ALMENO 22 CIVILI UCCISI E FERITI NELL’ATTACCO UCRAINO SULLA CITTA’ DI BELGOROD IN RUSSIA

Almeno 22 civili sono stati uccisi o feriti il ​​12 maggio dopo che le forze di Kiev hanno bombardato la regione russa di Belgorod, che si trova al confine con l’Ucraina.

“La città di Belgorod e la regione di Belgorod sono state sottoposte a massicci bombardamenti da parte delle forze armate ucraine”, ha scritto su Telegram il governatore della regione, Vyacheslav Gladkov.

Gladkov ha aggiunto che “un’intera sezione di un condominio – dal decimo al primo piano – è crollata a seguito del colpo diretto di una granata” nella zona residenziale della montagna Kharkovskaya della città di Belgorod.

I video della scena mostravano un’intera sezione dell’edificio di dieci piani che crollava a causa di un attacco e i primi soccorritori scavavano tra le macerie.

Secondo il canale di notizie 112 di Telegram, almeno 20 persone potrebbero essere intrappolate sotto le macerie. Si aggiunge che i residenti sono stati evacuati dal condominio, poiché c’è il pericolo che anche le altre parti del condominio possano crollare.

Finora non ci sono stati annunci ufficiali sulle vittime, ma il canale di notizie Mash Telegram ha riferito che almeno sette persone sono state uccise e altre 15 ferite nell’attacco ucraino.

In mattinata il ministero della Difesa russo ha annunciato che un attacco ucraino con missili balistici e droni è stato respinto su Belgorod e su altre tre regioni russe.

“Nella scorsa notte sono stati sventati diversi tentativi del regime di Kiev di commettere attacchi terroristici utilizzando veicoli aerei senza pilota ad ala fissa (UAV) e missili tattici Tochka-U contro installazioni nel territorio della Federazione Russa”, ha affermato il Ministero in una nota. dichiarazione. “I mezzi della difesa aerea in servizio hanno distrutto due missili tattici Tochka-U sul territorio della regione di Belgorod, tre UAV ucraini sul territorio della regione di Bryansk e due UAV sulla regione di Lipetsk. Un UAV è stato intercettato nella regione di Volgograd”, ha detto il ministero.

Nella notte, 29 civili sono rimasti feriti dopo il bombardamento ucraino su Belgorod. 12 dei feriti, tra cui un bambino e almeno due donne, sono stati portati in ospedale.

Negli ultimi mesi l’Ucraina ha intensificato gli attacchi di missili e droni su Belgorod e sulle regioni limitrofe, ferendo o uccidendo dozzine di civili russi. Lo scopo principale di questi ripetuti attacchi ucraini è apparentemente quello di compensare i continui fallimenti delle forze di Kiev sul campo di battaglia.

Aggiornamento: Le vittime accertate sono otto persone tra cui due bambini.

In risposta, l’esercito russo ha lanciato all’inizio di questa settimana un’operazione di terra nella regione ucraina di Kharkiv, fonte dei più recenti attacchi a Belgorod.

Fonte: South Front

Traduzione: Luciano Lago

2 commenti su “ALMENO 22 CIVILI UCCISI E FERITI NELL’ATTACCO UCRAINO SULLA CITTA’ DI BELGOROD IN RUSSIA

  1. Pare che i continui attacchi Nato, a mio avviso, a Belgorod diversi dei quali a buon fine abbiano incrinato pesantemente i rapporti tra il ministro della difesa e lo Zar.

  2. Questi palazzi sono stati costruiti in modo approssimativo e poco sicuro. Manca lo scheletro in acciaio e cemento che faccia da struttura portante. Così invece se crolla un vano, per effetto domino crollano anche tutti quelli sottostanti. Forse è un edificio che risale all’epoca sovietica. Comunque andava demolito quanto prima, perché non era abitabile.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Quello che gli altri non dicono

© 2024 · controinformazione.info · site by GDM