ATTACCHI AEREI RUSSI COLPISCONO I NASCONDIGLI DEI MILIZIANI CHE HANNO LASCIATO LA GUARNIGIONE AMERICANA AD AL-TANF IN SIRIA

Gli aerei da guerra delle forze aerospaziali russe (VKS) hanno distrutto due nascondigli di militanti in terreni montuosi difficili da raggiungere nella Siria centrale, ha annunciato il 2 giugno il vice capo del Centro russo per la riconciliazione delle parti opposte in Siria.

“Le forze aerospaziali russe hanno distrutto due nascondigli, utilizzati dai militanti che hanno lasciato la zona di al-Tanf e si sono rifugiati in aree di difficile accesso dei governatorati di Homs e Deir Ezzor”, ha detto in un briefing il maggiore generale Yury Popov.

Le riprese video pubblicate sui social media lo stesso giorno mostravano attacchi russi contro i nascondigli dei militanti nella Siria centrale. Tuttavia, non è chiaro se si trattasse degli stessi attacchi aerei annunciati dal Centro di riconciliazione russo.

Il giorno prima, i media siriani avevano riferito di attacchi del VKS e dell’aeronautica araba siriana contro le cellule dell’Isis nella campagna orientale di Homs. Il gruppo terroristico ha guidato l’insurrezione contro le forze governative nella Siria centrale.

Nelle ultime settimane sono aumentati gli attacchi contro le forze governative nella regione centrale. Almeno 21 combattenti della Brigata Quds, una fazione armata filo-governativa composta principalmente da combattenti palestinesi in Siria, sono stati uccisi in un’imboscata il 18 aprile vicino alla città di al-Sukhna, nella campagna orientale di Homs. L’attacco è stato attribuito all’Isis.

E il 3 maggio almeno 13 combattenti delle Forze di difesa nazionali sono stati uccisi in un attacco di presunti militanti dell’Isis nella zona di al-Kum, a nord di al-Sukhnah.

Circa 200 soldati statunitensi sono solitamente schierati nella guarnigione di al-Tanf, insieme a centinaia di militanti di un gruppo per procura noto come Esercito libero siriano. La coalizione mantiene una no-fly zone di 55 chilometri intorno ad al-Tanf. Nonostante ciò, gli aerei da guerra VKS sorvolano regolarmente la guarnigione.

Base USA di Al Tanf, Siria

Gli Stati Uniti affermano di essere presenti ad al-Tanf per contrastare l’Isis. Tuttavia, il vero scopo della guarnigione è bloccare l’autostrada strategica Damasco-Baghdad. Inoltre, secondo quanto riferito, la guarnigione viene utilizzata come avamposto per raccogliere informazioni e facilitare gli attacchi israeliani contro la Siria.

Funzionari siriani e russi hanno ripetutamente accusato le forze statunitensi ad al-Tanf di addestrare e armare militanti, compresi membri dell’ISIS.

Nota: Documenti e prove indicano senza ombra di dubbio quale sia la vera funzione della base USA in Siria: Addestrare ed armare terroristi radicali islamici in funzione anti siriana ed antirussa. I miliziani vengono poi diretti a compiere attacchi e sabotaggi contro le infrastrutture siriane e i centri militari dell’Esercito siriano.

Fonte: South Front

Traduzione e nota: Luciano Lago

7 commenti su “ATTACCHI AEREI RUSSI COLPISCONO I NASCONDIGLI DEI MILIZIANI CHE HANNO LASCIATO LA GUARNIGIONE AMERICANA AD AL-TANF IN SIRIA

  1. Gli americani sono vigliacchi ,che usano fare la guerra con la pelle degli altri e bombardare vecchi, donne e bambini, nonchè fare marcire in galera chi lo rivela come Assange

  2. Ma… queste basi illegali e completamente abusive degli occupanti non potrebbero eliminarle i siriani? Cosa temono? La ritorsione? I russi hanno suggerito ai siriani di attendere a tempo debito?

    1. Ciao Massimo. La Siria per come la conoscevamo non esiste più purtroppo. Al Assad è un capo defraudato signore solo di un paese in macerie, esercito distrutto dai terroristi Cia di Daesh. Il califfato finto islamico aveva occupato quasi tutta la nazione ed il nord dell’ Iraq. Solo i russi li hanno sconfitti. Le uniche forze militari presenti sono quelle americane, occupanti, russe e la resistenza Sciita. La Situa come stato è impotente. Saluti

  3. Bene cosi, appena mettono becco fuori da Al Tanf, i mercenari filo-USA vengono asfaltati immediatamente ! Attendiamo impazienti che la base terroristica USA venga rasa al suolo una volta per tutte !

  4. Bene anziche’ bombardare la base e dare pretesti, fate saltare in aria i terroristi appena addestrati dalla Cia. Come pigliare due piccioni con una fava. Alla fine se non vogliono marcire dentro al Tanf, gli Yankee dovranno riportare i loro sudici deretani terroristi in Patria.

  5. Che bombardino costantemente questa base per cacciarli via questi CANI RABBIOSI che sono il cancro della galassia

  6. Notizia di un fatto di ieri. Aludinov capo delle forze speciali Akhmat e’ stato trasferito a Kharkov. Con tutti i suoi reparti. Ha dichiarato pubblicamente che faranno di tutto per terminare l’ Svo entro l’ anno, con la caduta del regime di Kiev. Si comincia a sentire odore di carogna.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Quello che gli altri non dicono

© 2024 · controinformazione.info · site by GDM