Alla luce del silenzio ufficiale … Esperti israeliani: preoccupati per l’accordo sino-iraniano



I commentatori israeliani ritengono che l’accordo che approfondisce la cooperazione militare tra Pechino e Teheran, in quanto include dimensioni militari, comprese esercitazioni congiunte e scambio di informazioni di intelligence, possa portare a un “punto d’appoggio cinese” in un’area di grande importanza strategica per Washington, il Golfo Persico.

I livelli politico e militare in “Israele” sono rimasti in silenzio dopo che i ministri degli esteri di Iran e Cina hanno firmato un accordo di cooperazione strategica di 25 anni, e non hanno rilasciato alcuna posizione o dichiarazione.

D’altra parte, il livello dei media ha mostrato interesse per la questione e gli esperti lo hanno descritto come un “evento importante che comporta una minaccia strategica per” Israele “che può svilupparsi in dimensioni esistenziali” e comporta vantaggi economici e militari per l’Iran, aumenta la sua capacità di negoziazione nei confronti degli Stati Uniti e rafforza la sua influenza nella regione Aumenta la tensione cino-americana.

L’interesse mostrato dal livello dei media per “Israele” con le implicazioni dell’accordo firmato tra Iran e Cina , espresso in articoli e analisi in cui segnalo che in un momento in cui l’interesse pubblico per “Israele” si concentra sul pantano della politica interna e affrontandolo, sorge su di esso una “minaccia strategica” che potrebbe essere che si sviluppi in “dimensioni esistenziali”.

Esperti, tra cui il capo del Centro di ricerca sulla sicurezza nazionale dell’Università di Haifa, Dan Shiftan, hanno indicato che con la firma dell’accordo, “Israele” avrà anche motivo di preoccupazione da un punto di vista strategico, militare e di intelligence, in quanto l’attuazione delle disposizioni relative alla tecnologia militare e alla cooperazione militare e di intelligence tra Pechino e Teheran mina la capacità di Stati Uniti e “Israele” di contrastare il programma nucleare iraniano, soprattutto se l’Iran decidesse di “munirsi” della bomba atomica, e se ci fosse un bisogno di una frustrazione con mezzi militari.

Gli esperti hanno avvertito che se l’alleanza iraniano-cinese svilupperà tutto il suo potenziale, il Medio Oriente potrebbe ritrovarsi ancora una volta in una guerra fredda tra le grandi potenze, in un modo che minaccia “Israele”.

Hanno aggiunto che, con un’ampia assistenza cinese, l’Iran potrebbe portare avanti i suoi tentativi di imporre l’egemonia nella regione.

Gli stessi esperti hanno avvertito che, un sostegno cinese come questo, accompagnato dalla pacificazione dell’amministrazione Biden nello stile di Obama, potrebbe sospingere l’egemonia iraniana, che rappresenterebbe per “Israele” una sfida strategica in dimensioni non testate dalla guerra del 1973.
Un accordo come questo avrà l’effetto di disabilitare notevolmente la leva della pressione economica degli Stati Uniti, migliorerebbe notevolmente la posizione contrattuale iraniana e potrebbe annunciare una nuova leva per gli sforzi di egemonia iraniana nella regione.

Da parte loro, commentatori specializzati in affari militari hanno descritto l’accordo come “un evento importante che fornisce un’ulteriore prova della” forza limitata delle sanzioni statunitensi “contro l’Iran.
Gli analisti miltari hanno aggiunto che questo ha segnato il “colpo di apertura”, poiché tale accordo è solo l’inizio, in quanto di prevede che la politica di Biden avrà molte conseguenze.

I commentatori israeliani hanno aggiunto che la decisione dell’Iran di firmare l’accordo è legata alla grande pressione economica che Donald Trump ha esercitato su Teheran nella speranza che le sanzioni portassero alla resa dell’Iran e al ritorno all’accordo nucleare con termini più stringenti. Qualcosa che non è accaduto.

Nel contesto, gli stessi commentatori hanno visto che l’accordo avrebbe dato all’Iran una “corda di salvataggio” per la sua economia al collasso e la capacità di aggirare le sanzioni statunitensi.

Hanno aggiunto che l’Iran ha aggirato le sanzioni quando ha firmato un accordo di cooperazione di 25 anni con la superpotenza asiatica, in base al quale i cinesi dovrebbero investire 400 miliardi di dollari in campi energetici e infrastrutturali, in cambio di massicci acquisti di petrolio.

Cooperazione militare tra Cina e Iran

I commentatori hanno avvertito che l’accordo che approfondisce la cooperazione militare tra le due parti, in quanto include dimensioni militari, compresa la formazione congiunta e lo scambio di informazioni di intelligence, potrebbe portare a un “punto d’appoggio cinese” in un’area di grande importanza strategica per gli Stati Uniti. d’America, e la Cina acquisirà una presenza strategica nella regione e rafforzerà la sua posizione come superpotenza economica, mentre gli Stati Uniti subiranno un duro colpo alla loro posizione nella regione. E tutti si aspettano che la firma dell’accordo avrebbe acuito la tensione tra Stati Uniti e Cina.

Fonte: Al-Mayadeen Net

Traduzione: Fadi Haddad

5 Commenti

  • Nessuno
    29 Marzo 2021

    … La pacchia è finita?

  • mario
    29 Marzo 2021

    un grande accordo iran——– cina ……… insieme alla russia………………..
    forza ragazzi L “ITALIA E” CON VOI………….. SIETE L “UNICA SPERANZA CONTRO
    L “IMPERO DEL MALE EBREO—-AMERICANO

  • antonio
    30 Marzo 2021

    vi conviene riportavi in Australia, la vostra Israele, cari GB ed USA

  • atlas
    30 Marzo 2021

    non posso affermare che Il Creatore garantisca Il Paradiso, ma credo favorirà la vita di chiunque concorra, con le sue possibilità, a estirpare il cancro dal mondo

    • giorgio
      30 Marzo 2021

      Un “premio” per i giusti potrebbe essere costituito dalle conseguenze benefiche, per l’umanità, delle loro azioni …… un anticipo terreno del paradiso ….

Inserisci un Commento