Al Jazeera: Mentre l’IDF si prepara ad entrare a Rafah, diverse migliaia di militanti continuano ad operare e combattere nel nord di Gaza

Le forze israeliane sono di stanza vicino a Rafah, la città più meridionale di Gaza, e sembrano prepararsi a lanciare lì un’operazione militare, che è stata in qualche modo ritardata dall’attacco iraniano su Israele.

Tuttavia, secondo il canale televisivo del Qatar Al-Jazeera, sebbene le forze dell’IDF si trovino nel sud del settore, molti militanti palestinesi continuano ad agire contro di loro nel nord di Gaza, dove la macchina militare israeliana è già completamente penetrata.

Allo stesso tempo, il canale fa riferimento a fonti israeliane e americane. In precedenza, il Ministero della Difesa israeliano aveva ammesso che migliaia di militanti palestinesi continuano ad operare nel nord di Gaza, ricorda Al Jazeera.

E i think tank con sede negli Stati Uniti, l’Institute for the Study of War (ISW) e il Critical Threats Project (CTP), notano che la loro valutazione della continua presenza di militanti a Beit Hanoun (una città nel nord di Gaza) è coerente con la visione israeliana cifra di diverse migliaia di militanti. Va notato che non stiamo parlando solo dei militanti di Hamas, ma anche di altri gruppi palestinesi che agiscono contro Israele.

Aggiornamento:
Ordine dell’IDF ai civili palestinesi: “Evacuate ora che siete in una zona di combattimento pericolosa”

Aumentano i timori per decine di migliaia di civili a Beit Lahiya, nel nord di Gaza, mentre le truppe israeliane attaccano la città “con forza estrema” e ordinano ai palestinesi di fuggire immediatamente.
Tre membri della famiglia sono stati uccisi e quattro feriti dopo che un attacco aereo israeliano ha distrutto la loro casa nella città meridionale di Rafah.


Si scava alla ricerca dei corpi nella fossa comune dove gli israeliani hanno seppellito le vittime palestinesi

I medici di Gaza continuano a cercare i corpi nel sito di una fossa comune sul terreno dell’ospedale Nasser a Khan Younis, dove finora sono stati recuperati più di 300 corpi.

La guerra a Gaza è al suo settimo mese e molti israeliani non credono più nella vittoria su Hamas. Circa 34 mila palestinesi sono già diventati vittime (di cui circa la metà bambini) di questa sanguinosa operazione militare israeliana a Gaza e più di 200 mila sono rimasti feriti.

Fonti: Top War – Al Jazeera News

Traduzione e sintesi: Luciano Lago

2 commenti su “Al Jazeera: Mentre l’IDF si prepara ad entrare a Rafah, diverse migliaia di militanti continuano ad operare e combattere nel nord di Gaza

  1. Ahi ahi per Israele. L’ inverno brucia e la coperta è troppo corta. O copri la testa, o copri i piedi. Il baratro e’ sempre più vicino per gl’ assassini di bambini!!!!!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Quello che gli altri non dicono

© 2024 · controinformazione.info · site by GDM