Aereo da trasporto con 65 prigionieri ucraini abbattuto dalla contraerea ucraina

Kartapolov: Lo Il-76 con prigionieri ucraini è stato abbattuto da tre missili Patriot o Iris-T.
Nella regione di Belgorod si è verificata una grave emergenza con un aereo da trasporto militare Il-76, a bordo del quale si trovavano 65 prigionieri di guerra delle forze armate ucraine, 6 membri dell’equipaggio e 3 accompagnatori. Questa informazione è stata confermata dal Ministero della Difesa russo. L’aereo trasportava prigionieri nell’ambito del previsto scambio di prigionieri di guerra tra Russia e Ucraina.

Secondo il piano, lo scambio avrebbe dovuto avvenire oggi al confine della regione di Belgorod secondo la formula “192 a 192”. Tuttavia, secondo la fonte di Shot, le forze armate ucraine hanno interrotto lo scambio attaccando un aereo Il-76 che trasportava i propri prigionieri di guerra.


Fonte: https://avia.pro/news/kartapolov-il-76-s-ukrainskimi-plennymi-sbit-tremya-raketami-patriot-ili-iris-t

Traduzione: Mirko Vlobodic

14 commenti su “Aereo da trasporto con 65 prigionieri ucraini abbattuto dalla contraerea ucraina

  1. Lo scambio di prigionieri con i nazisti-ukro era una trappola … I russi, che hanno forse trentamila prigionieri ukro-nazi e che sono leali, quando prendono accordi, non devono cadere più in queste trappole e ora devono procedere con l’inferno di fuoco dei bombardamenti, distruggendo la o le residue batterie patriot, fornite dagli statunitoidi, e facendo tabula rasa dell’antiaerea a lungo raggio ukro-nazi.

    Cari saluti

  2. Con i dilettanti, con gli incapaci, il risultato è lo stesso. Massacri di innocenti e delle proprie forze.
    E’ tipico degli americani (e dei loro incompetenti alleati) il “fuoco amico” battezzato da loro “friendly fire”. Cioè uccidere i propri commilitoni, ma non sporadicamente …………….. spesso.
    Il 7 ottobre elicotteri israeliani hanno attaccato le cittadine e le colonne di macchine in fuga di ISRAELIANI,
    intorno a Gaza, facendo dei massacri. La popolazione è infuriata.

    1. Gli anglo americani e i loro tirapiedi ucro-sionisti si comportano come rozzi cow-boys dal grilletto facile ma senza cervello !
      Basti pensare che i decessi per oppioidi sintetici e fentanyl sono arrivati alla enorme cifra di 300 al giorno. Ben 106.000 l’anno (ultimo dato 2022). Più altri 3.000 decessi l’anno per abuso di psicofarmaci.
      Fonte: https://www.avvenire.it/mondo/pagine/farmaci-killer-negli-usa
      Se a questo sommiamo i decessi per le solite stragi da armi da fuoco stimati in almeno 10.000 l’anno, otteniamo cifre colossali, molto più alte di tutti gli americani morti nelle innumerevoli guerre scatenate dal 1945 in poi !
      Sono molto preoccupato … di questo passo non vorrei che si estinguessero, rendendo inutili le atomiche russo-cinesi e la resistenza di Iran, Siria, Iraq, Hezbollah, Houthi e palestinesi !

  3. Mahhh, che dire. Hanno tolto di mezzo Ukraini non Russi.
    Non so che vantaggi possa portare un bersaglio del genere, agli Ukraini.

  4. Il Fuoco Amico è un’altra cosa. E’ quando “per errore” colpisco i miei.

    Qui invece è un atto deliberato.
    Forse gli Ucraini non vogliono restituire i Russi, forse hanno saputo che alcuni dei prigionieri hanno parlato coi russi, forse vogliono metterli a tacere per sempre prima che parlino.
    Gli Ucraini che hanno agito per obbedienza ma con onestà … NON VOGLIONO ESSERE SCAMBIATI e non vogliono tornare in Ucraina ora. Gli unici che chiedono di essere scambiati e che gli Ucraini chiedono … SONO I PEGGIORI CRIMINALI, che hanno conoscenza e prove di molti crimini, in primis quelli cui hanno partecipato.

  5. Si, era Russo. Adesso i media mainstream lo usano come titolone da effetto senza scendere nei particolari dell’accordo di scambio prigionieri

  6. Non capisco, non capisco, non capisco! Quanti imbecilli ci sono tra i generali comandanti delle forze aeree russe? Come si fa a far volare un indifeso aereo da trasporto proprio sul confine tra Russia e Ucraina? E’ così difficile immaginare che sarebbe potuto essere preda dell’antiaerea ucraina? O sono ubriachi fradici pieni di Vodka fino ai capelli o sono traditori che volutamente espongono agli ucraini facili bersagli da abbattere. Tanto arguto, intelligente e accorto Putin, tanto imbecilli, alcolizzati e incapaci i suoi comandanti o forse traditori, agenti degli ucraini o degli anglosassoni pagati per screditare la Russia. Qualche altro colpo così e la Russia perderà la faccia e la guerra anche se sta vincendo sul fronte terrestre. D’altronde quando hai dei traditori che albergano nel tuo stato maggiore è difficile venirne fuori come vincitori. O Putin avrà la forza di liberarsi di questi suoi comandanti, corrotti o alcolizzati che siano o la Russia perderà la guerra e sarà la fine. Un’ultima cosa: attenzione ai trasferimenti aerei dello stesso Putin, come avverrà prossimamente in Turchia o altrove. Gli ucraini e la NATO sono in agguato come hanno dimostrato oggi e l’altro ieri con l’abbattimento dell’ IL22 e dell’A50 (e non venitemi a raccontare cazzate sul fuoco amico e il mancato funzionamento dell’IFF) per cui tutto è possibile. Un consiglio: sig. Putin, inizi a girare col treno come fanno in Ucraina, a casa sua non è sicuro fino a che non avrà potuto liberarsi della gentaglia di cui si circonda. Mi piacerebbe sapere il parere del sig. Lilin a proposito…

    1. Attenzione: l’areo volava diretto ad un luogo dove doveva avvenire uno scambio di prigionieri con l’Ucraina. Gli ucraini sapevano che l’aereo portava a bordo i prigionieri ucraini.

      Lo hanno abbattuto e poi hanno cercato di imbastire una menzogna. Difficile che le madri o spose dei prigionieri l’abbiano creduta.

      La Redazione

      1. Ma cosa state dicendo, la guerra è guerra e chi la sta perdendo agisce così non è giusto ma la realtà è questa, la colpa è da addebitare ai Russi che non vogliono vincere ed invece di fare terra bruciata cincischiano e si fanno prendere x il C..O

  7. Solo chi ha disprezzo (o invidia) della vita umana può comportarsi così. Solo chi è senza Dio, in altre parole Talmudisti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Quello che gli altri non dicono

© 2024 · controinformazione.info · site by madidus