"Onesto è colui che cambia il proprio pensiero per accordarlo alla verità. Disonesto è colui che cambia la verità per accordarla al proprio pensiero". Proverbio Arabo

Arriva il “predicozzo” dell’Unione Europea su fatti di Macerata

di Luciano Lago

Non poteva mancare e puntualmente è arrivato il richiamo (predicozzo) dei nostri tutori dell’oligarchia europea:  ” quello di Macerata è un attacco ai nostri valori fondamentali”, ha dichiarato il vicepresidente della Commissione Ue Frans Timmermans su Twitter, commentando il raid xenofobo di Macerata commesso da ventottenne Luca Traini. Proseguendo poi…””È nostro dovere condannare questa violenza e la spregevole ideologia alla base”.

Naturalmente i “valori fondamentali” che ci ricorda l’oligarca della UE sono quelli che continuamente ci indicano gli ideologi della sinistra mondialista e, conoscendo la base della loro ideologia, sappiamo ormai bene quali siano questi “valori”.

L’oligarchia di Bruxelles ed i governi, come  le entità sovranazionali globalizzatrici, da cui i governi dipendono, ed adesso persino ” El Papa argentino”, ci stanno imponendo la società multiculturale e una “diversità” di “accoglienza” e “riduzione delle omogeneità”, un modello che si impone agli altri con la superiorità moralistica degli apologeti del “Pensiero Unico” che lo rende inflessibile: la sinistra una volta marxista l’aveva fatto col marx-leninismo, ora, divenuta mondialista , lo fa col gender, coi “diritti gay”, con l’accoglienza degli immigrati, con “abbattiamo ogni confine”, con l’adesione al globalismo voluto dal grande capitale finanziario. Quelli sono i “valori” che anche questa volta Timmermans ci ricorda che devono essere rispettati.

Di conseguenza non si può non accettare la societàmultiuculturale che Bruxelles ci ricorda di continuo come soluzione ai nostri problemi demografici ed esistenziali, è un modello a cui tutti dobbiamo adeguarci e quindi accettare la presenza delle etnie di diversa cultura che arrivano sul nostro territorio con la volontà di imporre i propri modelli culturali che non intendono abbandonare o, alle volte, per delinquere e approfittare della accoglienza e degli inesistenti controlli che, quando ci sono, vengono resi inutili dal lassismo delle leggi di questo paese.

Il paradosso è che sono proprio loro, gli oligarchi di Bruxelles , quelli che hanno imposto l’apertura delle frontiere e l’accoglienza dell’immigrazione dall’Africa e dall’Asia, emanando direttive subito raccolte da un governo succube come quello italiano.  Sono loro quindi che hanno contribuito a creare il problema ed adesso ci dettano la soluzione e ci fanno anche le prediche.

Episodi di intolleranza o di razzismo come quello accaduto a Macerata disturbano la marcia verso la società del meticciato e possono turbare l’ordine imposto a tutela del Mercato Mondiale, dei “valori” come il “Mammona” che l’Occidente adora come proprio “dio”. Ne tengano conto gli italiani quando andranno a votare: l’Europa ti sorveglia nel segreto dell’urna.

*

code

  1. v4l3 2 settimane fa

    Gli stessi guerrafondai tirapiedi degli usa vengono a predicare valori e tolleranza da una parte mentre dall’altra scaricano bombe
    fabbricate in societa’ a partecipazione statale sulla stessa gente che dicono di avere a cuore .

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. giannetto 2 settimane fa

    Rinnovo il mio “gioco della torre” proposto nel commentino a “Il giustiziere di Macerata”. – Solo che al posto di “politicante nostrano” metto “politicante europeo” (a prescindere dalla nazionalità). Chissà se nel prossimo futuro mi vedrò costretto a praticare il “gioco della torre”! – Situazione non piacevole, perché puntano un revolver alla tempia del concorrente! In quel caso la mia scelta è già decisa, ed è irrevocabile. – Ma cosa deve succedere, nel mondo, perché anch’io, nel mio piccolo, mi veda costretto a una impasse del genere?

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. claudio 2 settimane fa

    È tutto giusto luciano, concordo in pieno, ma la domanda inespressa rimane sul tavolo: QUINDI CHE FACCIAMO?? Non lo chiedo a te direttamente, lo chiedo a chi ti legge e a chi questo stato di cose non va bene.. Dobbiamo guardare in faccia la realtà che così bene ci viene descritta, e che subiamo da decenni, QUINDI CHE FACCIAMO???

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. PieroValleregia 2 settimane fa

      salve
      cosa fare è un’ottima domanda alla quale provo a rispondere:
      in casa dei miei genitori, in quella dei miei suoceri e ora in casa mia e di mia moglie, siamo sommersi dai libri.
      Libri di ogni indirizzo politico, filosofico, storico, religioso con tanti autori e autrici presenti, sia italici che no.
      Più leggi, più conosci, più sai combattere e capire.
      I nostri figli vengono educati a pensare a 360°, a non fermarsi alla superficiea porsi delle domande e a trovarsi delle risposte.
      In casa nostra è tutto improntato all’oggettività delle cose e non al relativismo, al globalismo o al multitutto …
      Ho fatto mia e poi loro, una delle frasi ricorrenti di mio padre: non giudicare uno/a da come pensa ma impegnati a capire perchè pensa così.
      Un’altra cosa da fare è quella, con calma ma con ferma decisione, di controbattere virgola per virgola alle argomentazioni dei soloni
      modialisti anche se fossero parenti o amici.
      Sabato scorso mi sono rivolto ad una nostra conoscente che ha fama di cattolicissima, cosa che non le impedisce di essere consigliera comunale a Genova nelle file del PD e le ho detto:
      mi spieghi come, da cattolica, sei nelle fila di un movimento che ne è l’esatto opposto visto che è a favore di aborto, eutanasia, divorzio, unioni con figli per coppie dello stesso sesso,
      manipolazioni genetiche varie, devastazione sociale, morale e identitaria …
      Non ha saputo rispondere e, le persone che erano con noi hanno capito la sua ipocrisia …
      Basta, senza essere volgari o beceri, non perdoniamo loro più niente
      un saluto
      Piero e famiglia

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. claudio 2 settimane fa

        Piero, lo capisci da te che dici delle belinate, giusto?? A parte il fatto che non è la quantità di libri che si leggono che è importante ma la qualità, è chiaro anche ai ciechi che nel caso della tua amica pidiota la tua è solo una soddisfazione platonica, fine a se stessa che non cambia nulla.. u l’è ne scouggiu in tu-u meizu du ma..u nu serve a-in belin.. ma non tanto a noi che ti capiamo bene e ti apprezziamo, quanto a chi entra illegalmente, a chi li fa entrare e a quelli che hanno deciso che chi entra deve entrare.. è finito il tempo delle parole, capisci si?? È finito.. bisogna rendersi conto che è così.. ai libri bisogna sostituirli con vanghe e badili, con pistole e fucili.. non sono io a dirlo, sono quelli che ci vogliono morti che lo hanno deciso, hanno portato le cose fino al bordo di una guerra civile.. ma questo capiterà anche se non reagiamo, solo che io non voglio morire da coglione, capisci si?? Ciao piero, saluti a te e famiggia..

        Rispondi Mi piace Non mi piace
        1. PieroValleregia 2 settimane fa

          … preciso solo che sono tutti (i libri), tranne pochissimi di qualità;
          nei confronti della (p)idiota volevo solo rimarcare che non dobbiamo restare passivi e smetterla di far finta di niente, facendo spallucce e ritenerci superiori ma sbattergli in faccia il nostro disprezzo, educato ma sempre disprezzo.
          Sparare ? ti ricordo che non ci sono più i reduci del Carso o gli Arditi che tagliavano il filo spinato con le cesoie per tirare le bombe a mano agli austriaci.
          Non c’è nessuno, nemmeno gente come quelli del film Vogliamo i colonnelli, che possa davero far scoppiare una scintilla di rivolta che, sia chiaro, sarebbe doverosa e sacrosanta.
          Io ho prestato servizio per quasi un quarantennio in M.M. e ti posso assicurare che pure i militari, ormai sono dediti solo a
          editare filmati su FB o youtube …
          Oltre alla massa, manca pure l’elite … non si sono più i Marinetti, Gentile, Balbo, Pirandello, Corridoni, eccetera …
          E’ una buridda senza capo e ne coda …
          alegri
          Piero e famiglia

          Rispondi Mi piace Non mi piace
          1. claudio 2 settimane fa

            Proprio perchè non ci sono più i personaggi e gli eroi citati che dobbiamo rimboccarci le maniche, piero.. non possiamo sempre aspettare che siano gli altri a fare le cose per noi.. ti ripeto o reagiamo o moriremo da coglioni chiusi nelle nostte case sussultando ogni volta che senti i passi sulle scale condominiali.. non è nascondendoci che gli invasori se ne andrsnno e, mi spiace dirtelo, ma non li mandi via citando autori classici.. te saluio pierin..

            Mi piace Non mi piace
      2. citodacal 2 settimane fa

        @PieroValleregia

        Ripeto quant’ebbi modo d’affermare già una volta: la massima di suo padre è aurea (il resto ne consegue). Comprendere il perché l’interlocutore pensa in un determinato modo (ammesso che pensi veramente: in caso contrario ci se ne rende conto, evitando ulteriore perdita di tempo) rafforza la propria capacità di pensiero ed oltre.
        L’attuale possibilità di azioni ad impronta militare (con tutto quel che ne consegue nei termini di logistica, addestramento, organizzazione, determinazione etc: ovvero, non lo scaricare la Glock 17 a casaccio su qualcuno, quella può andar bene soltanto per un’eventuale e drammatica autodifesa estrema, e con tutte le rogne che ne deriveranno), ebbene l’azione significativamente armata viene confermata come fattivamente impedita da altri più accreditati osservatori in rete, alcuni dei quali hanno anche militato nella Folgore. Come ha già fatto notare Lei stesso, Piero, non esiste una forza armata che possa definirsi ormai nazionale nel senso appropriato del termine, mentre invece esiste, ad esempio, un Eurogendfor di cui si sa poco o nulla. I casi isolati di rivolta, sempre che non siano stati indotti in modo sottilmente manipolatorio, benché possano essere significativi nel numero e nella consistenza, verranno stroncati facilmente e senza mezzi termini da chi ha tutta la forza per farlo, rafforzando oltremodo la rassicurante idea (rassicurante nel senso di delirio) del “più Europa”, sul modello di Tsipras in Grecia. Una volta sterilizzato il senso genuinamente critico – a prescindere dalla propria inclinazione politica – intere generazioni vengono già cresciute entro un cul-de-sac: e questo è uno dei punti fondamentali dell’attuale manovra globalista, quello d’aver significativamente mutato l’orizzonte di confronto e riferimento finora adottato, andando ad operare un rimescolio in un ambito molto più metafisicamente strutturale di quanto l’individuo medio possa mai sospettare (rimescolio che si traduce in vistose incoerenze anzitutto logiche – come nel caso della sua conoscente – poiché l’attuale cervello ordinario “pensa” in modo incoerente e per scomparti stagni, complice anche il bombardamento quotidiano di accostamenti mediatici, affatto acritici, tra l’ultimo dopobarba per l’uomo di successo e la sanguinosa strage domestica: non essendo più educato alla ricerca della coerenza ontologica, nonché alla sua pratica esistenziale, il cervello agisce a macchia di leopardo).
        Senza che si mettano in mezzo accadimenti davvero macroscopici (come ad esempio una guerra mondiale, o similare) i tempi perché il disagio reale raggiunga la coscienza intorpidita della massa critica potrebbero essere alquanto lunghi, e ciò potrebbe significare un inframmezzo davvero – se mi è passato il termine “tecnico” – merdoso da dover sopportare prima dell’inversione di tendenza (avrei citato ad esempio una nota frase di McAuliffe a Bastogne, ma non vorrei essere tacciato di filoamericanismo…); il che non significa girarsi nel frattempo i pollici, quanto piuttosto continuare a denunciare coerentemente e fermamente attraverso l’evidenza logica, così come ha già suggerito Lei, l’incoerenza di fondo che questo sistema racchiude entro se stesso e inevitabilmente esplicherà in modo deleterio.

        Rispondi Mi piace Non mi piace
        1. claudio 2 settimane fa

          Già, continua a farti le seghe citodacal, vedrai che prima o poi ne ricavi qualche cosa..

          Rispondi Mi piace Non mi piace
          1. citodacal 2 settimane fa

            Una Glock G17 costa attorno ai 700 euro; una cifra accessibile, a cui aggiungere il costo del munizionamento e quello del porto d’armi. Ne compri una e si dia da fare, piuttosto che accusare le analisi degli altri di onanismo (oppure rientra anche lei nella medesima categoria, ma per altri motivi).

            Mi piace Non mi piace
          2. atlas 2 settimane fa

            tu la conosci Claudia ?

            Mi piace Non mi piace
    2. dolphin 2 settimane fa

      chisà come sarebbe stato il comunicato della ue se al posto della ragazza italiana ci fosse stata una loro figlia, moglie o parente stretta, sarebbe interessante conoscere

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    3. dolphin 2 settimane fa

      come dice il regista: Azione !!!

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. HERZOG 2 settimane fa

    Questi politici hanno ragione ,vorrei vedere voi commentatori al loro posto !Queste eminenze politiche ricevono delle Prebende e Delle gratifiche da leccarsi I Baffi ma voi Non avete idea di come l’EBREO SA UNGERE BENE ,AL POLITICO DI TURNO CHE SI METTE A NOVANTA L’EBREO ,CORRUTTORE NATO ,PROMETTE STIPENDI DA FAVOLA CARICHE POLITICHE BASTA CHE SEGUA LE DIRETTIVE DEL GHETTO il gioco e’ fatto ,ma cosa CREDETE che siamo andati a fare SALVINI E DI MAIO A GERUSALEMME a raccogliere margheritine nel deserto ? Unica SOLUZIONE DIVENTATE RAZZISTI ,MUSULMANI EBREI E TUTTI GLI STRANIERI SENZA SOLDI VISTO LAVORO A CASA .

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. HERZOG 2 settimane fa

    Ecco l’arma perfetta l’OGGETTIVISMO A ROTTA DI COLLO L”ARMA PERFETTA DELL’EBREO CON IL QUALE SI SVUOTA L’ITALIANO DI OGNI ISTINTO DI SANA RIVOLTA. DOVETE ESSERE FIERI DI ESSERE ITALIANI E SE FASCISTI MEGLIO ANCORA .Siete dal 45 governati dadei Traditori dagli amici di Badoglio governi collaborazionisti ,vedevo il video discorso di De Gasperi fatto all’ONU ROBA da plotone d’esecuzione da vergognarsi di essere italiani questi del PD sono suoi degni successori Cascame umano NE piu NE meno .Ridiventare FASCISTI anche pubblicamente questo E’ quel che potete Fare !! L’esempio, E’ l’esempio cosi’ tutti usciranno dal guscio di vilta’

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. PieroValleregia 2 settimane fa

      salve
      può darmi la dicitura esatta del sito aaarggh per favore ?
      un saluto
      Piero e famiglia

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. Jack 2 settimane fa

        Buonasera Piero, io ho questo:

        http://aaargh.vho.org/fran/livres8/Preziosi.pdf

        Rispondi Mi piace Non mi piace
  6. Geometrio ellittico 2 settimane fa

    Dobbiamo pensare a quando introdurranno lo stato di emergenza alla prossima piccola ribellione. Cosa fara il popolo italiano? Stara zitto e incendiera la casa?

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  7. Eugenio Orso 2 settimane fa

    C’è solo da sperare che gli appelli globalisti-europoidi rivolti all’Italia (e le disgustose “prediche” da società aperta … al caos) ottengano l’effetto opposto, fra la popolazione.
    Chi vede il lavoro e il reddito a rischio, chi sta per scivolare al di sotto delle soglia di “incapienza”, sicuramente si infurierà, se conserva ancora un po’ di sale in zucca …
    L’effetto opposto – di cui sopra – significa alimentare l’odio sociale e politico nei confronti delle entità sub-politiche collaborazioniste, come il piddì, in modo che i prossimi atti individuali violenti, mossi da rabbia e disperazione, si dirigano conrtro i piddini-sinistroidi e, in generale, i servi della troika e traditori del paese.

    Cari saluti

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Laura 2 settimane fa

      Sarebbe un ottimo inizio, qualcuno comincerebbe a dormire sonni meno tranquilli

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. atlas 2 settimane fa

        armatevi e partite…è bello avere una lingua e parlare…sapete quante cose si possono dire con la bocca…però le indicazioni che mi arrivano da queste basi che vanno a votare, tanti, sono che per quei pochi che si azzardano a … dire pubblicamente la verità, 5 o 6 nocs e gis bastano a metterli su una sedia a rotelle a vita. Almeno, oggi è così, ma nulla mi fa presagire novità positive per il domani

        Rispondi Mi piace Non mi piace
  8. Max 2 settimane fa

    Il popolo rimarrà per sempre schiavo se continuerà a delegare la propria vita.
    I punti chiave per essere liberi sono i seguenti:

    Conoscenza, consapevolezza, coraggio, massa critica, AZIONE!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  9. Geometrio ellittico 2 settimane fa

    Sono passati 6 gg dalla morte di Pamela, è ora di prestare attenzione alla vicenda, ora che le luci della cronaca si stanno spegnendo.
    Leggo della mamma di pam che ringrazia luca. Sono contento. Leggo che i negri colpevoli,sembra,non siano accusati di omicidio. Amevien da ridere .
    Dopodiche sembra che il magistrato non voglia tenere in carcere l assassino. Nota che tutte queste mie ,sono frutto di letture fugaci sugli organi informativi istituzionslizzati, quindi manipolati.
    Ora che ho fatto il pappagallo riportando notizie di 2 mano, vortri parlare di luca.
    Tralasciamo per il momento, l acca imento mediatico istituzionale contro la sua persona,e andiamo a cio che miha mosso a inscenare questo scritto.
    Luca dichiara all interrogatorio ” non mi pento, volevo colpire gli spacciatori negri” , parole copiate da il fatto quotidiano di oggi, ma diobono, ma l avvocato difensoreglifa dire stecose?
    Inche maniti sei messo luca?non devi perdere lucidita! Ora piu che mai! Devi cambiare linea difensiva, devidire ” mi pento, volevo colpire gli dpacciatori che hannoucciso pamela.” Casualmente erano tutti neri. Ecome mai tutti gli spacciatori sono neri?
    Non lo so. ,chieda airesponsabili istituzionalormai hai fatto il tuo luca, ora ne devi uscirr, simula abiura,convincili di essere pazzo, ma non passsre i prox 20 anni in carcere. In italis, dove un negro asdassino in flagrante, viene scaercerato

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. claudio 2 settimane fa

      Infatti geometrio, sono passati 6 giorni e solo luca ha fatto qualcosa, i giudici hanno deciso che cedere una sostanza stupefacente che ammazza una ragazza di 18 anni non sia omicidio.. addirittura ci sono pseudoitaliani i quali vorrebbero avviare una dotta conversazione a base di mc auliffe a bastogne con i loro cari fratelli spacciatori nigeriani.. spero che il dibattito lo trasmettano in tv così potremo gustarci le forbite risposte dei macellai di macerata dei quali pubblico qualche stralcio come spunto di riflessione anche per il caro piero del niger..: innocent ” merda, sta troia non ha retto, sta male, buttiamola fuori fuori casa” lucky: fanculo a sta merda di italiana, io gli do una botta anche se sta per morire, aspetta a buttarla fuori.. ” innocent: ma è morta,, sta troia è morta.. che cazzo facciamo ora??” Non possiamo portarla fuori così.. sciogliamola nell’acido.. vai dal negozio dei bangla qui sotto e fatti dare l’acido.. ( torna con la varechina. ) che cazzo, non succede niente, del resto io la mescolo con la pittura dei muri per tagliare la droga.. facciamo alla vecchia maniera, come si fa in africa, la tagliamo a pezzi la infiliamo in una valigia e la buttiamo nella discarica e chi s’è visto s’è visto.. detto fatto pamela è stata smembrata, macellata e quello che non ci stava in valigia è finito in padella perchè comunque dopo tanto lavoro gli era venuta fame.. ecco, alla dotta figura del panorama segaiolico italiano auguro la stessa fine

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  10. claudio 2 settimane fa

    Chi ti dice che non sia già fornito di quel che serve?? E comunque nel mucchio ci metterò pure la gente come te che parla a vanvera di cose di cui è terminato il tempo, caro il mio segaiolo seriale..

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  11. max tuanton 2 settimane fa

    DIGITATE:” aaargh Italia” e’ una Paginata unica con un elenco di libri Censurati gratis in pdf ,mi fate un piacere a visitarlo dopo quello che ho scoperto mi Sentirei in colpa a non informare gli altri voglio dividere il Fardello Della Conoscienza e poi E’ anche un modo di rispettare I VOSTRI vecchi che sono and at I in guerra ,adesso sapete per chi !!!

    Rispondi Mi piace Non mi piace