Armando Robles: «Il coronavirus non si sarebbe diffuso così ferocemente in un mondo con confini e senza così tanti scambi umani»

placeholder

“Se c’è una cosa buona che possiamo estrarre dal coronavirus, è che ci costringerà in futuro a ridefinire i sistemi che prevalgono in Europa e che hanno avuto nella buona fede, apostasia, diversità e tutte queste patologie sociali come uno dei suoi principali segni di identità politica”.

Sono dimostrazioni fatte oggi nel programma “Good morning Spain” del direttore di Digital Alert , Armando Robles, che ha messo in dubbio il sogno chimerico di un mondo senza confini.
“quello che sta accadendo nel mondo dimostra che perfino uno come Trump ha ragione”, ha detto. «I confini devono essere chiusi ermeticamente. Un mondo senza frontiere è un mondo esposto a pericoli come il coronavirus e persino alla scomparsa della specie umana “, ha sottolineato.

Un mondo senza frontiere è esposto alle invasioni ed alle pandemie. La narrazione del mondo senza frontiere dimostra la sua inconsistenza e bisogna recuperare la sicurezza nazionale.

Robles ha difeso il principio che ogni patria europea riacquisti “il controllo della sua sicurezza nazionale” e ha sottolineato che la globalizzazione è stata una delle cause della diffusione della pandemia. “Il coronavirus non si sarebbe diffuso così ferocemente in un mondo con confini e senza così tanti nterscambi umani”, ha insistito.

Ha poi sottolineato che i confini aperti, la globalizzazione economica, il turismo di massa e il multiculturalismo, tra gli altri, ci rendono molto più vulnerabili come società.

In breve, la nostra civiltà è stata indebolita dal falso buonismo, dal relativismo, dall’apostasia e dalla diversità. Non sorprende, quindi, che i paesi occidentali siano di gran lunga i più gravemente colpiti dal coronavirus nel mondo.

“Questo è già un massacro: la Spagna supera i 500 morti in un solo giorno, raggiungendo i 2.700 e arrivando con 40.000 infetti”

“Good morning Spain”: “Casado e Abascal non possono sostenere ancora un minuto questo governo di bugiardi responsabile di così tante morti”

Hermann Terstch, deputato europeo Vox: «La Spagna oggi è Chernobyl con un governo sovietico. È un binomio criminale che deve essere infranto a tutti i costi »

http://www.alertadigital.com/2020/03/24/armando-robles-el-coronavirus-no-se-habria-propagado-de-forma-tan-feroz-en-un-mundo-con-fronteras-y-sin-tantos-intercambios-humanos/

Fonte: Alerta Digital

Traduzione: Luciano Lago

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Quello che gli altri non dicono

© 2024 · controinformazione.info · site by GDM