Assad al popolo siriano: il messaggio ai nemici è arrivato e la grande missione nazionale è stata compiuta


Il presidente siriano Bashar al-Assad afferma, in un discorso dopo la sua elezione, che il popolo siriano ha definito la rivoluzione e l’ha rinvigorita dopo aver contaminato il nome dei “mercenari schiavi del dollaro”, e indicando che “la potente energia di questo popolo è ciò che fornisce forza alla nazione e la qualifica per vincere e trionfare “.

Il presidente siriano Bashar Al-Assad si è rivolto al popolo siriano dicendo che è stato un grande onore per lui di essere scelto come presidente del paese.

Nel suo discorso in occasione della sua elezione a presidente per un nuovo mandato costituzionale, ha affermato: “La vostra scelta di me per servirvi è un grande onore che può essere attribuito solo all’appartenenza a questo popolo”.

Al-Assad ha detto che in “queste elezioni presidenziali, la vostra definizione di patriottismo è stata diversa da quanto menzionato in precedenza, e questo apparirà in futuro”.

E ha aggiunto: “Hai ridefinito il patriottismo e da questa, automaticamente, deriva una ridefinizione del tradimento”.
Assad si è anche rivolto ai siriani dicendo: “Avete definito la rivoluzione e vi siete tornati dopo che il suo nome ha infangato i mercenari che erano schiavi del dollaro”.

Ha spiegato nel suo discorso che “quello che avete fatto è stato un fenomeno di sfida senza precedenti ai nemici della patria, nelle loro varie nazionalità, lealtà e subordinazione. È stato uno schiacciamento della loro falsa arroganza e orgoglio, e uno schiaffo in faccia a i loro patrocinatori e codardi.
Questa sfida è la massima espressione di sincera e profonda lealtà alla patria, ed è il più forte di intensità nell’invio di messaggi appropriati diretti alle persone che sedevano in stanze buie a complottare e disegnare piani e sognare a spese , del nostro sangue, del nostro denaro, del nostro onore e della nostra dignità, e che piangeranno di nuovo la loro fortuna con la loro genialità, a causa del loro errore di calcolo, della loro miopia e della loro incapacità di comprendere la realtà di questo popolo, la loro natura e il loro metallo.

Al Assad con Hassan Nasrallah , capo di Hezbollah

Hezbollah si congratula con Assad: i siriani hanno affermato il loro pieno impegno per l’unità nazionale

Hezbollah rivolge le sue più sentite congratulazioni e le più sincere benedizioni al presidente Bashar al-Assad e al popolo siriano, e conferma che i siriani hanno riaffermato il loro pieno impegno per l’unità nazionale e il rifiuto della discriminazione e del settarismo.

Hezbollah ha esteso le sue “più calorose congratulazioni e sinceri rallegramenti al presidente siriano Bashar Al-Assad e al popolo siriano, per la sua rielezione a presidente della Repubblica araba siriana per un nuovo mandato costituzionale.

Hezbollah ha affermato, in una dichiarazione, che “il grande processo elettorale è stato come un referendum ad ampio raggio”, popolarmente e politicamente, riferendosi alla “forte affluenza alle urne senza precedenti e alle manifestazioni che hanno travolto il paese prima, durante e dopo il processo elettorale, che si è trasformato in un grande matrimonio nazionale in tutti i territori siriani liberati dall’occupazione e dal terrorismo “.

https://www.youtube.com/watch?v=2WJxMmnHxBM

La dichiarazione ha aggiunto che “i siriani hanno riaffermato il loro pieno impegno per l’unità nazionale e rifiutando la discriminazione, il settarismo e la divisione”, spiegando che i siriani hanno affermato la loro “adesione all’opzione politica che la Siria ha perseguito nel corso della sua storia moderna per quanto riguarda il pieno impegno per la causa palestinese , affrontando l’occupazione e l’aggressione e rifiutando l’espiazione, il tradimento e il terrorismo.”

Nella sua dichiarazione, Hezbollah ha espresso la speranza che ” i prossimi anni rappresenteranno una grande opportunità per la Siria di tornare a svolgere il suo ruolo naturale e pionieristico nel mondo arabo e a livello internazionale”, sperando che “tutte le aspirazioni del popolo siriano, la pace e la prosperità saranno realizzate , e che i grandi sforzi saranno coronati dal ripristino della ricostruzione e dal ritorno degli sfollati, e che questo processo sia completato dalla liberazione di tutte le aree sotto occupazione e terrorismo “.

A sua volta, il presidente del parlamento libanese, Nabih Berri, ha telegrafato congratulandosi con il presidente Al-Assad per la sua rielezione a presidente della Siria.

Il presidente russo Vladimir Putin si è congratulato con il suo omologo siriano Bashar Al-Assad per la sua vittoria alle elezioni, sottolineando che “il suo paese intende continuare a fornire un supporto completo ai partner siriani”.

Inoltre, il ministero degli Esteri iraniano ha affermato che “il buon esito delle elezioni e l’ampia partecipazione del popolo siriano sono un passo importante per stabilire pace, stabilità, calma, ricostruzione e prosperità in Siria”.

A sua volta, il ministero degli Esteri cinese si è congratulato , oggi, venerdì, per la vittoria di Assad, e ha espresso il suo sostegno alla Siria nella difesa della sua sovranità e unità.

Il presidente dell’Assemblea del popolo siriano, Hammouda Sabbagh, ha annunciato nella tarda serata di giovedì che Bashar al-Assad ha vinto le elezioni presidenziali siriane, ottenendo la maggioranza assoluta dei voti, con il 95,1% degli elettori.


Fonte: Al-Mayadeen

Traduzione: Fadi Haddad

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Quello che gli altri non dicono

© 2024 · controinformazione.info · site by madidus