ATTACCHI RUSSI DISTRUGGONO UN GRANDE DEPOSITO DI MUNIZIONI NASCOSTO NEL CENTRO COMMERCIALE DI KHARKIV

Nel mezzo delle operazioni offensive in corso nella regione di Kharkiv, l’esercito russo sta lanciando con precisione droni, missili e bombe pesanti in tutta la regione, compresa la città di Kharkiv. Il 25 maggio diversi attacchi di precisione hanno distrutto obiettivi a Kharkiv.

Uno degli obiettivi distrutti a Kharkiv era un grande magazzino con munizioni nascosto in un grande centro commerciale civile. A seguito dell’attacco del missile russo, è scoppiato un grande incendio nel grande ipermercato edile chiamato Epicenter. La struttura è stata distrutta.

Subito dopo l’attacco, i militari ucraini sono arrivati ​​nella zona. Le riprese dalla città hanno confermato che per ore si sono sentite detonazioni secondarie:
Kiev ha fatto del suo meglio per accusare nuovamente l’esercito russo del presunto attacco a una struttura civile. Le bugie di Kiev sono sempre rivelate da prove evidenti.

Fonti militari russe hanno notato che il centro commerciale appartiene al famoso miliardario ucraino Alexander Gerega, che sponsorizza le forze armate ucraine dal 2014. Ad aprile, attacchi di precisione russi hanno distrutto attrezzature militari pesanti ucraine, incluso l’uragano MLRS, nascosto in un altro suo centro commerciale. .

L’esercito ucraino ha utilizzato strutture civili per immagazzinare attrezzature militari e munizioni fin dall’inizio delle ostilità.

Secondo quanto riferito, un altro obiettivo distrutto nella città di Kharkiv era un dormitorio che poteva essere utilizzato anche dall’esercito ucraino. Il filmato ha mostrato che l’edificio era gravemente danneggiato:

Gli attacchi sono continuati per tutta la giornata. Secondo i primi rapporti locali, altri attacchi hanno distrutto un punto di controllo del sistema di difesa aerea o MLRS alla periferia della città. Le riprese degli attacchi devono ancora confermare i rapporti.

Fonte: South Front

Traduzione: Luciano Lago

13 commenti su “ATTACCHI RUSSI DISTRUGGONO UN GRANDE DEPOSITO DI MUNIZIONI NASCOSTO NEL CENTRO COMMERCIALE DI KHARKIV

  1. Sale a 20 il bilancio delle vittime dell’attacco al panificio del Luhansk
    Sarebbe salito a 20 vittime, il bilancio dell’attacco ucraino contro un panificio a Lisichansk, nel Luhansk. Lo riferisce la Ria Novosti, citando il ministero delle emergenze russo.Era il 3 fewbbraio 2024

  2. Le puttanelle mediatiche italiote-occidentaloidi hanno dato la notizia come se fosse un “crimine di guerra” perpetrato dai russi, ma questo me lo aspettavo, perché le piccole troie della propaganda atlantista evitano accuratamente di rivelare che la feccia naziukro utilizza strutture civili per scopi militari – legittimando i bombardamenti russi, che non si accaniscono contro i civili – e, per soprammercato, usa le popolazioni, specie se russofone o comunque non ukrainofone, come scudi umani, facendo la stessa cosa che faceva l’isis in Medio Oriente, perché le due bande di assassini e tagliagole hanno lo stesso padrone e un modus operandi simile.

    Cari saluti

  3. Ottime notizie ! Distruggete tutto, pure le idee e le speranze dei ratti occidentali maligni ! Sanificate e derattizzate ! Mi viene da ridere.

  4. Centri commerciali … simbolo di dominio iperliberista esportati nel resto del mondo dai soliti noti, come esempio di progresso ! Centri commerciali che invece hanno provocato la crisi irreversibile delle piccole attività commerciali e artigianali, distrutto i centri storici di città e piccoli comuni, sostituito i prodotti alimentari del proprio territorio con altri di dubbia provenienza e pessima qualità ! Solo questo è già sufficiente ad esultare per la loro distruzione ! Ancor più se, come nel caso degli ucro-nato, vengono utilizzati come deposito di armi dai servi della NATO ! Forza Russia !

  5. Tutte le puttane italiane sceme squilibrate di giornaliste e tutti i coglioni scemi è squilibrati di giornalisti italiani diffondo da Febbraio 2022 la falsa Notizia e Bufala che la Russia attacca solo obbiettivi civili in Ucraina !!!!
    Esempio: una puttana scema è squilibrata della RAI ieri notte ha diffuso la Falsa Notizia in tutta Italia che i “cattivi” Russi “criminali “hanno colpito deliberatamente un obbiettivo civile ( centro commerciale ) che solo per la Russia sarebbe vietato colpire !
    Automaticamente tutti i militari Ucraini morti come sempre sono diventati tutti dei poveri civili a spasso per il centro commerciale che furbescamente in realtà veniva usato dai militari USA-NATO-Ucraini come Polveriera !
    La stessa puttana squilibrata con la bocca da bocchini della RAI giustifica dal “8 Ottobre 2023 tutti criminali bombardamenti ISRAELIANI che vengono fatti deliberatamente ogni giorno su decine di obbiettivi solo CIVILI PALESTINESI TRA CUI OSPEDALI-LUOGHI DI CULTO DOVE SI SONO RIFUGIATI DONNE-BAMBINI o VECCHI PALESTINESI !
    P.S.
    Se un solo missile Russo colpisce un deposito di armi ubicato “Furbescamente” al” interno di un ospedale o centro commerciale o altri siti civili Ucraini se l” edificio viene raso al suolo completamente da esplosioni secondarie oppure brucia scoppiando per ore vuol dire che al suo interno era stracolmo di munizioni !
    Da Febbraio 2022 tutte le strutture Ucraine Civili stranamente esplodono
    Non vi siete chiesti come MAI dal” 8 Ottobre 2023 nessun centro commerciale – ospedale-moschea-magazzino -edificio pubblico PALESTINESE ( che l”informazione Filo-Israeliana italiana vuol far credere che era una polveriera di HAMAS anche se colpito ripetutamente da decine di bombe ISRAELIANE NON ESPLODE MAI E VIENE RASO AL SUOLO CON DIFFICOLTA” con l” uso massiccio di razzi o cannoni israeliani terrestri ???

    1. Ricordiamoci i nomi e i cognomi di queste puttanelle mediatiche, perché si sono rese complici di un orrendo genocidio e servono il potere ebreo, non si mai che arrivi la resa dei conti anche qui e, allora, bisognerà impedirgli di fuggire o di addirittura di riciclarsi, per sfuggire a una punizione feroce ma necessaria ed eticamente giustificata.

      Cari saluti

  6. Il centro commerciale Epicentr a Kharkiv lo conosco bene ci sono stato diverse volte … ma sembra strano che vicino al centro c’è anche Duffy e l’ex karavan e solo il primo è stato colpito … potrebbe essere che i russi hanno voluto dare un segno al proprietario di Epicentr il quale utilizzerebbe la sua rete logistica per distribuire le armi all’interno dell’ Ucraina

  7. quando ci sarà la pena di morte per questi mentitori seriali delle varie tele-visioni?
    la RAI in prima fila a seguire merda-set la set-ta e tutto il marciume che segue,
    compreso il governo… l’italia è piena di lampioni usiamoli.

  8. Lampioni quoto. E avvoltoi a stormi.
    Non passa giorno che non sia sempre piu’ chiaro da che parte lurida siamo schierati come paese.
    Per fortuna qualche voce comincia perlomeno (almeno a parole) a dire che l’Italia non ci sta.
    Non so se mi fanno piu’ schifo i giornalisti o i politici, però alla fine credo che il vero dramma siano
    quelli che danno credito alle loro fandonie.

  9. Siamo sotto elezioni europee e chi prima aderiva a tutti i dettami di Usa e Nato riguardo al conflitto Russia Ucraina ora invoca prudenza per avere voti in piu. Dopo le elezioni se raggiungessero i risultati che si aspettano ho la convinzione che accetterebbero incondizionatamente quanto richiesto da Usa e Nato

  10. La notizia del bombardamento del supermercato era apparsa subito su televideo in cui affermavano che Kiev dichiarava la morte di molti civili. Poi l a notizia è sparita….

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Quello che gli altri non dicono

© 2024 · controinformazione.info · site by GDM