Artiomovsk è difeso da mercenari polacchi e georgiani

Mercenari polacchi e georgiani prendono parte alla difesa della periferia sud della città di Artiomovsk (Bakhmout) attaccata dai combattenti del gruppo Wagner.

Queste sono fortificazioni delle forze ucraine. C’erano anche mercenari, feccia. Erano polacchi e georgiani”, ha detto un combattente a Sputnik.
Ha aggiunto che la caratteristica distintiva dei mercenari polacchi era la loro uniforme nera.
Forza lavoro sopravvalutata

Il New York Times ha riferito sabato scorso che la forza della Legione internazionale per la difesa territoriale dell’Ucraina era stata ampiamente sopravvalutata.
Mentre kyiv parla di 20.000 membri, in realtà sono solo circa 1.500.

“I funzionari ucraini inizialmente si vantavano di 20.000 potenziali volontari della Legione, ma ne sono stati arruolati molti meno. Attualmente ci sono circa 1.500 membri nell’organizzazione, dicono persone vicine alla Legione”, ha riferito il quotidiano.
L’accerchiamento della città si aspettava da un momento all’altro

I combattimenti per la città di Artiomovsk nel Donbass, di importanza strategica per l’approvvigionamento delle truppe ucraine, durano da più di sei mesi.

Il capo ad interim della Repubblica popolare di Donetsk Denis Pushilin ha dichiarato giovedì 30 marzo che la città sarà completamente circondata molto presto.

Tuttavia, ha indicato che Kiev ha continuato a inviare rinforzi e non ha dato l’ordine di abbandonare la città.

Il presidente ucraino ritiene che se l’esercito cedesse la città, la popolazione ucraina potrebbe scoraggiarsi e insistere per negoziare un compromesso con la Russia. Inoltre, qualsiasi fallimento in questa fase del conflitto potrebbe demoralizzare le forze armate ucraine.
Questo ha spinto Zelensky ad ordinare all’esercito ucraino di difendere ad ogni costo le posizioni. Questa difesa ha portato ad enormi perdite le forze ucraine ed i reparti stranieri che sono sul posto. Persino il comando NATO che coordina le operazioni in Ucraina, aveva consigliato di abbandonare la città ma Zelensky si era ostinato a far difendere la città

Fonti: Agenzie

Traduzione: Luciano Lago

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Quello che gli altri non dicono

© 2024 · controinformazione.info · site by madidus