Arrivano in Venezuela 65 tonnellate di medicinali dalla Cina

Il Venezuela ha ricevuto il primo lotto di 65 tonnellate di medicine provenienti dalla Cina e qualifica questo arrivo come una vittoria di fronte al blocco decretato dagli USA.

Stiamo registrando una vittoria sul preteso accerchiamento e blocco del nostro paese da parte dell’Imperialismo americano che pretende di strangolare economicamente il nostro paese, una vittoria contro il presidente Trump ed il suo fantoccio locale, Juan Guaidò”, ha dichiarato Tareck El Aissami commentando l’arrivo di questi rifornimenti.

Questo sarà il primo carico delle varie spedizioni che sono iniziate per sopperire alle necessità della popolazione che si trova in gravi difficoltà per causa del blocco di tutte le spedizioni di medicinali e generi di necessità attuato dagli USA, ha aggiunto il funzionario governativo, commentando dalla pista daell’aeroporto di Maiquetia (Caracas) dove è arrivato l’aereo cinese.

Si tratta di una forma di cooperazione straordinaria che il Venezuela ha iniziato con paesi sovrani del mondo che permetterà l’attuazione di un ponte aereo che andrà ad assicurare l’arrivo di medicinali e generi di prima necessità che arriveranno dalla Cina, dalla Russia, dall’India e dalla Turchia, tutti paesi che non si sono sottomessi alle direttive di Washington. Questi medicinali arriveranno sia negli aeroporti che nei porti del Venezuela e saranno in buona parte farmaci per i pazienti diabetici, analgesici, antibiotici, materiale chirurgico, prodotti per l’infanzia, ecc.. Tutti generi di prodotti che erano divenuti introvabili nel paese per causa del blocco degli USA e che hanno prodotto sofferenze enormi fra la popolazione civile.

El Aissami ha approfittato dell’occasione per denunciare anche il blocco finanziario attuato da Washington che impedisce l’acquisto di medicinali ed alimenti al governo di Maduro e che ha riguardato oltre 30 mila milioni di dollari che servivano per gli acquisti destinati alla popolazione.

L’ambasciatore cinese, Li Baorong, presente al momento dell’arrivo del carico dei medicinali, ha detto che l’invio di questo carico rappresenta la consolidata amicizia fra il popolo della Cina e quello del Venezuela.

Il tentativo di Washington di strangolare il Venezuela con il blocco economico e finanziario totale per causare sofferenza nella popolazione del paese latino americano sta suscitando molte critiche anche in sede ONU dove si è denunciato che questa forma di guerra ibrida si può configurare come un crimine contro l’umanità.

Fonti: Hispan Tv Global Times

Traduzione: Luciano Lago

Inserisci un Commento

*

code