America Latina: L’Assemblea dei Popoli dei Caraibi chiede di non partecipare al Vertice delle Americhe

Un’organizzazione regionale di solidarietà si unisce così all’appello di diversi governi caraibici a questo proposito.

L’Assemblea dei Popoli dei Caraibi (ACP) ha invitato i Capi di governo della Comunità caraibica (CARICOM) a non partecipare al prossimo Vertice delle Americhe previsto per giugno a Los Angeles, Stati Uniti, in caso di esclusione di Cuba, Nicaragua e Venezuela ed è mantenuto come impegno.

Secondo una dichiarazione dell’APC, che comprende rappresentanti di Trinidad e Tobago, Barbados, Haiti, Suriname, Porto Rico, Martinica, Repubblica Dominicana e la sezione cubana dell’organizzazione, il gruppo ha affermato che era necessario che i governi della regione difendano la sovranità dei loro popoli.

Il gruppo ha espresso quelle che ha definito le sue “serie preoccupazioni” sulla strategia americana del “divide et impera” nella regione e ha inviato una lettera in tal senso ai vari capi di governo chiedendo il boicottaggio del vertice, secondo la dichiarazione.

Manifestazione antiamericana in Venezuela (andate a farvi fottere yankees di m….)

Allo stesso modo, la nota dice che invita i paesi caraibici a ripudiare la dottrina Monroe, resistere alle manovre statunitensi e fare tutto il necessario per mantenere l’unità, rifiutare qualsiasi tentativo di interferire negli affari degli stati sovrani e rimanere saldi sul principio che i Caraibi sono un zona di pace. »

Secondo l’APC, “il CARICOM è sempre stato un blocco regionale di principi, come dimostrano la decisione degli allora quattro Stati indipendenti di riconoscere Cuba nel 1972 e le forti relazioni che tutti gli Stati membri del CARICOM intrattengono con Cuba”.

La nota sottolinea che, data la storia stessa di discriminazione negli Stati Uniti, “di certo non hanno l’autorità morale per parlare contro il governo di altri paesi”.

L’APC ha deplorato “la recente decisione di alcuni capi di governo CARICOM di partecipare al Vertice delle Americhe”, perché, secondo l’ente, ciò “dimostra che accettano che il paese ospitante possa scegliere i paesi che preferisce invitare o sulla base di motivi ideologici”, che dicono, “è una posizione che deve essere fermamente respinta”.

Il mancato invito di Cuba, Venezuela e Nicaragua al Vertice delle Americhe ha provocato la reazione di diversi governi e movimenti sociali della regione, che hanno deciso di non partecipare a questo incontro.

Fonte: Resumen Latinoamericano

Traduzione: Luciano Lago

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Quello che gli altri non dicono

© 2024 · controinformazione.info · site by GDM