Aereo russo SU-25 abbattuto in Siria, il pilota assassinato dai terroristi

La Russia ha confermato che i terroristi hanno assassinato il pilota di un caccia russo abbattuto in Siria sulla zona di Idlib (nord della Siria).
Secondo le prime ricostruzioni, il caccia russo Su-25 sarebbe stato abbattuto da un lanciarazzi portatile, segnala il ministero della Difesa russo.
Secondo il dicastero militare russo, il pilota è riuscito ad espellersi dall’aereo dopo essere stato colpito, ma è atterrato in una zona controllata dai terroristi di Al-Nusra. Il pilota è stato ucciso sostenendo un combatimento con i terroristi di Al Nusra, come ha comunicato il Ministero russo.

Poche ore dopo le forze russe hanno effettuato un attacco di rappresaglia contro le formazioni di Al Nusra, le stesse che avevano abbattuto l’aereo ed hanno utilizzato armi di precisione.
Nell’attacco sono stati eliminati circa 30 terroristi e distrutte le loro postazioni, secondo il comunicato fornito dal Ministero.

Le formazioni del gruppo di Al Nusra sono quelle direttamente sostenute da USA ed Arabia Saudita in Siria e i servizi di intelligence russi erano al corrente che i terroristi erano stati riforniti di armi sofisticate dagli USA fra cui lanciamissili antiaerei portatili.

Fonti:   Sputnik Mundo

——–RT Actualidad

Traduzione e sintesi: L.Lago

9 Commenti

  • animaligebbia
    3 Feb 2018

    Perche’ li hanno uccisi?I russi sono proprio dei barbari; noi li avremmo fatti tornare e reinseriti nella societa’, non si fa cosi’.

    • atlas
      4 Feb 2018

      ed è proprio così. Oggi anche in Tunisia. Glielo impone l’ambasciata americana, sono loro agenti, lì e quì

  • Christian
    3 Feb 2018

    BASTARDI INFAMI!!!

    Condoglianze alla famiglia, e ONORE al pilota del Su-25 abbattuto.

    Grazie di cuore per tutto ciò che hai fatto, pilota!

    R.I.P.

  • Christian
    3 Feb 2018

    La Russia stà conducendo una rappresaglia contro i terroristi di al-nusra incancreniti nella provincia siriana di Idlib, a suon di missili da crociera Kalibr lanciati dalle unità navali della Flotta Russa al largo delle coste siriane!

    http://palaestinafelix.blogspot.it/2018/02/sukhoi-da-attacco-al-suolo-abbattuto-da.html

    Terroristi di merda non vivrete a sufficienza per poter festeggiare l’abbattimento e l’uccisione del pilota. INFAMI.

  • Eugenio Orso
    3 Feb 2018

    Spero che i russi, finora troppo buoni e miti, facciano tremare la terra per giorni e giorni con i bombardamenti – nella ridotta delle bestie jihadiste – utilizzando anche i bombardieri strategici in grandi quantità.
    Trenta tagliagole eliminati non bastano, visto che sono ancora molti, meglio sarebbe tremila (o trentamila, se ce ne sono in vita ancora in numero sufficiente …).

    Cari saluti

  • Mardunolbo
    4 Feb 2018

    Onore al pilota russo , morto combattendo ! Mi associo al commento di E.Orso.

  • atlas
    4 Feb 2018

    ONORE al Pilota Russo, spero non abbia sofferto troppo. Ora vendetta, tremenda vendetta

  • Alessandro
    4 Feb 2018

    Eroe morto per la libertà e la giustizia.

Inserisci un Commento

*

code