamo si si si, è vero, avete ragione, Assad è cattivo, accidenti quanto è cattivo Assad…

        Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. Giorgio 7 mesi fa

      L’avevo già ringraziata sul suo relativo post in questo sito per aver risposta alla professoressa Spadini, ma temo che non abbia letto il mio commento, quindi ho creduto di ripresentarle i ringraziamenti.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    3. PieroValleregia 7 mesi fa

      salve
      se Shauble è “nazista”, Cicciolina (Ilona Staller) è vergine…
      I nazisti, nazionalsocialisti, al confronto di questi fanatici della UE, sembrano bambini dell’asilo mariano
      saluti
      Piero e famiglia

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. Paolo 7 mesi fa

    I tedeschi fanno i dobermann (avendo una certa esperienza) dei padroni, quest’ultimi, non esiteranno ad abbattere anche loro quando non serviranno piu’.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. Anna 7 mesi fa

    Io mi chiedo una cosa: ma questa congrega di “italiani” (di nome ma non di fatto) in posizioni di rilievo (sia politiche che nei media) che tacciono tali dinamiche in corso, pensa di poter salire su una moderna arca di Noé ed avere salva la pelle?
    Tanto sono miopi e ottusi?
    A me sembra davvero molto strano, l’unica spiegazione plausibile è che gli sia stato fatto un lavaggio del cervello stile progetto Monarch… perché se fossero ancora in possesso di un briciolo di coscienza propria non potrebbero comportarsi in questo modo incosciente! Non ci vuole molta intelligenza per capire che chiunque ne verrebbe travolto, non solo la plebe (come ci vedono loro)!
    Tante volte me lo sono chiesta e questa, seppur apparentemente inverosimile, mi sembra l’unica ragione plausibile..

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  6. Umberto 7 mesi fa

    Staremo a vedere. Io prevedo una scia di bombe, a partire da Berlino.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  7. Anna 7 mesi fa

    Io mi chiedo una cosa: ma questa congrega di “italiani” (di nome ma non di fatto) in posizioni di rilievo (sia politiche che nei media) che tacciono tali dinamiche in corso, pensa di poter salire su una moderna arca di Noé ed avere salva la pelle?
    Tanto sono miopi e ottusi?
    A me sembra davvero molto strano, l’unica spiegazione plausibile è che gli sia stato fatto un lavaggio del cervello stile progetto Monarch… perché se fossero ancora in possesso di un briciolo di coscienza propria non potrebbero comportarsi in questo modo incosciente! Non ci vuole molta intelligenza per capire che chiunque ne verrebbe travolto, non solo la plebe (come ci vedono loro)!
    Tante volte me lo sono chiesta e questa, seppur apparentemente inverosimile, mi sembra l’unica ragione plausibile.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  8. Anna 7 mesi fa

    Scusate, mi sapere come mai un commento, che ho inserito quattro volte iniziando due giorni fa, non risulta ancora visibile?
    Sarebbe il colmo se adesso pubblicaste questo e non il commento sopra menzionato!

    Rispondi Mi piace Non mi piace