Aggressione israeliana a Nabatiyeh (Libano) colpisce edificio residenziale, 11 martiri

Le forze di occupazione israeliane hanno preso di mira oggi per la seconda volta la città libanese meridionale di Nabatiyeh e hanno colpito un edificio residenziale utilizzando droni aerei senza pilota.
Il corrispondente di Al Mayadeen nel sud ha riferito che il bilancio dei martiri e dei feriti nel raid contro un’area residenziale nella città di Nabatiyeh, nel sud del Libano, è salito a otto martiri e sette feriti, e sono in corso le ricerche di persone scomparse.

Il corrispondente ha confermato che finora il bilancio degli attacchi israeliani contro il Libano è di 11 martiri civili.

Mercoledì sera, l’ agenzia di stampa ufficiale libanese ha annunciato il martirio di membri della famiglia Berjawi in un raid israeliano in un appartamento residenziale nella città di Nabatiyeh, nel sud del Libano. Il rapporto spiega che il raid ha preso di mira un appartamento residenziale in un edificio nel centro di Nabatiyeh, con un missile teleguidato. Ciò ha distrutto l’appartamento e provocato gravi crepe nell’edificio, che era sull’orlo del crollo.

Ciò avviene dopo le notizie secondo cui i droni dell’occupazione israeliana hanno violato lo spazio aereo libanese e condotto attacchi aerei all’interno della città di Nabatiyeh . I filmati che circolano sui social media hanno mostrato le conseguenze degli attacchi aerei dell’occupazione israeliana sulle aree residenziali, rivelando la distruzione e sollecitando risposte urgenti da parte delle squadre di protezione civile.

Gli attacchi sono stati lanciati da un veicolo aereo senza pilota (UAV) israeliano e hanno preso di mira un edificio residenziale in un quartiere situato nel centro di Nabatiyeh, come diffuso sui social media. Le forze di sicurezza libanesi sono intervenute rapidamente, evacuando l’edificio preso di mira tra le preoccupazioni sull’integrità strutturale.


Sono stati segnalati numerosi feriti e le ambulanze e le squadre di protezione civile hanno prontamente trasportato i feriti negli ospedali vicini. Il governatore di Nabatiyeh ha rilasciato una dichiarazione in cui dichiara la chiusura dei dipartimenti e degli uffici ufficiali del governatorato il giorno successivo, giovedì, a causa dell’intensificarsi della situazione di sicurezza derivante dalle ripetute aggressioni israeliane. Le chiusure mirano a dare priorità alla sicurezza dei dipendenti e delle parti interessate, con ulteriori aggiornamenti che verranno rilasciati man mano che la situazione si evolverà.

Fonte: Al Mayadeen
La guerra con Hezbollah sarà la più mortale per “Israele”: lo scrive un rapporto israeliano di 130 pagine
Fonte: media israeliani

Un rapporto israeliano sottolinea che l’occupazione israeliana non ha alcuna possibilità di fronte alla Resistenza islamica in Libano poiché le capacità di quest’ultima travolgerebbero rapidamente “Tel Aviv”.
La potenziale guerra tra l’occupazione israeliana e gli Hezbollah libanesi rappresenta una triste realtà per l’occupazione israeliana, poiché sarebbe la guerra più devastante che abbia mai vissuto sin dal suo inizio, secondo uno studio di tre anni condotto da centinaia di esperti del Counter -Istituto di politica del terrorismo presso l’Università di Reichman.

Traduzione: Fadi Haddad

3 commenti su “Aggressione israeliana a Nabatiyeh (Libano) colpisce edificio residenziale, 11 martiri

  1. Si conferma la politica occidentale di odio contro i Popoli Liberi, ma sono gli ultimi sprazzi di un occidente malato e tarato, senza speranze, e vedrete la punizione che arriva. Quest’anno è il Grande Tramonto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Quello che gli altri non dicono

© 2024 · controinformazione.info · site by GDM