ATTACCHI AEREI RUSSI HANNO DISTRUTTO L’ESERCITO UCRAINO NELLO STABILIMENTO CHIMICO E DI COCA-COLA DI AVDEEVKA. KIEV NON È RIUSCITA A NASCONDERE LA VERITÀ

Il 28 settembre, aerei russi hanno colpito le posizioni militari delle forze armate ucraine presso lo stabilimento chimico e di coca di Avdeevka (AKHZ) nella Repubblica popolare di Donetsk. L’esercito ucraino ha trasformato il grande impianto industriale in una fortezza militare, da dove le aree civili dell’agglomerato urbano di Donetsk venivano costantemente bombardate.

Le riprese degli attacchi aerei sono state condivise da fonti della Milizia popolare della DPR. Secondo il rapporto ufficiale, “la manodopera ucraina è stata distrutta, così come i depositi di munizioni, di carburante e di lubrificanti sul territorio dell’impresa”.

A seguito degli attacchi, nella zona è scoppiato un grande incendio e nella regione si è visto per ore fumo nero.


La propaganda di Kiev ha tentato di assicurare al suo pubblico che l’attacco russo avrebbe preso di mira un’impresa civile e che non c’erano militari ucraini nell’area. Tuttavia, le notizie sono state supportate dal video del posto, che mostrava l’elmetto militare di un militare ucraino. Un’altra bugia di Kiev è stata immediatamente rivelata.

Nota: Alla propaganda di Kiev non crede più nessuno, salvo in Italia le reti RAI e Mediaset.

Fonte: South Front

Traduzione e nota : Luciano Lago

14 commenti su “ATTACCHI AEREI RUSSI HANNO DISTRUTTO L’ESERCITO UCRAINO NELLO STABILIMENTO CHIMICO E DI COCA-COLA DI AVDEEVKA. KIEV NON È RIUSCITA A NASCONDERE LA VERITÀ

  1. Putroppo i cinegiornale Luce della Rai-Nato-Meloni non gli entra in testa che stan pigliando legnate a iosa e proclamano propaganda spiccia e spicciola ogni giorno , ora è la volta della Crimea che a detta di sti tizi e sotto assedio ?!? ma dove , quale , come? il fantastico mondo della distopia e della dissonanza cognitiva generata dal “doube” Tv-social / piattaforme web di news …nefasto per chi ci casca , ma è d’uopo capirci qualcosa. si spera.

  2. Purtroppo è vero che RAI-Mediaset continuano nello squallido tentativo di lavare il cervello riguardo all’Ucraina. Ma quanti italiani ormai prestano fede ai vari Mentana ?

  3. Ho visto però restano azioni sporadiche se continuano con questo ritmo ci vorranno anni prima di una vera vittoria, xchè non dare un impulso rilevante sotto le elezioni primarie che ci saranno in america che nel prossimo anno x fare capire agli elettori in particolar modo ai Liberal che non vale la pena tenerli al comando.

  4. Si credevano di essere molto FURBI e MOLTO INTELLIGENTONI sia gli Ucraini sia i grandi strateghi USA & NATO nel nascondere armamenti ,munizioni, uomini dentro al Stabilimento della Coca-Cola e dentro al Stabilimento Chimico !
    Volevano fregare i Russi !
    Ma sono stati Fregati loro dai Russi !
    Quante centinaia di milioni di dollari in armamenti e munizioni sono stati distrutti dai Russi con un economico bombardamento Mirato ?
    100 Milioni-200-300-400-500 ???

      1. Ma chi sei ? Un troll che usa nick name già in uso da anni da altri commentatori ?
        Gentile REDAZIONE non c’è modo di evitare queste provocatorie “intrusioni” impedendo l’uso di nick name già in uso ? Non perchè rivendico il monopolio del mio nome, ma per evitare che con lo stesso nome vengano postati commenti di segno totalmente opposto ingenerando confusione.

  5. Tutti gli occidentali guerrafondai idioti e ignoranti invasati Filo-USA sono lividi di rabbia quando la Russia effettua bombardamenti mirati che distruggono centinaia di milioni di armamenti USA & NATO imboscati molto bene in Ucraina !

  6. Dunque,dalle immagini si vede un colpo “fuori” e un altro “dentro” ,rapportato alla grandezza dell impianto si puo dire ce,si,e stato colpito ma di certo non distrutto….come quasi tutti gli attachi russi che fanno danno riparabili in pocchi giorni …o settimane….cioe niente anientamento….un grande ”cinema”

  7. L’attacco allo stabilimento della Coca Cola, oltre a distruggere gli ucro-nato, ha un grande valore simbolico, e l’avrebbe anche la distruzione di tutti i simboli e strumenti del dominio USA, come, per esempio, i vari McDonalds e le scuole di lingua inglese …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Quello che gli altri non dicono

© 2024 · controinformazione.info · site by GDM