Allerta per Israele: l’Iran, in grado di lanciare 20.000 razzi in 2 ore

placeholder


Un rapporto indica che in ogni caso, se necessario, la Repubblica islamica dell’Iran è in grado di lanciare circa 20.000 missili contro Israele in meno di due ore.

Se necessario, l’Iran può lanciare 20.000 missili contro Israele in meno di 2 ore ” , si legge in un rapporto pubblicato giovedì dal portale dell’aviazione russa Avia.Pro.

Il testo ha affrontato la recente escalation di tensione tra Israele e gruppi della Resistenza palestinese in diverse parti dei territori palestinesi occupati, sottolineando che ” il conflitto israelo-palestinese ha dimostrato l’assoluta inutilità delle armi israeliane “.

Sottolineando la crescente potenza militare della Repubblica islamica, il rapporto ha sottolineato che il regime di Tel Aviv sa perfettamente che il Paese persiano è in grado di lanciare un “attacco massiccio” contro le sue posizioni chiave.

La spaventosa e avanzata potenza militare dell’Iran ha costretto l’alleanza USA-Israele a fermarsi.
La fonte, citando esperti anonimi, ha inoltre precisato che ” nessuno dei sistemi di difesa aerea o antimissile esistenti al mondo può far fronte al lancio simultaneo di 20mila missili “.
Un comandante di alto rango del Guardian Corps iraniano ha avvertito che il regime israeliano non sarà in grado di sopravvivere a un possibile attacco dall’Iran.

Il portale russo ha aggiunto che nell’attuale conflitto armato, Israele sceglie di non portare la situazione a un punto critico; Ebbene, le autorità israeliane sanno che dopo la pioggia di missili e razzi ricevuti dal Movimento di resistenza islamica palestinese (HAMAS), e la Jihad islamica palestinese, il lancio simultaneo di 20mila missili da parte dell’Iran, creerà loro un gran disastro.

Per anni, la Repubblica islamica ha svolto un ruolo chiave nel porre fine alle aggressioni israeliane contro i palestinesi indifesi. L’ex comandante della Forza Quds dell’IRGC iraniano, il tenente generale Qasem Soleimani, – martirizzato nel 2020 durante un attacco effettuato dagli Stati Uniti in Iraq – è stato una delle figure chiave che ha sempre insistito sulla necessità di combattere contro il regime di Israele e il piena liberazione della Palestina, percorso seguito con più slancio dai suoi compagni.

Fonte: Hispantv

Traduzione: Luciano Lago

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Quello che gli altri non dicono

© 2024 · controinformazione.info · site by madidus