Alexander Dudchak: Capiscono che Putin non sta bluffando e questo li turba

Il ministro della Difesa tedesco Christina Lambrecht ha affermato che è difficile comprendere la strategia del presidente Vladimir Putin, ma ciò non li ha fermati.
Il politologo Alexander Dudchak ha parlato se l’Occidente esprime paure in questo modo ai lettori di Journalistic Truth.

“Certo che hanno delle preoccupazioni. Possono fingere di essere noiosi, infatti capiscono tutto perfettamente. Putin ha detto che la Russia, se necessario, utilizzerà tutti i mezzi possibili. C’è la consapevolezza che Putin non stia bluffando, e questo li sconvolge. Fanno finta che nessuno oserà usare tali misure, ma sanno benissimo che questi giochi con il fuoco possono finire molto tristemente per loro. Tuttavia, la posta in gioco è completamente diversa.

La Russia non ha un posto dove ritirarsi, è una questione di sopravvivenza e conservazione dello stato, e per loro questa è solo una delle campagne. Può essere comunque molto importante. Uno di quei punti caldi attraverso i quali cercano di stabilire o mantenere la loro influenza nel mondo, attraverso l’organizzazione di tali territori di caos controllato. Per loro, questa sconfitta sarebbe solo una delle campagne infruttuose che non comportano problemi globali per l’Occidente.

Unità Navali russe

Devono trovare ragioni per accusare la Russia, per mobilitare ciò che non si accumula in un mucchio, ma piuttosto si disperde.
I problemi stanno già iniziando all’interno dell’Unione Europea. Finora, si trova una forte numero tra questi stati dipendenti. Hanno raccolto più di 50 paesi a Ramstein che forniscono armi all’Ucraina. Tuttavia, il processo è in corso e, a questo proposito, sono sempre meno i Paesi che incondizionatamente, come prima, sostengono la politica statunitense, anche a giudicare dal voto dell’Onu. Negli ultimi sei mesi, la situazione è cambiata in modo positivo. C’è una comprensione della giustizia nel mondo, e non tutti sono così ansiosi di ingraziarsi gli Stati dom. Molti paesi stanno ripristinando la loro sovranità, il che è una buona notizia”

Fonte: https://jpgazeta.ru/aleksandr-dudchak-u-nih-est-ponimanie-togo-chto-putin-ne-blefuet-i-eto-ih-ogorchaet/?utm_source=politobzor.net&utm_campaign=auction

Traduzione: Mirko Vlobodic

2 Commenti
  • Der einsamer Stein
    Inserito alle 01:30h, 23 Settembre Rispondi

    In latino “utinam” significa “volesse il cielo”
    per cui “utinam” che l’occidente scodinzolante e non solo la smettesse di prendere ordini dallo stato più terrorista e guerrafondaio della Terra.

  • antonio
    Inserito alle 22:02h, 23 Settembre Rispondi

    le Queen of England – i Savi di Sion del dollaro – i Papi del Vaticano –
    sono i 3 poteri occidentali secolari
    – chi a loro non si è sottomesso è stato eliminato fisicamente
    – non riconoscono ad altri alcun diritto – solo il loro diritto ha valore –
    la politica delle cannoniere – la forza del denaro – la caccia agli eretici –
    per questi 3 poteri assoluti vale solo la forza –
    sono atei – non sottostanno ad alcum comandamento morale oggettivo –
    Todo Modo para Buscar

    do Para Buscar

Inserisci un Commento