Aereo italiano intercettato sul Mar Nero da un Su-27 russo

Eliseo Bertolasi

Fonte: https://ria.ru/20200816/1575851696.html

Un caccia russo Su-27SM è decollato per intercettare sul Mar Nero un aereo italiano – ha riferito il Centro di Controllo della difesa nazionale.

Le apparecchiature di localizzazione hanno registrato un oggetto in avvicinamento al confine russo. Un Su-27SM delle forze di difesa aerea del Distretto Militare Meridionale si è alzato in volo per identificare l’obiettivo.
“L’equipaggio del caccia russo si è avvicinato ad una distanza di sicurezza dall’oggetto aereo e lo ha identificato come un velivolo pattugliatore Atlantic della Marina Militare Italiana”, si legge nel messaggio.

Breguet BR 1150 Atlantic

Dopo che l’aereo italiano ha cambiato rotta e si è allontanato dal confine russo, il caccia russo è ritornato al suo aerodromo di base.
Il Centro di Controllo ha sottolineato che l’intero volo del Su-27SM è stato compiuto nel rigoroso rispetto delle regole internazionali per l’uso dello spazio aereo e non vi è stata violazione del confine di stato.

Le apparecchiature di localizzazione russe monitorano costantemente gli aerei militari stranieri vicino al territorio russo. Proprio questa settimana ben due volte dei Su-27 si sono levati in volo per intercettare aerei americani sul Mar Nero. Per la stessa ragione il 13 agosto un MiG-31 si è alzato in volo sul Mare di Barents. https://ria.ru/20200813/1575751985.html?in=t

Nota: Davanti a questo fatto, molti cittadini italiani, basandosi semplicemente sul buon senso, potrebbero chiedersi cosa ci fa un aereo militare italiano in ricognizione a oltre un migliaio di km dai confini nazionali in prossimità dei confini della Russia, un paese amico che non sta certamente minacciando l’Italia; quando, invece, in queste settimane le coste meridionali italiane, come pure la frontiera orientale, sono prese d’assalto da migliaia di “migranti”, senza osservare da parte italiana nessuna azione a tutela del “patrio suol”. Tali azioni militari di pattugliamento non sarebbero auspicabili, non a migliaia, ma a qualche decina di km dalle nostre coste?

Traduzione e nota: di Eliseo Bertolasi
Fonte: https://ria.ru/

26 Commenti

  • Monk
    16 Agosto 2020

    I russi sono stati fin troppo buoni con i nostri traditori alati, merde come la guardia costiera ed altri corpi dovrebbero essere messi al muro.

    • atlas
      17 Agosto 2020

      milizia popolare, la polizia è obsoleta. Come gli ordini a cui obbedisce

      pare che c’è in giro un virus che circola solo dalle 18 alle 06 del mattino …

      anche le costituzioni diventano carta straccia ed i cittadini restano esposti a poteri transazionali così lontani da ogni loro possibilità di respingerli

      queste sono ‘direttive’ UE

      ” Teorie del complotto: il legame con l’antisemitismo
      Non tutte le teorie del complotto prendono di mira gli ebrei, ma gli ebrei sono stati oggetto di teorie del complotto per secoli. Gli ebrei sono stati falsamente accusati di momenti di crisi, come malattie, guerre e crisi economiche.

      Alcune delle narrative antisemite più comuni includono affermazioni secondo cui gli “ebrei” controllano il governo, i media o le banche per scopi dannosi. Nonostante le vaste prove storiche, alcuni antisemiti affermano falsamente che l’Olocausto sia stato causato da ebrei o non abbia mai avuto luogo.

      A cosa prestare attenzione:

      Linguaggio apertamente offensivo e umiliante
      Linguaggio antisemita implicito e codificato (ad es. “Élite della costa orientale” negli Stati Uniti)
      Collegamento di una presunta cospirazione a individui o gruppi ebrei (ad esempio la famiglia Rothschild o George Soros, un filantropo)

      Soros vede un “momento rivoluzionario” nella pandemia: “La gamma di possibilità è molto più ampia”
      Non dovete condividerla!!
      Riferimenti a The Protocols of the Elders of Sion, un opuscolo contraffatto di un piano ebraico per il dominio del mondo dietro molte narrazioni di cospirazione antisemita.

      L’antisemitismo è una forma di discriminazione. Controlla prima di condividere. Ferma la diffusione.
      E’ una iniziativa congiunta UE, World Jewish Congress, Unesco: libertà globale! Verità globale!

      Siamo lieti e orgogliosi di potervi informare che questa battaglia non è della sola sovrana Commissione . Lungi da ciò: siamo affiancati nella lotta dal Congresso Ebraico Mondiale
      Il World Jewish Congress è l’organo rappresentativo di oltre 100 comunità ebraiche in tutto il mondo. il quale ci esorta e ci ammaestra:

      WorldJewishCong
      Le teorie del complotto su COVID19 si stanno diffondendo rapidamente. Il danno che causano è fin troppo reale. Per fermare la diffusione, stiamo lanciando una campagna con UNESCO ”

      da Maurizio Blondet

      • atlas
        17 Agosto 2020

        “L’uomo tende a rimettersi agli apparati e a far loro posto anche quando dovrebbe attingere alle proprie intime risorse. Dà prova in tal modo di mancanza di immaginazione. Eppure dovrebbe conoscere i punti in cui è lecito mercanteggiare la propria sovrana libertà di decisione. Fintantoché regna l’ordine, l’acqua scorre nelle tubature e la corrente arriva nelle prese. Non appena la vita e la proprietà sono in pericolo, come d’incanto un allarme chiama i vigili del fuoco e la polizia. Ma il grande rischio è che l’uomo confidi troppo in questi aiuti e si senta perduto se essi vengono a mancare. Ogni comodità ha il suo prezzo. La condizione dell’animale domestico si porta dietro quella della bestia da macello.
        Le catastrofi provano fino a quale profondità uomini e popoli sono radicati nel terreno originario. È importante che almeno un fascio di radici attinga ancora direttamente a quel terreno – poiché è da questo che dipendono la salute e le prospettive di sopravvivenza anche oltre la civiltà e le sue rassicurazioni.

        Tutto questo appare evidente nei periodi in cui si addensa la minaccia, quando gli apparati non soltanto abbandonano l’essere umano a se stesso, ma sembrano addirittura precludergli ogni via di scampo. A quel punto sta a lui decidere se darsi per vinto o continuare la lotta attingendo alle sue risorse più profonde. Nel qual caso deciderà di passare al bosco”.

        Ernst Jünger

        • atlas
          17 Agosto 2020

          Italia in lockdown? Decisione di Conte. I tecnici invece…la verità dei verbali

          Nel verbale del Comitato tecnico scientifico del 7 marzo i tecnici consigliavano di istituire due zone diverse e di riservare fino al 3 aprile “misure più rigorose” per il Nord. Ma nel Dpcm del 9 marzo Conte scelse di fare dell’Italia un’unica, grande zona rossa. Ecco la verità nei verbali della Fondazione Einaudi

          Italia zona rossa? Il Comitato tecnico scientifico di Palazzo Chigi non l’ha mai consigliata.

          “In sintesi, ha messo le zone rosse dove non era necessario e non ha messe dove invece lo era, imprigionandoci tutti con un lockdown che ha causato MISERIA e MORTE e solo per salvare il suo governicchio di scappati di casa. Il male esiste e dimora in mezzo a noi” (Faber Von Castell).

          “C’hanno rotto il belino per mesi con la scienza e poi il lockdown c’è stato imposto da un deejay, uno steward, un clown, una con la terza media, un odontotecnico ed un avvocatuccio di Provincia. Sembra una barzelletta ma non lo è”. RadioSavana.

          Il governo spagnolo ha fatto meglio:
          Madrid ha ordinato il lockdown su ordine di un Comitato Tecnico Scientifico…che non è mai esistito

          In Spagna non solo tenevano secretati i verbali del CTS, ma addirittura i nomi dei componenti. Finché, ieri il Ministero della salute ha ammesso che il CTS NON ESISTE. È tutto meraviglioso.

          Evidentemente i governi stanno obbedendo a un ordine sovranazionale, e lo eseguono ; ma lo possono fare puntando a colpo sicuro sull’ignoranza delle masse che si credono “moderne” perchè approvano i “diritti LGBT”. Anzi, più che ignoranti. Esse sono oscurantiste: basta evocare “la Scienza” e si mettono in ginocchio. La “Scienza” di cui non hanno la minima nozione, e a cui attribuiscono – superstiziosamente – un potere divino e indiscutibile, e a cui si sottomettono oggi come i contadini del ‘200 si sottomettevano a Dio.
          Il 40 e più per cento della popolazione italiana appoggia la vaccinazione obbligatoria, annunciata da Speranza e dalla ghenga “sanitaria” per l’autunno, e vi si sottoporrà docilmente: senza nemmeno chiedersi cosa c’è in questo pretesto “vaccino”, di cosa è composto l’intruglio che gli fanno entrare nelle vene, se non sia dannoso. Farà quello che dice la Scienza.

          Puntuale caso di oscurantismo:

          I grillini hanno messo alla Commissione “Cultura” e “Affari Europei” questo Sergio Battelli, dalla terza media e, come attività professionale, commesso in un negozio di animali.

          Weltanschauung Italia

          io so solo che la mascherina a vita non la voglio. E ridatemi la mia vita, libera, fatta anche di socialità, sì, di assembramenti

          ieri sera nuovamente chiamato per la sicurezza in discoteca all’ultimo momento: mangiare di fretta (in Famiglia si era organizzata un’innocente pizza), doccia di fretta, caffè di fretta, sigaretta di fretta. Arriviamo in auto a metà strada, contrordine. Tutto annullato. Tutto chiuso. E chi è arrivato ieri a Gallipoli dopo un’anno di lavoro per divertirsi almeno un pò ? E tutte quelle Famiglie che campano sul turismo ?

          Questi sono quelli che pretenderebbero di rompere i coglioni alla Russia, Nazione ORDINATA. Che già ha pronto il vaccino

          ma che non scherzino con la miseria

      • Idea3online
        17 Agosto 2020

        Per adesso solo due 6, dalle 6 alle 6. L’altro 6 dove si sarà nascosto?

  • Marco
    16 Agosto 2020

    Questo perché le ns. forze armate non stanno al servizio del Paese, ma rispondono
    agli interessi degli angloamericani.
    Evidentemente, per provocare nuovamente le forze russe questa volta ci hanno mandato i nostri (che non sono nostri..)
    Tutto qua, nel frattempo stanno distruggendo un Paese inondandolo di immigrati..
    Ma forse ci meritiamo tutto questo..perché siamo coglioni..e la democrazia va conquistata giorno dopo giorno, non ci viene regalata..

  • Hannibal7
    16 Agosto 2020

    Che dire…un bel ringraziamento da parte degli itali-ani dopo che la Russia è stata la prima nazione ad inviare aiuti durante la pandemia…ma come dice giustamente Monk,i nostri sono traditori alati….e come dice giustamente anche il sig Marco, le nostre forze armate stanno al servizio degli angloameric-ani….invece di pattugliare i nostri confini cazzo!!!! Sono utili come un culo senza il buco!!!

    • Мосин
      16 Agosto 2020

      Tutto quello che c’era da dire è già stato ben espresso da Monk, Marco e Hannibal7. Non mi resta che sottoscrivere il tutto

    • atlas
      17 Agosto 2020

      hannibal…stavo per scrivere lo stesso tipo di commento. Ma che già scrissi in altre occasioni: io fossi stato nei russi Bergamo e Brescia li avrei lasciati crepare, sprofondare

      • Idea3online
        17 Agosto 2020

        Ma riguardo a quell’aiuto i conti non tornano. A meno che siamo ad un tale livello della terza guerra mondiale, che siamo immersi in un caos militare fatto di alleanze, strategie, faide, spostamento di oro, denaro. Perchè in fin dei conti sono dei mafiosi, che brindano mentre uccidono il rivale, ed uccidono mentre lodano Dio per aver trovato un nuovo pozzo di petrolio. L’aiuto della Russia all’Italia, e l’aiuto della Grecia alla Russia per il veto al vertice NATO contro la Russia, solo tasselli della Terza Guerra Mondiale in corso. Ed il coronavirus non è un batterio, quelle che dobbiamo temere saranno le guerre batteriologiche. I batteri vivono il virus è inanimato, ma sempre di DNA o RNA si tratta, perciò potrebbe dare fastidio, come polvere negli occhi.

  • Giorgio
    16 Agosto 2020

    Ridicoli …… facciamo pattugliamento ai confini russi, mentre i nostri sono un colabrodo…….. ma facciamo parte della NATO e ce lo chiedono i nostri alleati (leggasi padroni anglo sionisti) che d’altra parte ci chiedono (impongono) di tenere bene aperti i nostri di confini ,…….. aggiungo che i media non riuscendo a nascondere il moltiplicarsi degli sbarchi si limitano a citare solo Lampedusa per coprire tutto il resto. Solidarietà agli eroici lampedusani, ma di sbarchi e ingressi nel resto d’Italia pochi ne parlano. Posso dire che qua in Sardegna, un giorno si e uno no arrivano barchini dall’Algeria, 10, 20, 7, 8 clandestini alla volta quasi ogni giorno nella costa sud occidentale. Questo stillicidio è andato avanti dalla primavera senza sosta, con annessi problemi nei cosiddetti centri di accoglienza, La stampa locale riporta questi fatti con molta superficialità e minimizzando il problema, dando per scontata l’assuefazione popolare. Pochi anni fa a Monastir vicino Cagliari, la ex scuola di polizia penitenziaria, durante i lavori di trasformazione in CPA fu gravemente danneggiata da un attentato dinamitardo, e tuttora non mancano le tensioni con i residenti …….. segno che il criminale operato di governo e media non ha ancora vinto definitivamente ……..

    • nicholas
      16 Agosto 2020

      Mi chiedo, quando i Russi abbatteranno un aereo??? Così, vediamo quanto durerà l’occidente

  • Tizio
    17 Agosto 2020

    A “pattugliare” i confini marittimi italiani ci sono le ONG….

  • Thor
    17 Agosto 2020

    …a me questa notizia risulta strana, ed attendo la consueta (e non credo che stavolta l’avremo, ma lo spero) pubblicazione del video dell’intercettazione registrato, come sempre fanno, dai militari russi.

    Il pattugliatore Breguet Atlantic P1150 della MM Italiana è stato ritirato dal servizio nel 2017 e sostituito dal P72A, ma lo stesso pilota russo ha usato il termine “Atlantic” per descrivere l’intercettato.

    Fosse fosse che l’intercettato sia un Atlantique 2 della Marine Nationale??

    Mah

    • atlas
      17 Agosto 2020

      io non metto in dubbio la veridicità di quanto scrivi, ma l’italia è nella nato (e le Due Sicilie sono occupate, dall’italia e dalla nato), tutto normale

      così come è normale che certa disinformazione, come eventualmente le notizie che riporti, “potrebbero” essere anche opera dei servizi di sicurezza militari dell’italia

      essendo che la costituzione dell’italia ripudia la guerra come forma di aggressione

      ma siamo in un campo ibrido, nebuloso. E in guerra e in amore tutto è concesso

      e l’italia è un cesso

  • Hannibal7
    17 Agosto 2020

    Essendo un appassionato di aviazione sono andato a documentarmi
    Il sig Thor ha ragione
    Il pattugliatore marittimo Atlantic è stato rimosso dal servizio nel settembre 2017 e sostituito col velivolo P72A,derivato dalla cellula dell’ATR-72
    Sono due aerei completamente diversi
    Quindi,se il pilota russo l’ha senza dubbio identificato come Atlantic, sicuramente era francese

    • atlas
      17 Agosto 2020

      non è che cambia molto hannibal…la nato è multinazionale, si può mimetizzare in infinite spoglie; soprattutto quando fa azioni di spionaggio

      quì abbiamo divise e guardie dappertutto, anche al supermercato. Non possiamo fare più niente liberamente e nemmeno a casa possiamo stare tranquilli. Chi decidono loro è un’appestato dissidente, e anche se è pacifico e si fa i fatti suoi lo vengono a prendere e lo portano in isolamento. Nemmeno andarsene per in pò a respirare aria politica più o meno sana si può più. Ma che c’invada la Russia. Che bombardi tutto con armi atomiche, il parlamento a Roma per primo. E le pecore rimaste sgozzate, almeno servono a qualche cosa

  • Hannibal7
    17 Agosto 2020

    Mi correggo
    Il nome corretto è Atlantique

    • Thor
      17 Agosto 2020

      I Russi nei comunicati ufficiali usano Атлантик …. che potrebbe essere benissimo “Atlantique”.

      @Atlas: questi son dettagli ferragostani, che non cambiano la situazione….

      Ciao.

  • atlas
    17 Agosto 2020

    Eugenio ma dove sei ? Quì c’è bisogno dei tuoi commenti lucidi. E io non lo sono più

  • atlas
    17 Agosto 2020

    fumo una sigaretta dopo l’altra. E caffè. E pure di andare al mare mi sono rotto il cazzo. Non è più una spiaggia, è un pascolo

    fra pakistani, cinesi, negri…che pretendono di vendere le loro cianfrusaglie. Solo per loro non c’è legge, il cittadino nostrano è vessato su tutto. MA SE LO MERITA. Gentaglia ignorante e sinistra

    Due Sicilie e italia sono ormai territori multinazionali, porcate a più non posso. Ma che mandino un aereo in Russia: a riprendere come si fa a vivere ordinatamente però. Che imparino qualcosa da Putin sti suinocrati democratici di merda da 20.000€ al mese

  • Мосин
    17 Agosto 2020

    AGGIORNAMENTI dal Ministro della DiIFESA itagli-ano tramite Blondet:
    https://www.maurizioblondet.it/tranquilli-non-siamo-in-guerra-contro-la-russia/

  • Marco
    17 Agosto 2020

    Prego verificare la corrispondenza tra la l’immagine ed il velivolo ivi rappresentato.Trattasi non di un breguet Atlantic, ma di un atr42. Vista la frequenza con la quale questi errori vengono sistematicamente commessi, in ogni ambito, ciò mette seriamente in dubbio la veridicità dei fatti riportati dal sito,sicuramente una fonte di informazioni assolutamente inaffidabile. Respectueusement.

      • Thor
        18 Agosto 2020

        Carissima Redazione,
        il vero mistero è il perchè i Russi non abbiano ancora seguito la consueta procedura di pubblicare il video, certamente prodotto… poiché è abbastanza semplice accertare che l’Atlantic (come da foto) sia stato dismesso la “notizia” di Ria Novosti (agenzia a mio parere molto affidabile) andava quantomeno criticata. Dubito fortemente che il pilota non abbia riconosciuto il sistema d’arma in questione: il fatto che fosse italiano probabilmente è un errore interpretativo di RN.

        L’alternativa valida è l’Atlantique 2 francese, che il pilota russo avrebbe comunque chiamato Атлантик.

        Se poi volessimo complottare, potremmo sempre immaginare che l’Italia abbia fatto come per gli f117… ma in questo caso non vi sarebbe un motivo razionale (allora, c’era), ne traccia dei soldi stanziati.

        Buon lavoro!

  • Marco
    18 Agosto 2020

    Gentile redazione

    La ringrazio per la risposta,celere ed esaustiva. Cari saluti.

Inserisci un Commento

*

code