Aerei militari israeliani hanno attaccato l’aeroporto della capitale della Siria

L’aviazione da combattimento israeliana ha colpito l’aeroporto della capitale siriana. Secondo le ultime informazioni, diversi razzi sono esplosi sul territorio dell’aeroporto di Damasco intorno alle 2 del mattino, ora di Mosca.
Il ministero della Difesa della Repubblica araba siriana conferma le informazioni sull’attacco di Israele, aggiungendo che i missili soni stati sparati dal lato del lago di Tiberiade (Mare di Galilea). Questa zona, che nella versione israeliana è chiamata Kinneret, si trova nella parte nord-orientale di Israele.

A seguito dell’attacco, diversi militari siriani (sembra due ) sono stati uccisi e sono stati causati danni significativi anche alle infrastrutture dell’aeroporto. Al momento l’aeroporto, secondo il governo siriano, è disattivato. Non si effettuano partenze e ricevimenti di aerei. Secondo alcuni rapporti, danni sarebbero stati causati anche alle apparecchiature radar del porto aereo.

In precedenza, Israele ha ripetutamente affermato che l’aeroporto di Damasco è utilizzato dall’esercito iraniano per trasferire forze e mezzi in Siria. Allo stesso tempo, gli aerei israeliani hanno ripetutamente attaccato la provincia della capitale siriana. A quest’ora, Israele non ha ancora commentato ufficialmente un altro attacco a Damasco.

Ricordiamo che in precedenza le autorità siriane avevano rilasciato il permesso per il volo dell’aviazione civile russa attraverso il suo spazio aereo. Gli attacchi al territorio siriano effettuati da Israele a questo proposito possono comportare rischi significativi per gli aerei di linea civili.

Fonte: Top War

Traduzione: Luciano Lago

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Quello che gli altri non dicono

© 2024 · controinformazione.info · site by GDM