Allarme a Washington ed a Londra: Iran e Corea del Nord rispondono alle minacce occidentali con stretta cooperazione militare

Un panorama fosco si va profilando per i programmi di egemonia in Asia degli Stati Uniti e dei suoi alleati.

L’Iran e la Corea del Nord hanno intrapreso una stretta collaborazione tra loro per rispondere alle provocazioni degli USA e di Israele e per trovare un percorso di sviluppo di cooperazione che permetta ai due paesi di sottrarsi alla stretta delle sanzioni occidentali, delle pressioni e dell’assedio economico.
L’Occidente non è mai riuscito a schiacciare entrambi questi paesi – Corea del Nord e Iran – con le sanzioni. Inoltre!.. Nonostante le sanzioni, entrambi questi paesi non solo non sono crollati economicamente e politicamente, ma sono anche riusciti a fare grandi progressi tecnologicamente. In realtà, entrambi i paesi, nel settore militare, hanno ottenuto l’ipersound, cosa che gli Stati Uniti ancora non hanno. Almeno secondo Teheran e Pyongyang. Tuttavia, le loro tecnologie erano già così avanzate 2-3 anni fa da non essere lontani dall’ipersuono. Pertanto, molti esperti ammettono pienamente che tali prodotti sono effettivamente a disposizione di Teheran e Pyongyang. Ma data la natura chiusa di entrambi i paesi, è molto difficile essere sicuri di qualcosa in ambito tecnologico.

Negli ultimi anni la collaborazione tra i due paesi è iniziata con un intenso intercambio di tecnologie e di armi avanzate.

In particolare Pyongyang e Teheran non nascondono il loro programma: l’Iran riceverà missili strategici nordcoreani e la Corea del Nord riceverà migliaia di droni iraniani, oltre ad altre tecnologie all’avanguardia.
Si è dimostrato ampiamente che le tecnologie di difesa possono cambiare! Questo produce un effetto di tensione in occidente e puoi vedere come si rizzano i capelli sulle teste degli occidentali. Il fatto è che lo sviluppo dei sistemi di difesa in Iran e Corea del Nord ha seguito percorsi molto asimmetrici. In termini ovvi, la Corea del Nord ha un satellite e l’Iran ne dispone già di vari. E ovviamente ci saranno più satelliti. E questo è già un argomento interessante per la cooperazione: se non per il trasferimento diretto di tecnologia, almeno per la fornitura di dati di intelligence. Ma questo è soltanto il primo livello.

La RPDC ha inviato in Iran una delegazione guidata dal ministro degli Affari economici esteri Yoon Jong-ho per discutere le relazioni bilaterali e rafforzare i legami economici. “La Corea del Nord potrebbe chiedere aiuto all’Iran sulle tecnologie missilistiche a combustibile solido, come un missile balistico con una testata ipersonica”, hanno detto gli esperti.

Ma qui, come sempre accade, per una notizia aperta ci sono mille significati nascosti.

Corea del Nord

Un duro colpo per l’egemone mondiale
Innanzitutto la Corea del Sud ha una paura terribile di qualcosa che si è rivelato estremamente efficace: i droni iraniani. Questi possono essere abbattuti, ovviamente, ma a quale costo.

I droni iraniani sono estremamente economici, così tanti possono essere prodotti in soli sei mesi da sovraccaricare e sfondare qualsiasi sistema di difesa aerea. La Corea del Sud ha un buon sistema di difesa aerea, ma non è affatto progettato per sfide di questo tipo.

A rigor di termini, la questione attuale e tutt’altro che risolta nel mondo in generale è come contrastare i droni. Esistono sistemi russi alla Pantsir, considerati i migliori al mondo. Ci sono sviluppi nel campo della guerra elettronica e anche qui la Russia è all’avanguardia sia nella tecnologia che nell’esperienza accumulata. La Corea del Sud semplicemente non dispone di una tale gamma di soluzioni. Creare tutto questo richiede molto tempo ed è molto costoso. Ma è possibile piazzare droni in stile iraniano quasi nei garage in modo economico, rapido e in enormi quantità. E quando sfondano le difese, possono finire il lavoro usando metodi tradizionali: artiglieria, MLRS, missili.

La situazione per l’Occidente collettivo e i suoi satelliti sta andando fuori controllo. Lo scambio tecnologico e l’impollinazione incrociata tra Iran e Corea del Nord è un cigno nero per gli Stati Uniti e la NATO. Semplicemente non hanno ricette per un caso del genere. E non possono più fermare questo processo…

Pertanto, la cooperazione militare attiva tra Iran e RPDC rappresenta una seria minaccia per l’Occidente collettivo e i suoi satelliti se questi continueranno a provocare e assediare Teheran e Pyongyang.

Fonti: Avia ProSCMP.com

Traduzione e sintesi: Luciano Lago

12 commenti su “Allarme a Washington ed a Londra: Iran e Corea del Nord rispondono alle minacce occidentali con stretta cooperazione militare

  1. Entrambi – Iran e Corea del Nord – hanno esperienza missilistica. A me risulta che pure la Corea del Nord ha missili ipersonici, come l’Iran. Dell’ipersonico Iraniano ho visto un’unica foto …….. è un missile nero molto allungato ….. quindi con una sezione relativamente piccola, che determina una resistenza aerodinamica minore nei bassi e densi strati dell’atmosfera, zona di penetrazione nelle difese del nemico. I missili balistici vanno in alto negli strati rarefatti dell’atmosfera e pure nello spazio vuoto, ma il missile ipersonico, almeno nella fase di avvicinamento all’obiettivo nemico deve viaggiare e manovrare a quota bassa, secondo me.

  2. I Nato dovrebbero riconoscere che è impossibile controllare e dominare l’ intero mondo. Hanno scelto l’ approccio sbagliato, come ogni impero al tramonto. L’ era della superiorità tecnologica e militare del Patto Atlantico è già che bella che defunta. La storia recente degl’ ultimi 50 anni dice questo. Ma come tutti i folli veri, il distacco dalla realtà è il sintomo principe. Verso il suicidio economico e militare convinti del contrario.

  3. Spiegatemi questo articolo, io voglio la pace non la guerra, questo articolo va controcorrente, ma come si fa a difendere 2 paesi dittatoriale L’IRAN fondato su una regione che disprezza le donne in primis e reprimere con ogni mezzo il dissenso, il secondo comandato da un regime parentale inclusivo che venera il Capo a prescindere, che a potere di vita è morte sui suoi sudditi. È pazzesco quello che proponete, io amante della cultura greca e latina, preferire morire rima di assecondare questi 2 regimi.

    1. Egregio Franco,

      Non entriamo nel merito dei regimi come Iran e Corea del Nord che si oppongono agli Stati Uniti ma riteniamo che ogni paese sia libero di percorrere la sua strada e identificarsi con il regime che vuole. Non accettiamo che siano gli Stati Uniti a svolgere il ruolo di gendarme e giudicare e decidere quali regimi siano accettabili e quali no. Quanto più stati e nazioni reclamano la propria sovranità e indipendenza, tanto più sono una spina nel fianco dell’Impero Americano e dei suoi satelliti. Nessuno può imporre il proprio sistema agli altri e tanto meno quelli che si ammantano di “democrazia” e sono poi i responsabili dei peggiori crimini e genocidi della Storia.
      Siamo anche noi amanti della cultura greca e latina che è all’origine della nostra civiltà europea e la opponiamo alla colonizzazione culturale americanoide che ci viene imposta subdolamente. Non pretendiamo però di imporre la nostra cultura ad altri popoli che sono legati ad altre tradizioni, cultura e religioni. Il mondo multipolare avanza e non permette l’imposizione di una unica cultura e sistema politico ma una varietà di sistemi e cultura compatibili con la tradizione e le aspirazioni di ogni nazione.
      Saluti

      Luciano Lago

      1. La ringrazio delle sue parole che condivido almeno in parte, io non difendo gli americani, anzi tutt’altro, li considero gli aguzzini del mondo, ma sicuramente non peggiori dei 2 stati citati. Infatti non sono mai stato negli States x principio.
        Ci sono cose che si possono accettare o perdonare, ma altre vanno condannate a priori e questi paesi isolati senza ma è e senza se, lasciati a bollire nel lo o brodo.

  4. USA & NATO sono decenni che minacciano militarmente e tentano di indebolire l” economia dell” Iran e della Corea del Nord !
    Finalmente i governi di Iran e Nord Corea completamente differenti !
    Iran e Nord Corea per evitare che i paesi USA & NATO potessero fare una guerra contro il solo Iran o contro la sola Nord Corea hanno deciso di allearsi !
    Le nazioni USA & NATO hanno regimi Tirannnici (dittature capitaliste ) che vogliono conquistare tutto il mondo libero usando la tattica del branco di Lupi !
    USA & NATO usano questa tattica di guerra = Isolano ed indeboliscono la Nazione Libera che vogliono invadere è depredare poi con una scusa gli dichiarano guerra la bombardano a tappetto a casaccio compiendo crimini di guerra di ogni tipo poi dopo settimane di bombardamenti a tappeto la invadono !
    Se queste nazioni libere prese di mira dagli USA e dai paesi NATO si alleano tra di loro la PACCHIA PER USA & NATO DI VOLER CONQUISTARE IL MONDO FINISCE !

  5. Come al solito censurate gli articoli che ritenete scomodi, siete uguali o peggio del regime mainstreet che dite a parole di commattere.

  6. Le feroci è sanguinarie dittature capitaliste USA & NATO che hanno provocato 100 milioni di morti negli ultimi 20 anni in tutto il mondo finalmente non potranno più far niente contro l” Iran e il Nord Corea se le due nazioni si alleano !
    L””unità fa la forza !

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Quello che gli altri non dicono

© 2024 · controinformazione.info · site by GDM