Ambasciata russa a Londra: l’Occidente intende fare dell’Ucraina un cimitero radioattivo


Poco dopo che la Gran Bretagna ha annunciato che avrebbe inviato missili con uranio impoverito in ​​Ucraina, l’ambasciata russa a Londra ha risposto affermando che l’Occidente voleva trasformare questo paese in un “cimitero radioattivo” e un sito per test militari anti-russi.
Oggi, mercoledì, l’ambasciata russa a Londra ha risposto alla dichiarazione del vice segretario alla Difesa britannico, James Heppey, sui missili e proiettili con uranio impoverito forniti in ​​Ucraina, sottolineando che l’Occidente intende trasformare questo Paese in un “cimitero radioattivo”.

Hebe aveva precedentemente annunciato che Londra aveva inviato migliaia di proiettili per i carri armati Challenger 2 a Kiev lo scorso gennaio, compresi proiettili radioattivi, ma la fonte del bombardamento con questi proiettili non è stata specificata.

I diplomatici hanno ritenuto che la dichiarazione del vice ministro della Difesa britannico mostri “la superficialità della linea anglosassone sull’escalation del conflitto armato in corso in Ucraina “, osservando che “è ormai chiaro che l’Occidente vuole rendere questo paese un sito per un test militare anti-russo”.

E l’ambasciata britannica ha esortato le autorità del suo Paese a non credere alle illusorie speranze di uscire “a secco” da tale questione, ritenendo responsabile di queste munizioni l’esercito ucraino.

Lo scorso marzo, la Gran Bretagna ha annunciato l’intenzione di consegnare missili con nucleo di uranio impoverito all’Ucraina, insieme ai carri armati Challenger 2.

D’altra parte, il presidente russo Vladimir Putin ha promesso di rispondere a questo, sottolineando che la fornitura di armi da parte dell’Occidente all’Ucraina non farebbe che “prolungare il conflitto”. E ha ritenuto che “l’Occidente sarà il primo a utilizzare armi che contengono una componente nucleare”.

Zona contaminata per uso di uranio impoverito

Il ministro degli Esteri russo Sergey Lavrov ha anche affermato in una conferenza stampa dopo i suoi colloqui con il ministro degli Esteri eritreo che la possibilità che la Gran Bretagna fornisca a Kiev missili all’uranio impoverito, affermando che “questo è un passo verso una crescente escalation e l’escalation sarà grande”, aggiungendo che “Mosca dovrà rispondere alla fornitura di missili all’uranio impoverito da parte di Kiev”, tenendo conto della dottrina militare russa.

Il sito web investigativo britannico ” Declassified UK ” ha riferito che il Regno Unito invierà proiettili perforanti contenenti uranio impoverito in Ucraina , da utilizzare come munizioni per i carri armati donati dall’esercito britannico.

È interessante notare che l’uranio impoverito è il residuo del combustibile nucleare, ed è progettato per penetrare in carri armati e veicoli corazzati, e il suo utilizzo provoca danni alla salute, in quanto è un’arma tossica e radioattiva, oltre a trasformare le aree contaminate in aree inabitabili .

Fonte: Al Mayadeen

Traduzione: Fadi Haddad

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Quello che gli altri non dicono

© 2024 · controinformazione.info · site by GDM