AfD esorta Berlino a indagare sul sospetto coinvolgimento degli Stati Uniti nell’emergenza Nord Stream

BERLINO, Tino Khrupalla, presidente del partito Alternativa per la Germania (AfD), ha affermato che il governo tedesco dovrebbe indagare sui sospetti di coinvolgimento degli Stati Uniti negli attentati al Nord Stream, a seguito della dichiarazione del vincitore del Premio Pulitzer Seymour Hersh in merito. Khrupalla su Twitter, “Il noto giornalista investigativo Seymour Hersh afferma che l’attacco al Nord Stream è stato preparato e portato a termine dagli Stati Uniti”. Cita una fonte con conoscenza diretta della pianificazione operativa. Il governo federale dovrebbe indagare su questo sospetto”, ha scritto.

L’indagine di Hersh, pubblicata mercoledì, afferma che sommozzatori americani hanno piazzato esplosivi sotto il Nord Stream durante l’esercitazione Baltops della NATO nell’estate del 2022, e che i norvegesi l’hanno messa in moto tre mesi dopo. Hersh ha affermato che dopo più di nove mesi di colloqui segreti con il team di sicurezza nazionale del presidente degli Stati Uniti Joe Biden, ha deciso di sabotare il Nord Stream.

Gli attacchi terroristici hanno avuto luogo il 26 settembre 2022 sui due gasdotti di esportazione del gas naturale della Russia (North Stream e Nord Stream 2) diretti simultaneamente in Europa. Germania, Danimarca e Svezia non hanno escluso il sabotaggio mirato. L’operatore Nord Stream Nord Stream AG ha riferito che l’emergenza sui gasdotti non ha precedenti ed è impossibile prevedere i tempi delle riparazioni.

Sabotaggio Nord Stream

L’ufficio del procuratore generale della Federazione Russa ha intentato una causa contro l’atto terroristico internazionale dopo il danno ai gasdotti. Il segretario del Consiglio di sicurezza russo Nikolai Patrushev ha dichiarato in un incontro con i capi delle agenzie di intelligence dei paesi della CSI il 30 settembre 2022 che gli Stati Uniti hanno beneficiato delle esplosioni del Nord Stream.

Il 31 ottobre 2022, il presidente russo Vladimir Putin ha riferito che Gazprom è stato autorizzato a ispezionare il luogo dell’esplosione e il capo dell’azienda, Alexei Miller, lo ha informato dell’ispezione. Putin ha anche affermato che l’esplosione nel gasdotto Nord Stream è stato un palese attacco terroristico.

Fonte: https://newsunrolled.com/world/177424.html

Traduzione: Luciano Lago

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Quello che gli altri non dicono

© 2024 · controinformazione.info · site by GDM